Phlox (Flox)

flox

Pianta annuale o perenne. L’ altezza varia a seconda della specie. Hanno generalmente fusti erbacei ramificati, alti da 40 cm a 1,20 m, a portamento eretto o strisciante, che terminano con numerosi corimbi di fiori tubolosi, di 2-3 cm di diametro, variamente colorati e screziati, di grande effetto decorativo.

FIORITURA: Inizia a fiorire verso aprile-maggio, i fiori possono essere: bianchi, rosa, violetti o rossi.

LUCE: Predilige il pieno sole, ma può essere coltivata anche a mezz’ ombra.

ACQUA: Necessita di abbondanti e frequenti annaffiature evitando ristagni idrici.

TEMPERATURA: Questa pianta si coltiva bene in ogni ambiente climatico, grazie alla variabilità di specie.

CONCIME: Le concimazioni devono essere costanti e ripetute. Utilizzare del concime ternario, oppure, dello stellatico ben maturo per preparare la terra.

CONSIGLI: Va rinvasata in primavera, indicativamente ogni 1-2 anni circa. Le varietà annuali si seminano all’ aperto, in aprile-maggio. Le altre si riproducono per divisione dei cespi o per talea. Eliminare parti sfiorite o danneggiate. Posizionare in luogo non soggetto a correnti d’ aria fredda.

CURIOSITA’: Pianta originaria dell’ America del Nord e Africa. E’ conosciuta anche con il nome volgare di Fiamma. I fiori di alcune varietà sono belli anche recisi.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 5 Media: 4.3]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.