Le piante mese per mese Aprile e Maggio

margherita

margherita

I nostri consigli per la manutenzione delle vostre piante in casa e sul balcone nei mesi di Aprile e Maggio.

Aprile

In casa

Smuovere abbastanza di frequente la terra di superficie dei vasi per evitare il formarsi di croste e favorire il passaggio dell’acqua e quindi anche delle sostanze nutritive eventualmente mescoltare al liquido delle annaffiature.

Aggiugere un pò di buon terriccio sulla superficie dei vasi. Irrorare almeno due volte la settimana le foglie con il vaporizzatore usando acqua non troppo fredda. Cimare le piante che tendono a perdere il fogliame sulla parte inferiore del fusto.
Questa cimatura p particolarmente indicata per potos e filodendro.
Controllare spesso i sottovasi per evitare che vi si raccolga dell’acqua che potrebbe danneggiare gravemente le radici.

rosa

rosa

Sul balcone

Predisporre una copertura con rete da ombreggimaneto sulle cassette in cui si è seminato oppure sopra i vasi delle specie più delicate; la rete da oombreggiamento è in materiale plastico, leggerissima, e per reggerla bastano 4 bastoncini infissi sugli angoli delle cassette. Cominciare sin da questo momento a coprire la terra dei vasi con uno strato di torba, nel caso di specie particolarmente sensibli alla siccità ed al calore, in tal modo la necessità di annaffiature sarà molto ridotta e le piante trarranno vantaggio dalla frecura così assicurata alle radici.

Maggio

In casa

tener semre ben smossa la terra dei vasi per facilitare l’ssorbimento dell’acqua delle annaffiature; dare modo alle radici di respirare meglio. Impedire la formazione di croste dove potrebbero annidarsi parassiti. Evitare di collocare i vasi delle piante da appartamento in diretta corrente d’aria; Anche se la stagione è ormai avanzata queste piante risentono negativamente degli sbalzi di temperatura. Non usare mai acqua fredda per le annaffiature o le irrorazioni al fogliame. Porre all’aperto, per un a o due ore durante la pioggia le piante meno delicate.
La pioggia lava il fogliame e la pianta si arricchisce così di una buona scorta di ossigeno.

Sul balcone

Provvedere a rinnovare le piantine da fiore nelle cassette in cui all’inzio primavera erano fiorite le bulbose, le pratoline, i non ti scordar di me, le viole del pensiero.
Non attendere oltre a sistemare in terrazza gerani, lantane, arbusti da fiore o da fogliame e i rampicanti, predisporre un opportuno riparo con tende. Annaffiare sempre più frequentemente a seconda della regione e della esposizione tenendo conto delle esigenze di ogni singola pianta.

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 4 Media: 4.2]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.