22 Piante contro Zanzare ed Insetti

Vivere la propria terrazza ed il proprio giardino è davvero piacevole: prendere il sole, leggere un libro rilassati nella sdraia, pranzare all’aperto, ma anche pranzare in casa con le finestre spalancate. Spesso però questi momenti sono rovinati dagli insetti che, immancabilmente, ci costringono a rinunciare al piacere di godersi un momento all’aperto o a ripiegare su insetticidi sintetici. Ma si può correre ai ripari in altri modi.

Un modo naturale ed efficace (e soprattutto antico come il mondo) per tenere lontani gli insetti dalle nostre case, dalle nostre terrazze, dai nostri giardini (ma anche dalle nostre dispense) è quello di utilizzare delle piante specifiche che possiedono la proprietà, appunto, di respingere gli insetti.

Le piante che possono essere considerate idrorepellenti naturali per insetti possono essere suddivide in piante aromatiche e in fiori. Si tratta di piante note che trovano largo impiego sia nella decorazione dei nostri balconi che nell’utilizzo in cucina. La fortuna è che oltre ad avere la proprietà repellenti queste piante sono anche molto decorative e, quindi, molto utilizzate per decorare giardini, balconi e terrazze.

Ma non sono solo le nostre nonne ad acclamare l’efficacia delle piante nel contrastare gli insetti. La stessa è infatti anche confortata da ricerche scientifiche svolte dal dipartimento di Scienze Agrarie, Alimentari ed Agro-ambientali dell’Università di Pisa, il cui risultato è stato tra l’altro pubblicato sulla rivista “CIBI, Arte e scienza del cibo“, organo di comunicazione del comitato scientifico di EXPO 2015 ma anche su riviste scientifiche di riferimento del settore come ‘Industrial Crops and Products‘, ‘Journal of Pest Science‘ e ‘Natural Products Research‘.
Le ricerche  condotte evidenziano  che gli oli essenziali contenuti in  alcune piante aromatiche, così come alcuni dei loro componenti chimici, esplicano un notevole effetto repellente nei confronti degli insetti infestanti arrivando ad essere fino a trenta volte più efficaci di repellenti sintetici.

Ricordiamo a tal proposito che gli insetti sono considerati tra i maggiori responsabili di danni al cibo causando in tutto il mondo, ogni anno, la perdita di circa il 20% dei raccolti e fino al 40% delle derrate conservate in granai e magazzini.

Si tratta dunque di risultati scientifici che hanno una notevole ricaduta sia a livello industriale che domestico: gli oli essenziali e i loro composti possono infatti essere utilizzati per la messa a punto di strategie per la protezione del cibo eco-compatibili e senza rischi per la salute umana. Inoltre le sostanze naturali possono essere impiegate per produrre imballaggi a prova d’insetto, per trattamenti murali in depositi e magazzini, oppure per la creazione di diffusori da utilizzare per la protezione delle dispense casalinghe.

Ma le nostre nonne, appunto,  già lo sapevano e per questo disponevano in modo strategico basilico, gerani e rosmarino tenendo lontano zanzare e calabroni.

Guida alle piante contro insetti e zanzare

Le più efficaci  piante contro gli insetti sono anche le più comuni e le più facili  da coltivare. La loro azione funge da vero e proprio repellente naturale che tiene lontano zanzare, afidi, mosche, vespe, tafani, pappataci, falene, calabroni  e moscerini. Oltre a respingere in modo molto efficace gli insetti, queste piante sono anche decorative, la loro coltivazione quindi unisce l’utile al dilettevole.

Aglio

aglio utile contro gli insetti

Tra i tantissimi benefici dell’aglio c’è anche quello di allontanare gli insetti.

Allium

allium

L’allium è una pianta erbacea che ha un intenso profumo di cipolla e/o aglio e che vanta proprietà repellenti per gli insetti.

