Centranthus ruber

Pianta erbacea perenne ma può essere anche annuale, a seconda della specie. Ha foglie grigio-blu lunghe circa dieci centimetri, opposte, ovato-lanceolate, lisce e acuminate all’ apice. Quelle basali sono sessili mentre le altre sono picciolate. I fiori sono piccoli e numerosi, tubolosi e riuniti in cime di colore rosso dalla diversa intensità.

FIORITURA: Avviene nel periodo estivo e autunnale.

LUCE: Preferiscono posizioni in pieno sole ma crescono bene anche in penombra.

ACQUA: Non ha bisogno di annaffiature regolari, salvo in caso di prolungata siccità.

TEMPERATURA: Prediligono un clima temperato, teme il gelo.

CONCIME: Non necessita di concimazioni particolari.

CONSIGLI: Non ha bisogno di potatura, è sufficente rimuovere le parti danneggiate e i fiori appassiti. La moltiplicazione avviene per seme in cassetta a fine inverno oppure per divisione dei cespi in primavera. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno purchè ben drenato.

CURIOSITA’: Pianta originaria dell’ Europa meridionale. Il nome di questa pianta deriva dal termine greco kentro, sperone e anthos, fiore per la sua corolla speronata.

Articoli correlati che possono interessarti

Cosa ne pensano i nostri lettori:
Ti è piaciuto l'articolo? Dagli un voto:
[Voti Totali: 4 Media: 4]
E ora Condividilo sui tuoi social preferiti:Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter0Email this to someone
Vuoi ricevere tutti gli articoli come questo?
Iscriviti ora. E' gratis.

Non facciamo spam!
TI invieremo anche qualche offerta speciale

Riceverai al massimo due mail al mese
Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03

Rispondi