Pianta di vetro (Impatiens)

Impatiens

Belle, facili da coltivare, veloci nella crescita, robuste le Impatiens, note con il fragile nome  “pianta di vetro“, ma anche come Balsamine o Lisetta,  sono apprezzatissime e quindi spesso presenti nelle nostre case.

Classificazione botanica

L’Impatiens appartiene alla famiglia delle Balsaminaceae al genere Impatiens

Impatiens

Caratteristiche generali

La pianta di vetro appartiene alla famiglia delle Balsaminacee, il genere Impatiens che comprende oltre 500 specie originarie dell’Asia e dell’Africa. E’ una pianta erbacea, perenne o annuali a seconda della specie, con foglie ovali, allungate, molto lucide e di colore verde vivo.

Il genere Impatiens include oltre 500 specie di graziosissime piantine annuali o perenni, che portano il curioso nome, che deriva dal latino, impatiens ossia «impazienza» . Il perché di questo bizzarro nome risiede nel fatto che i frutti una volta maturi si aprono lanciando al minino tocco i semi anche molto lontano.

Le impatiens hanno fusti generalmente carnosi e producono fiori, tondi o appiattiti o provvisti di sperone, solitari, doppi, riuniti in pannocchie o racemi.  I colori  dei fiori variano, c’è davvero tantissima scelta

I loro frutti sono capsule che al minimo tocco si aprono e fanno dei veri e propri lanci, una sorta di esplosione che lancia i semi lontano

Impatiens

Principali specie

In commercio si trovano davvero tantissime Impatiens: si possono scegliere tra numerosissime cultivars e varietà: forma e colore che ritroviamo in commercio sono veramente tante. Vediamo alcune delle principali specie:

Impatiens walleriana

Impatiens walleriana

E’ caratterizzata da foglie lungamente picciolate di colore verde intenso che tende al color bronzo, ha fusti carnosi e screziati di rosso. La sua altezza non supera i  45-50 cm.

Ci sono tantissime varietà e ibridi di questa specie, la si può quinti trovare di diverse forme, di diverse dimensioni, di diversi colori.

Impatiens repens

Impatiens repens – Photo by David J. Stang  CC BY-SA 4.0

La Impatiens repens è una specie strisciante che produce bellissimi fiori di colore giallo – oro e che è perfetta  per i cestini sospesi

Impatiens glandulifera (Impatiens roylei)

Impatiens glandulifera

Originaria dell’Himalaya che viene considerata una specie infestante in quanto tende a diffondersi molto rapidamente, essendo a rapida crescita, e soppianta la flora indigena.

Impatiens balfourii

Impatiens balfourii

L’Impatiens balfourii ha foglie lanceolate a margini dentati , il suo colore dei suoi fiori varia dal rosa, al violetto, al rosso, al bianco. La sua  altezza arriva ad  1 metro.

Impatiens flaccida

Impatiens flaccida – CC BY-SA 4.0 Chinmayisk

L’Impatiens flaccida ha fusti eretti la cui altezza raggiunge i 40 cm di altezza, produce fiori viola. Di questa specie esistono diverse varietà a fiori bianchi.

Impatiens balsamina

L’Impatiens balsamina –   Lazaregagnidze CC BY-SA 4.0

Nota come conosciuta anche come balsamina o begliuomini. E’ una specie semirustica che cresce fino ad 80 cm d’altezza, con foglie lanceolate a margini dentati di un bel colore verde brillante. Produce fiori di colore rosa-violetto che spuntano all’ascella delle foglie.

Impatiens Zaire

Consigli per la coltivazione

Non è assolutamente una pianta difficile da coltivare ed è anche una pianta che si ammala difficilmente, ma occorre seguire le regole per la sua coltivazione. Si può affermare che è una delle piante che più si prestano alla coltivazione in casa, ma anche all’aperto o in serra. Per questo, prendersene cura è piuttosto facile.

Terreno

L’Impatiens va rinvasata  in primavera nel caso in cui le radici hanno occupato tutto lo spazio a disposizione. Il vaso che si deve usare deve essere poco più grande del precedente. E il terreno deve essere fertile mescolato con torba e sabbia a garanzia un buon drenaggio.

Temperatura ed  Esposizione

La temperatura ideale per l’ Impatiens è di circa  18°C ma è in grado di tollerare anche temperature più elevate. Mantenendo queste temperature anche durante l’inverno la pianta continuerà a fiorire. La pianta non sopporta le temperature sotto i 13°.

Il sole diretto non è  amico di queste piante, devono  stare al sole ma filtrato e sempre con sufficiente umidità

Non sopporta  le correnti d’aria fredda ed il gelo, occorre quindi fare attenzione quando arriva il freddo perché è proprio questo la  prima causa della morte di questa pianta.

Se la pianta di vetro viene tenuta in casa, il vaso va collocato in ottima luce ma non al sole, lontano da termosifoni e dalle correnti d’aria. La sistemazione ideale è quella tra i doppi vetri oppure sui davanzali delle finestre. Dato che i succulenti steli di questa pianta tendono facilmente a spezzarsi, quando l’esemplare raggiunge una certa altezza è bene sostenerlo con piccoli tralicci in plastica per vaso, foggiati a forma di graticci in miniatura.

Impatiens 2

Annaffiature

Durante i mesi caldi il substrato deve essere mantenuto costantemente umido quindi le annaffiature devono essere abbondanti e frequenti, ma  l’acqua non deve ristagnare nel sottovaso. Durante i mesi freddi  le innaffiature vanno diminuite in base a quella che è la  temperatura ambientale.

