Zinnia

zinnia_big

Pianta annuale di varie dimensioni.

Ideale per aiuole e bordure.

I fiori, semplici a margherita, o doppi a pon pon, sono singoli all’ estremità di un più o meno lungo stelo provvisto di foglie. La foglie sono sessili, ovale-acuminate e verde chiaro.

Principali Specie e Varietà

La Zinnia è un genere di piante composite tubuliflore, con oltre venti  specie tutte originarie delle Americhe e soprattutto del Messico, dalle quali provengono le specie che hanno fornito le piante oggi coltivate nei giardini.

Le principali specie

Zinnia elegans (Zinnia Comune)

Conosciuta anche sotto il nome di Zinnia Violacea, poiché questo era il colore originario, è originaria del Messico. Cresce con più facilità quindi nei climi caldi.

La sua altezza varia tra i 15 cm ed il metro di altezza e le sue foglie sono lanceolate. Sono diversi i suoi ibridi apprezzati, specialmente quelli con i fiori dalla forma semiglobosa.

zinnia Elegans

Zinnia Elegans a fiori doppi

Fu Introdotta in Europa alla fine del ‘700  e subito suscitò interesse negli appassionati.

Ben presto apparvero spontaneamente piante di colore diverso dal viola porpora. La vera svolta si ebbe all’apparire, nella seconda metà dell’800, della prima varietà a fiore doppio.
Da quel momento ci fu una corsa forsennate mirata a creare varietà a fiori semidoppi e doppi, con i più svariati colori, che nel giro di pochissimi anni hanno rimpiazzato la specie originale a fiore semplice.

Oggigiorno la maggior parte degli ibridi in commercio proviene da questa specie, giusto per citarne alcuni :

  • Button Box (fiore doppio di tipo dahlia, pianta nana fino a 30 cm di altezza)
  • Dasher  (con fiori doppi, pianta nana fino a 30 cm di altezza)
  • Dreamland  (fiori grandi e doppi, nana e compatta altezza fino a 30 cm)
  • Lilliput (fiori doppi piccoli, altezza fino a 45/50cm)
  • Magellan (fiori doppi, altezza della pianta fino a 35 cm)
  • Marvel (fiori grandi,  altezza fino a 45/50cm)
  • Peter Pan (fiori grandi, pianta nana e compatta)
  • Phoenix  (fiori piccoli, altezza fino a 45/50cm)
  • Pinwheel (fiori doppi)
  • Pulchino  (fiori doppi, altezza fino a 40 cm)
  • Short Stuff  (fiori tipo dahlia, altezza fino a 25 cm)
  • Small World Series (to 6″ tall) and
  • Zesty Series (doubles to 24″ tall)

Zinnia Acerosa

La zinnia acerosa (Detta anche Zinnia del Deserto)  è  originaria del Messico e del Sud-ovest degli USA.

Si tratta di una pianta perenne, alta fino a 60 cm, con fiori bianchi simili a margherite e stami di un colore giallo vivace.

Zinnia acerosa

Fiore di Zinnia acerosa – di Stan Shebs, CC BY-SA 3.0

Zinnia angustifolia (Zinnia linearis)

La caratteristica è la foglia stretta, infatti viene anche chiama Zinnia a Foglia Stretta.  Forma dei cespugli compatti, ideali per aiuole.

Zinnia angustifolia

Zinnia angustifolia, foto di TANAKA Juuyoh (CC BY 2.0)

Esistono un sacco di ibridi e varietà in commercio, ad esempio

  • Profusion (Zinnia angustifolia x elegans): di vari colori .
  • Star: con fiori di colore arancione, bianco o oro.
  • Crystal White cultivar: con fiori bianchi.

Zinnia peruviana

con  fiori di colore rosso-arancio. Nativa dell’America Centrale (tra Messico e Paraguay) è oramai naturalizzata in vari paesi del mondo.

Fiore Rosso Arancio di Zinna Peruviana

Fiore di Zinna Peruviana – Foto di Forest & Kim Starr, CC BY 3.0

Zinnia grandiflora

con fiori giallo brillante, forma piccoli cespugli altri fino a 22 cm.  E’ nativa delle zone tra il Sud degli USA e il nord del Messico. E’ usata dai nativi americani come pianta medicinale e per vari riti.

Zinnia grandiflora

Zinnia grandiflora – Foto di Patrick Alexander (CC BY-NC-ND 2.0)

Zinnia bicolor

Arancione al centro e sfumata di giallo ai bordi dei petali;

Zinnia tenuiflora

produce fiori rosso scarlatto arricciati verso il basso;

Zinnia pauciflora

dai fiori color giallo vivace;

Zinnia Anomala

originaria del sud USA, con fiori molto strani

Fioritura

Fiorisce tra giugno fino a ottobre.

I fiori di zinnia non sono profumati.

Una delle peculiarità della zinnia è la fioritura abbondante e molto decorativa con fiori  simili alle margherite, anche doppi.

I fiori delle zinnie possono essere di svariati colori: bianchi, rosa, rossi, gialli, arancio, viola, insomma un vastissimo ventaglio di colori  in toni brillanti e caldi.

Oltre che dalla infinità di tonalità di colore, le varietà di Zinnia si contraddistinguono per il portamento, la forma e dimensione del capolino.

Si va dai 4 cm di diametro delle cultivar nane ai 15 cm di quelle giganti.

