Cryptanthus

consigli coltivazione cryptanthus

Cryptanthus, le piccole Bromeliaceae dalle colorate foglie. Coltivarle in vaso come piante da appartamento è davvero semplice. (foto Floradania)

Il genere Cryptanthus appartiene alla famiglia delle Bromeliaceae e comprende specie semplici da coltivare, specialmente in vaso come ornamentali da appartamento.

Sono piante di piccole dimensioni, ma dal grande valore estetico: bellissimo è il loro fogliame dai vari colori e molto decorativo.

Anche se la fioritura delle Cryptanthus non è abbondante (a dire il vero la pianta fiorisce una sola volta) sono ideali per dare un tocco di colore agli ambienti domestici. Le foglie, riunite in rosette come per la maggior parte delle Bromeliaceae, sono spesso ondulate e con margini dentati, sempre colorate e con sfumature appariscenti.

Le Cryptanthus, conosciute anche come Earth Stars (Stelle della Terra), sono coltivate per la bellezza delle foglie, facendo passare in secondo piano i bianchi fiori di piccole dimensioni e che non amano mettersi in mostra come quelli delle specie più belle di Pitcairnia o Tillandsia.

Le specie appartenenti a questo genere, originarie del Sud America (Brasile), possono essere facilmente coltivate in vaso, ma anche in piccoli in giardini quando il clima è mite durante tutto l’anno. Infatti, oltre a richiedere un ambiente molto luminoso, necessitano anche di una temperatura costante abbastanza alta e di un discreto livello di umidità.

Classificazione botanica

Regno: Plantae;
Clade: Angiosperme;
Clade: Monocots;
Cl.: Commelinidi;
Ordine: Poales;
Famiglia: Bromeliaceae;
Sottofamiglia: Bromelioideae;
Genere: Cryptanthus.

Principali specie e varietà

Il genere Cryptanthus comprende tante specie caratterizzate da una mirabile bellezza del fogliame. Di seguito quelle maggiormente conosciute e diffuse.

Cryptanthus acaulis

Specie che si sviluppa fino a raggiungere i 10 centimetri di altezza e che presenta foglie spinose e leggermente ondulate. La pagina inferiore delle foglie, disposte nella classica rosetta che caratterizza le Bromeliaceae, può avere delicate sfumature color argento o color porpora.

coltivazione cryptanthus acaulis

Cryptanthus acaulis variegatus (foto © Salix /  >Wikimedia Commons, via Wikimedia Commons)

Cryptanthus beuckery

La caratteristica principale di questa specie è la rosetta di foglie molto allargata. Le stesse si presentano con la forma di un cucchiaio e con la pagina superiore colorata di verde scuro e completata da chiare sfumature di bianco. Il colore cambia per la pagina inferiore, andando a toccare le più delicate tonalità del grigio. Riesce a raggiungere con facilità i 15cm di altezza.

Cryptanthus bivittatus

Altra piccola specie terrestre con sottili foglie appiattite a margini ondulati che può essere coltivata con facilità in vaso. Difficilmente supera i 10 centimetri di altezza e le foglie sono di colore verde con vistose venature chiare. Non è raro imbattersi nella varietà Roseo Pictus con foglie di colore verde e con vistose sfumature rosse.

coltivazione cryptanthus bivittatus

Varietà di Cryptanthus bivittatus con foglie rosse (foto Mokkie [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons)

Cryptanthus bromelioides

Al contrario delle specie fino a questo momento descritte, questa riesce a raggiungere i 30cm di altezza, poiché ha un portamento eretto. Le foglie bronzate sono particolarmente decorative e molto lunghe, colorate di verde e con venature chiare (color crema o giallo chiaro). La Cryptanthus bromelioides richiede frequenti interventi di annaffiatura e un livello di umidità elevato.

coltivazione cryptanthus bromelioides

Cryptanthus bromelioides tricolor (foto User:BotBln [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons)

Cryptanthus fosterianus

Una specie che è solita mettere in mostra foglie succulente di colore verde e con striature traversali color rame, bianche, rosse o grigie. La rosetta di foglie si sviluppa molto in larghezza e riesce a fiorire più facilmente rispetto a molte altre Cryptanthus.

coltivazione cryptanthus fosterianus

Particolare delle foglie della specie Cryptanthus fosterianus (foto trailerfullofpix CC BY-SA 2.0)

Cryptanthus zonatus

Spesso confusa con la specie prima descritta, dalla quale si differenzia per le dimensioni (la C. zonatus è leggermente più piccola). Le foglie ondulate possono svilupparsi fino a raggiungere una lunghezza di circa 20 centimetri e anch’esse presentano delle vistose sfumature di colore bianco su uno sfondo verde scuro o tendente al viola.

coltivazione cryptanthus zonatus

Cryptanthus zonatus (foto Mokkie [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons)

Fioritura

Le Cryptanthus non sono di certo famose per la loro copiosa fioritura, poiché la pianta fiorisce una sola volta durante la sua vita. I fiori, piccoli e solitamente bianchi, si sviluppano vicino la rosetta di foglie colorate. Tutta la bellezza delle specie appartenenti a questo affascinante genere di Bromeliaceae è racchiusa nel fogliame.

Consigli per la coltivazione delle Cryptanthus

Le Cryptanthus, come anticipato, non richiedono particolati attenzioni, specialmente per la coltivazione in vaso. Qualche problema potrebbe sorgere con la messa a dimora in piena terra, poiché è difficile in molte zone del nostro Paese riuscire a ricreare le condizioni ambientali dell’habitat di origine.

Per prendersi cura al meglio delle più belle specie di Cryptanthus basterà assicurare alle stesse tanta luce e temperature costanti mai troppo basse.

Coltivazione in vaso

L’apparato radicale delle Cryptanthus è più sviluppato rispetto a quello di molte altre Bromeliaceae ed è necessario assicurare sempre alla pianta tanto spazio quando è coltivata in vaso. Solitamente le radici si sviluppano per un’ampiezza pari a quella del fogliame.

Non occorrerà ricorrere a vasi immensi, poiché tutte le specie non sono di grandi dimensioni, ma un contenitore con diametro di 15/20 centimetri può andar bene.

Il vaso, più largo che profondo, è da preferire in plastica, perché è un materiale che permette di mantenere costante per più tempo il livello di umidità del terriccio, ma possono essere tranquillamente utilizzati anche vasi in terracotta o in vetro.

Il rinvaso dovrà essere fatto quando le temperature si stabilizzano sui 20° C circa, in modo da assicurare alle radici le condizioni ideali per svilupparsi nel substrato composto da un mix leggero di terriccio da giardino, torba, sabbia e perlite.

Amano l’umidità, ma non i ristagni di acqua: ecco perché è sempre bene creare uno strato di sabbia, perlite o materiali simili, proprio per permette all’acqua di defluire senza ostacoli.

coltivazione in vaso cryptanthus

Cryptanthus in vaso (foto Floradania)

Coltivazione in piena terra

Tutte le specie di Cryptanthus prediligono una coltivazione in vaso, ma possono essere sistemate in qualche angolo del giardino solo quando le temperature sono miti durante tutto l’anno. Se le condizioni ambientali del luogo dove si vive permettono di sfruttare la grande possibilità di creare delle piccole aiuole con queste bellissime piante, è bene prendere comunque delle importanti precauzioni.

È fondamentale creare uno strato abbondante di pacciamatura per proteggere le radici dalle gelate invernali e mantenere sempre la pianta asciutta quando fa più freddo.

Coltivazione in terrazzo e davanzale

Scegliendo un vaso delle giuste dimensioni e un angolo del terrazzo con ottima esposizione ai raggi solari è possibile sfruttare le Cryptanthus come gioiello botanico per abbellire gli spazi esterni.

In casa, invece, sistemare il vaso con queste belle Bromeliaceae dietro i vetri di una finestra, attraverso la quale passano i più delicati raggi del sole mattutino, è un ottimo modo per tutelare i colori delle meravigliose foglie. L’ambiente dovrà sempre essere molto luminoso.

Temperatura

La temperatura ideale per la coltivazione delle Cryptanthus non dovrebbe mai scendere al di sotto dei 16° C.

Riescono a sopportare temperature di poco inferiori a quella indicata solo quando la pianta è mantenuta completamente asciutta.

Ecco perché si consiglia di coltivarle in ambienti chiusi dove si può sfruttare anche un buon livello di umidità (non è sbagliato collocare il vaso in cucina o sul davanzale di una grande finestra in bagno).

Luce

Le Cryptanthus crescono bene in condizioni di tanta luce, ma non amano i diretti raggi del sole, che potrebbero far perdere alle foglie il loro bellissimo colore naturale. Sia in casa che all’aperto è consigliato sistemarle in luoghi ben precisi dove poter sfruttare una luce filtrata per molte ore al giorno.

Terriccio

Il substrato perfetto per la coltivazione delle Cryptanthus è un mix di terriccio, torba, sfagno e materiali come la sabbia per evitare pericolosi ristagni di acqua.

terriccio, annaffiatura e esposizione cryptanthus

Con un leggero substrato e le corrette annaffiature in un ambiente a temperatura costante è possibile ottenere ottimi risultati con qualsiasi specie di Cryptanthus (foto Javier Alejandro CC BY-NC-ND 2.0)

Annaffiatura

Le annaffiature dovranno essere regolari e frequenti durante tutta la primavera e l’estate, cercando sempre di tenere abbastanza umido il terreno. Durante le stagioni più calde dell’anno è importante cercare di non fare asciugare mai completamente il substrato tra un’annaffiatura e l’altra. Utilizzare un sottovaso dove lasciare una piccola quantità d’acqua è un giusto modo per creare umidità attorno alle piante.