Alloro

alloro

alloro

L’alloro è molto utile come repellente contro gli insetti e gli scarafaggi. Contiene una sostanza chimica il cineolo in grado di respingerli efficacemente.

Assenzio romano

Vespe e calabroni possono essere combattute con l’assenzio romano. Se lo si pianta in vaso o ai bordi delle colture diventa una barriera naturale contro l’invasione di questi insetti che possono anche essere pericolosi.

Basilico

basilico

basilico

il basilico è perfetto per arricchire le nostre pietanze il meraviglioso profumo del basilico risulta molto sgradevole a mosche e zanzare E’ sufficiente porne  una piantina su ogni finestra di casa per fare desistere le zanzare ad entrare.

Calendula

calendula

calendula

La calendula si può coltivare nel giardino e nell’orto ed è un repellente naturale molto efficace per afidi, zanzare e altri insetti nocivi.

Catalpa

catalpa

catalpa

Chi dispone di abbastanza spazio può coltivare la Catala (in particolare C. bignonioides della famiglia delle Bignoniaceae), capace di allontanare per metri le zanzare

L’azione repellente avviene per il catalpolo, una sostanza naturale dall’odore particolare, non percepito dall’uomo, in grado di respingere le zanzare. L’efficacia repellente è direttamente proporzionale alla grandezza della chioma  quindi, maggiore è la dimensione della pianta, più estesa risulta l’azione di allontanamento delle zanzare.
L’altezza massima raggiungibile dalla catalpa è di circa 4-5 metri. La Catalpa può anche crescere in vaso purché sia profondo almeno 70-80 cm in modo da consentire il corretto sviluppo delle radici.

 

Cedro

cedro

cedro

Sebbene non sia una pianta né una erba, il cedro è un albero il cui legno è ricchissimo di oli repellenti per gli insetti.  In particolare per le falene e pulci. Se non si può piantare un albero di cedro, si può comunque utilizzare solamente la sua corteccia spargendola in punti strategici.

Citronella

citronella

citronella

La citronella rappresenta l’ingrediente-base della stragrande maggioranza degli anti-zanzare. Coltivandola direttamente si ha la certezza della sua efficacia e soprattutto della sua naturalità.

Crisantemi

crisantemo

crisantemo

I crisantemi contengono un composto denominato piretri, che è la base di diversi insetticidi commerciali, utilissimo per allontanare gli insetti.

Erba gatta

La sua efficacia è 10 maggiore dei repellenti chimici e richiede pochissime cure. L’importante è avere l’accortezza di non esporla a correnti d’aria che disperderebbero il suo aroma e ne ridurrebbero l’efficacia.

Eucalipto

eucalipto

eucalipto

L’eucalipto emana un odore molto fastidioso per le zanzare, può essere facilmente coltivato in giardino.

Lavanda

lavanda

lavanda

Il suo delicato profumo e la sua bellezza la rendono perfetta per abbellire terrazzo e vostro giardino. La lavanda è facile da coltivare sia in vaso o in giardino, e si presta a svariati utilizzi. Per quel che concerne le proprietà repellenti la sua azione è molto  efficace contro mosche, zanzare tarme e pulci che sono infastidite dal suo intenso profumo. Per avere un effetto più intenso occorre piantare la lavanda in zone soleggiate, così con il calore del sole gli oli essenziali sono rilasciati più intensamente per tutta la giornata. Si possono anche mettere in casa scenografici mazzi di fiori che oltre a decorare  aiutano a tenere lontane le mosche È inoltre possibile utilizzare l’olio estratto dai fiori applicandolo sulla  pelle.

Geranio

geranio

Il geranio è perfetto per decorare i balconi, il geranio ha un’altissima efficacia repellente per le zanzare, Se abbellirete i vostri davanzali con dei bei gerani potete avere la certezza di tenere alla larga questi fastidiosissimi insetti.

Melissa

Melissa - utile contro gli insetti

La melissa  ha un effetto repellente contro le zanzare. Si tratta di una pianta che cresce bene in diverse condizioni e aiuta ad allontanare le zanzare.

Menta

menta

menta

La menta produce oli essenziali repellenti alle zanzare. E’ meglio coltivare la menta in vaso, piuttosto che il terreno perché si diffonde in modo aggressivo. Una volta stabilita in giardino, può essere difficile da rimuovere. Le proprietà aromatiche sono presenti nelle foglie, nei i gambi e nei fiori.

Monarda

monarda

monarda

E’ una pianta erbacea perenne che emana un odore molto forte, repellente per zanzare e insetti. È una pianta ornamentale, resistente e tollerante anche in periodi di siccità. Si può coltivare in vaso con facilità e può essere disposta vicino a finestre e balconi.

Nasturzio

nastruzio

nastruzio

Questa pianta è un potente repellente contro  mosche e zanzare. I suoi fiori hanno un forte impatto visivo e sono perfette per decorare . il Nasturzio rilascia una sostanza chimica per via aerea in grado di respingere gli insetti predatori e proteggendo non solo il nasturzio, ma anche le altre piante vicine. Coltivare il nastruzio lungo i bordi degli orti dove sono coltivati pomodori, cetrioli, cavoli rapa, broccoli e ravanelli aiuta la coltivazione di queste verdure.

Rosmarino

rosmarino

rosmarino

Il rosmarino ha la proprietà di respingere sia le zanzare che  altri insetti. Si può coltivare in piena terra  o in vaso anche creando dei piccoli vasi da appoggiare dalle finestre ed alle porte di casa. È possibile effettuare una semplice lozione antizanzare facendo bollire del rosmarino essiccato in un litro d’acqua per 20 a 30 minuti e poi mantenendo il liquido in un contenitore. Il composto può essere poi spruzzato direttamente sulla pelle una volta raffreddato.

Tagètes

Genere di piante erbacee che appartiene alla famiglia delle Composite e originarie dell’America, largamente coltivate per la loro rusticità e per l’abbondanza e la durata della bella fioritura, dal colore giallo-arancio. Si tratta di piante adatte a tutti i terreni, che danno i migliori risultati con una buona esposizione al sole e contengono composti attivi (alfa-pinene, limonene e borneolo) repellenti per insetti, nematodi e parassiti.

Timo

timo

timo

Il timo è un’ottima pianta repellente per le zanzare. La sua efficacia aumenta se le foglie sono schiacciate, così da far fuoriuscire gli oli essenziali.

 Verbena odorosa (Lippia citriodora)

verbena

verbena

E’ una pianta erbacea perenne molto coltivata nei paesi del Mediterraneo, ha foglie lanceolate dal profumo di limone e fiori bianco-violacei riuniti in spighe ascellari. E’ un potente repellente contro gli insetti, tanto che dalla distillazione delle foglie e delle sommità fiorite si ricava un olio essenziale dall’alto potere insettifugo.

Per concludere

Allestire il proprio terrazzo, o coltivare il proprio giardino o il proprio patio, con queste piante consente di ottenere un’efficace azione protettiva da insetti e zanzare.

Le piante aromatiche possono anche essere tenute sui davanzali delle finestre o posizionate vicino alle porte ed alle porte finestre di casa e molte di queste piante ben si prestano per composizioni di fiori recisi da tenere in bella mostra sul vostro tavolo. L’azione repellente contro insetti e zanzare è completamente naturale e quindi si rivela molto più sicura sotto l’aspetto tossicità rispetto agli anti-zanzare in commercio. Queste piante aiutano ad allontanare questi insetti, ma da sole non bastano, non vi aspettate una protezione totale…

Inoltre, come appurato da ricerche scientifiche, alcune erbe aromatiche ad azione repellente possono proteggere dagli insetti le dispense delle nostre case.

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 40 Media: 4.4]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.