L’umidità ambientale va creata esclusivamente sistemando l’argilla espansa nel sottovaso e non nebulizzando le foglie.

Concimazione

Durante  primaverile-estate la pianta va concimata  con cadenza settimanale aggiungendo un concime liquido che contenga macroelementi e microelementi, all’acqua d’irrigazione.

Fioritura

Mentre nelle nostre zone le Impatiens fioriscono  da maggio e per tutta l’estate, nei loro luoghi di origine fioriscono durante tutto l’anno. I fiori sono semplici, delicati, con cinque petali, di colore che varia dal rosso al viola e al blu; la fioritura continua praticamente tutto l’anno. La caratteristica di questa pianta è data dalla trasparenza degli steli e del piccolo fusto che danno alla pianta una nota di elegante fragilità.

himalayan impatiens

Potatura

Gli apici vegetativi vanno cimati durante la crescita per favorire la ramificazione.

Moltiplicazione

Le Impatiens si moltiplicano per talea o per seme.

Moltiplicazione per talea

Da aprile ad ottobre si prelevano le talee lunghe circa 10-15 cm dai rami laterali tagliandole  sotto il nodo. Si eliminano  le foglie in basso, si immerge la parte tagliata in un bicchiere d’acqua riepito quasi fino all’orlo e si copre con un pezzo di alluminio. Nell’alluminio si fanno dei fori quante sono le talee e in ogni foro si sistemano le talee in modo che arrivino all’acqua.

In pochi giorni si formano le radici e allora si mettono in singoli vasi in una composta formata di torba e sabbia e si pongono in una zona senza troppa luce per circa 1-2 settimane fino alla comparsa dei primi germogli.

Moltiplicazione per seme

all’inizio della primavera si distribuiscono i semi interrandoli  e coprendo il contenitore, che va tenuto all’ombra a 20 – 23°C, con un foglio di plastica trasparente. Quando appaiono i germogli  si leva il telo di plastica, e si aumenta la quantità di luce fino a che le piante sono abbastanza grandi da poter essere trapiantate.

Impatiens Glandulifera

Parassiti e malattie

L’avvizzimento delle foglie e la loro caduta sono sintomi di temperature troppo rigide o di errata esposizione.

macchiette gialle e marroni sulle foglie e successivo accartocciamento è sintomo dell’attacco del ragnetto rosso,  , un acaro alquanto dannoso che, nel caso di infestazioni gravi, si combatte con un insetticida specifico altrimenti pulendo le foglie.

I piccoli insettini biancastri sulla pianta sono invece i pidocchi che si debellano con antiparassitari specifici.

Proprietà terapeutiche

(Importante: Sono solo indicazioni generiche, quindi prima di ogni utilizzo sulle persone chiedete consigli ad un medico o ad un esperto della materia)

Alcune specie di Impatiens, hanno proprietà terapeutiche: è il caso della Impatiens balsamina, che, lo dice il nome stesso, possiede proprietà terapeutiche: efficace contro le bruciature da fuoco o da acqua, in grado di attenuare le  cicatrici, ha proprietà diuretiche ed è emetica, possiede proprietà antibiotiche contro certi funghi e batteri patogeni.

Per chi ama i fiori di Bach, questa pianta è indicata contro chi ha una sorta di fretta nel fare le cose: hanno l’ansia di fare le cose presto, subito, velocemente, pensano che gli altri non possano tenere il loro passo.

L’olio ottenuto dai semi di queste piante è utilizzato  anche per la cura di ferite e ulcere.

Consigli

Ottima soluzione è quella di coltivare questa pianta in cassettine a riserva d’acqua, dove gli esemplari possono utilizzare soltanto il liquido necessario lasciando sul fondo, e non in diretto contatto con le radici, quello eccedente.

Curiosità

Il nome scientifico della pianta di vetro Impanties deriva da una caratteristica tipica di queste specie : quando i semi sono completamente maturi, il piccolo involucro che li contiene si fende spontanemamente lanciando lontano i piccoli frutti che vanno così a disseminarsi nel terreno provvedendo alla naturale e spontanea riproduzione quasi avesse fretta ( fosse appunto impaziente) a rinnovarsi.

In Africa la pianta di vetro viene usata per la preparazione di  un unguento che le donne utilizzano come belletto.

Pianta ottenuta da ibridi di origine Africana. E’ stata introdotta in Europa nel 1972 come pianta decorativa, ottenendo molta popolarità.

Linguaggio dei fiori

Ci sono vari significati attribuiti all’Impatiens:

  1. Uno dei significati è “ti amerò sinceramente”, questo è dovuto a i suoi steli trasparenti che ricordano la trasparenza  della persona sincera.
  2. Per la particolarità di spargere i semi, una volta che il frutto è maturo, quasi come un’esplosione se vengono sfiorati, le ha conferito, nel linguaggio dei fiori, il significato di impazienza.
  3.  Grazie alla robustezza della pianta, che ha steli robusti e fogliame molto appariscente, qualcuno assegna alla pianta anche il significato di “Virilità”.

Impatiens 1

Articoli correlati che possono interessarti

Ti piace l'articolo? Allora votalo! Usa i commenti e dicci cosa migliorare.
[Voti Totali: 74 Media: 4.3]
Ti è piaciuto? Allora Condividilo:
Share on Facebook
Facebook
39Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
105Email this to someone
email

Un pensiero su “Pianta di vetro (Impatiens)

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *