Kerria

Kerria japonica

Arbusto compatto, pollonante, deciduo. I rami pendenti sono rivestiti da una lucente corteccia verdolina; ha foglie decidue, alterne, semplici, doppiamente dentate. I fiori molto graziosi, semplici di color giallo dorato. Comprende una sola specie, la Kerria japonica, con diverse varietà, tra cui ricordiamo: Kerria pleniflora e la picta.

FIORITURA: Avviene in aprile-maggio.

LUCE: Predilige esposizioni in piena luce o a mezz’ombra. Evitare il sole diretto, può causare danni ai fiori.

ACQUA: Abbondare solo se si verificano periodi primaverili siccitosi, altrimenti mantenere il terreno leggermente umido, intervenendo con moderazione. Evitare ristagni idrici.

TEMPERATURA: Pianta rustica, quindi sopporta bene anche le basse temperature.

CONCIME: Non necessita di concimzioni particolari, va bene qualsiasi concime liquido somministrato in due riprese, in marzo e in giugno.

CONSIGLI: Si adatta in qualsiasi tipo di terreno, tranne quelli umidi e calcarei. La moltiplicazione avviene per talea legnosa e semilegnosa da eseguire in primavera-estate. Si può propagare anche per propaggine e per divisione dei cespi.

CURIOSITA’: Pianta originaria della Cina e del Giappone. La Kerria fu introdotta in Europa nel XVIII secolo, da Wiliam Kerr, da qui il nome. Viene generalmente coltivata in giardini e parchi essendo molto resistente e decorativa.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 4 Media: 4.1]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add your own review

Rating

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.