In inverno gli interventi dovranno essere ridotti drasticamente, cercando solo di inumidire leggermente il terreno.

È possibile procedere anche alla diretta nebulizzazione dell’acqua sulle foglie (hanno la capacità di assorbire l’acqua), così da mantenere costante il livello di umidità. Operazione che deve essere fatta in primavera e in estate, ma che può aiutare a gestire al meglio la coltivazione anche in inverno.

Moltiplicazione

Le Cryptanthus si riproducono piantando i piccoli germogli che si formano al centro della rosetta di foglie in vasi riempiti con un substrato leggero (terriccio, torba e sabbia sul fondo). Tale operazione richiede tanto tempo per la radicazione, durante il quale sarà necessario mantenere alto il livello di umidità del terreno.

Il contenitore dovrà essere sistemato in un ambiente dove è possibile mantenere costante la temperatura sui 21° C. La moltiplicazione attraverso i germogli può essere effettuata in qualsiasi periodo dell’anno.

Questa specifica tecnica non sempre assicura la nascita di una pianta uguale a quella madre, pericolo che non si corre sfruttando la tecnica di moltiplicazione per polloni.

Concimazioni

Le concimazioni dovranno essere effettuate solo nel periodo primaverile ed estivo, intervenendo una volta ogni 3 o 4 settimane e somministrando alla pianta un concime liquido da diluire nell’acqua delle irrigazioni. Un fertilizzante bilanciato 10-10-10 (azoto, fosforo e potassio), come quelli che possono essere utilizzati per alcune specie di Orchidea, è quello che serve per assicurare alla pianta i nutrienti necessari per lo sviluppo.

Particolare attenzione deve essere prestata dopo la messa a dimora degli esemplari più piccoli dopo la moltiplicazione: in questo caso sarà meglio utilizzare un concime granulare a lento rilascio.

Potatura

Le Cryptanthus non hanno bisogno di grandi potature, ma basterà eliminare semplicemente le foglie danneggiate e secche.

Altri consigli per la cura

Quando le Cryptanthus sono coltivate in vaso come piante ornamentali da appartamento è importantissimo mantenere alto il livello di umidità. L’aria secca, resa tale dagli impianti di riscaldamento, potrebbe comprometterne la crescita e danneggiarle seriamente.

Parassiti, malattie e altre avversità

Come la maggior parte delle piante appartenenti alla famiglia delle Bromeliaceae, anche le Cryptanthus soffrono degli attacchi della cocciniglia. Una minaccia che può essere allontanata correndo subito ai ripari: se l’attacco è ancora nelle iniziali fasi sarà possibile tamponare le foglie con un batuffolo di ovatta imbevuto con alcol denaturato. In caso di attacco più pesante sarà bene provvedere alla tutela della pianta con l’utilizzo di specifici prodotti.
Tutte le specie che abbiamo descritto in precedenza possono essere aiutate, quando coltivate in piena terra, dalle coccinelle e dalle vespe che elimineranno il problema della cocciniglia in modo naturale.

Per capire se la pianta è salute o meno basterà osservare attentamente il colore delle foglie: quando gli apici fogliari cominciano a colorarsi di scuro si può capire facilmente che le annaffiature sono scarse e il terreno è troppo arido; quando le foglie appaiono con colori più spenti scarsa è la luminosità dell’ambiente di riferimento.

Curiosità

Le Cryptanthus, il cui nome significa in greco “fiore nascosto”, sono piante terrestri e non epifite come la maggior parte delle Bromeliaceae.

Sono definite Earth Stars per la forma della rosetta di foglie, simile ad una stella.

Earth Stars Cryptanthus

Piccolo esemplare di Cryptanthus bivittatus dalla forma a stella (Earth Star) (foto Photo by David J. Stang [CC BY-SA 4.0], via Wikimedia Commons)

Tossicità

Nessuna specie rientra nel catalogo delle piante velenose e particolarmente pericolose per l’uomo.

Linguaggio dei fiori

Non esiste un significato ben preciso, nel linguaggio dei fiori, che è possibile attribuire alle Cryptanthus, ma lasciando la fantasia libera di volare si può arrivare a definire queste piante come il simbolo della timidezza, facendo diretto riferimento ai suoi fiori nascosti.

 

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 0 Media: 0]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
14Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.