Relativamente alla forma si hanno varietà a fiore semplice, semidoppio, doppio, a fiore di “dahlia”, di “cactus”, dai petali (i fiori del raggio) sottili e ritorti, e a forma di  “ponpon”.

Per prolungare la fioritura fino all’autunno eliminate i fiori secchi e cimate periodicamente la pianta con una forbice tagliente e ben pulita.

Luce

Predilige posizioni soleggiate e calde, ma tollerano anche la parziale ombra.

Mettete la pianta in un luogo luminoso, con pochi sbalzi di temperatura.

Acqua

Richiede moderate annaffiature,  soprattutto lasciate asciugare il terriccio tra un’ annaffiatura e l’altra, per evitare ristagni idrici che potrebbero danneggiarla.

Sopporta brevi periodi di siccità.

Temperatura

Pianta che vive bene al caldo.

Sopporta il caldo, ma non resiste al freddo, si consiglia di non esporla a temperature  sotto gli 8-10 °C.

Si consiglia di posizionare la pianta in zona non soggetta ad eccessivi sbalzi di temperatura o correnti d’aria.

E’ gradita una buona ventilazione proprio per evitare quell’umidità che può provocare l’insorgenza di muffe (come l’oidio) e funghi.

Concime

Dopo una buona concimazione di base prima dell’impianto, è meglio non eccedere con i fertilizzanti azotati per non avere molte foglie e pochi fiori.

Per avere una fioritura compatta conviene concimare con fertilizzanti ricchi di fosforo e potassio durante tutto il periodo vegetativo.

Parassiti ed altre Avversità

Può essere attaccata dalla cocciniglia farinosa, un insetto che succhia la linfa delle piante, indebolendole: l’azione della cocciniglia si può evincere dalla presenza di ammassi granulosi sulle foglie.

All’aspetto la cocciniglia farinosa si manifesta con la presenza di ammassi granulosi e polverulenti sulla superficie fogliare, e va prontamente debellata.

Se l’attacco è poco esteso la rimozione può avvenire manualmente, ma spesso è necessario l’utilizzo di prodotti specifici come insetticidi a base di piretro, malathion, olio bianco ad azione ad azione anticoccidica.

Le zinnie possono inoltre subire l’attacco dell’oidio, o mal bianco, una muffa particolarmente dannosa che si propaga facilmente.

Non tutte le varietà di zinnia sono ugualmente suscettibili nei confronti di questa malattia: ad esempio la Zinnia elegans è particolarmente sensibile. In caso di attacco da parte di muffe o funghi, è bene asportare immediatamente le parti vegetative infettate per evitare l’ulteriore propagazione della malattia.  Altrimenti vanno usati dei fitofarmaci appositi

 

Consigli su come coltivare la Zinnia

Si tratta di un fiore che chiede poca cura: qualche sarchiatura e poche innaffiature bastano allo sviluppo della zinnia

Non è molto esigente sulla qualità e composizione del’ terreno.

Riproduzione

La moltiplicazione avviene per seme.

La semina va effettuata  a marzo, in cassetta; potete mettere i semi in un contenitore con terra e sabbia,  coperto con un telo di plastica e posto in ambiente protetto, ad una temperatura di 16-18 °C; dopo qualche settimana i semi germoglieranno.

Potete mettere le nuove piantine a dimora in aprile-maggio.

E’ possibile anche seminare le zinnie direttamente in piena terra nel mese di maggio.

Le piante di Zinnia generalmente ci mettono da 60 a 70 giorni dalla semina alla fioritura, dipende anche dalle condizioni meteo.

Quando si seminano le zinnie in piena terra nelle aiuole, è bene avere  una distanza di circa 20 cm (per le specie nane)  fino a 40cm (per le specie giganti)tra una piantina ed un’altra; in questo modo si creerà un insieme compatto e piacevole da vedere.

Curiosità

Il nome deriva dal  medico tedesco J. G. Zinn, (1727-1759).

Pianta originaria dell’ America centrale.

Il fiore è dei colori più vari, sempre comunque monocromatico e brillante; in alcuni casi si possono avere petali screziati. Usata sia per fiore reciso sia in vaso per terrazzi e balconi.

Una Farfalla sulla Zinnia

Una Zinnia Bicolor ha  attirato una farfalla

I fiori della zinna attirano gli insetti impollinatori e le  farfalle, per cui devono fare parte dei giardini per farfalle.

Significato del fiore di Zinnia

Nel linguaggio dei fiori la zinnia è il simbolo della semplicità perché è una pianta che necessita di poche cure.

Dove comprare Semi di Zinnia

Puoi acquistarli su  Amazon al seguente  link: http://amzn.to/2qeGVQP

Sementi da fiore di qualità in bustina per uso amatoriale
EUR 5,90 EUR 5,90
Generalmente spedito in 24 ore
Dettagli >>
ZINNIA gigante della California in miscuglio
EUR 2,30 EUR 5,56
Generalmente spedito in 24 ore
Dettagli >>
ZINNIA A FIOR DI DAHLIA MISCUGLIO NR.100
EUR 1,90 EUR 1,90
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Dettagli >>

 

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 12 Media: 4.3]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Un pensiero su “Zinnia

  1. Buongiorno, mi chiamo Paolo e amo coltivare fiori e piante di ogni genere. Quest’anno è la prima volta che semino le zinnie, (Zinnia Nana pompon), cortesemente volevo chiedere quando è il momento giusto per trapiantarle. O meglio quante foglie o che altezza circa devono avere prima della divisione.
    In attesa di risposta, saluto e ringrazio.

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.