Liriope Muscari

Liriope muscari

Liriope muscari  – Foto del giardino di Tiziana Sanna presa dal suo blog furigheddagardening

Quando nei nostri giardini, con l’avvicinarsi dell’autunno, i fiori iniziano a diminuire, ecco che possiamo affidarci al tappeto di foglie nastriformi dal verde intenso o variegato e punteggiato di capolini blu-malva della  Liriope muscari.

La Liriope muscari ha un portamento leggero tra il le sue foglie arcuate, nastriformi, coriacee ed  indistruttibili, sbucano le spighette colorate, l’insieme compone un elegante tappeto erboso.

Tecnicamente  parlando è una Convallariacea originaria di Cina, Giappone e Corea dove vive in terreni freschi del sottobosco, il nome Muscari deriva dalla somiglianza che l’infiorescenza ha con genere omonimo, si tratta di una pianta perenne, sempreverde, rizomatosa, molto rustica che regala fioriture in periodi insoliti anche durante l’inverno, che forma  ampi cespi, che tappezza aree estese esposte a mezz’ombra o pieno sole. Ma a me piace definirla come un magico tappeto verde che nel momento in cui il giardino si spoglia degli atri fiori caccia via la tristezza e colora tutto di viola.

Me perché è cosi particolare questa pianta? Non sono molte le piante in grado di crescere all’ombra di un albero ed in grado di tappezzare un terreno dove stenta qualsiasi altra forma vegetale. E’ particolare anche per la caratteristica fioritura che regala da agosto e fino a ottobre, fatta di piccoli fiori campanulati fitti  fitti di colore viola all’estremità.

Liriope muscari

Liriope muscari – Foto del giardino di Tiziana Sanna presa dal suo blog furigheddagardening

Classificazione botanica

La Liriope Muscari è una specie del genere Liriope che appartiene alla famiglia delle Liliaceae (Convallariacea) come la Liriope Spicata.

Principali varietà e cultivar

La Liriope muscari è declinata in diverse varietà, vediamone alcune

Liriope muscari Evergreen Giant

Si tratta di una perenne sempreverde in grado di arrivare fino a 70-80 centimetri di altezza.

Liriope muscari “Gold Banded”

Questa varietà raggiunge una densità maggiore e l’altezza è decisamente minore rispetto alle altre varietà.

Liriope muscari “Ingwersen”  

Questa varità ha un’altezza media di 40 centimetri e il colore delle spighe è di un viola più intenso.

Liriope muscari “Majestic”

Presenta un’altezza di  40 cm. Molto vigorosa Ha spighe di fiori rosa violetto intenso.

Liriope muscari Variegata 

Liriope muscari Variegata

Liriope muscari Variegata –  Krzysztof Ziarnek, Kenraiz CC BY-SA 4.0

Presenta un’altezza di 25 cm. Produce fglie variegate di giallo crema. Adatta a posizioni riparate.

Liriape muscari

Liriape muscari – Foto del giardino di Tiziana Sanna presa dal suo blog furigheddagardening

Fioritura

Alla fine dell’estate, dal centro del cespo la pianta  innalza rami solitari che portano delle pannocchie di fiori lilla-malva simili a campanellini che poi lasciano il posto a piccole bacche scure.
E così si presta ad essere una pianta perfetta per regalare, durante l’autunno, un tappeto erboso verde con tante punte violacee a rallegrare il nostro giardino.

Consigli per la coltivazione della Liriope muscari

La Liriope muscari è coltivata a scopo decorativo, è infatti un’ottima pianta copri-suolo adatta anche alla coltivazione in vaso, perfetta per giardini rocciosi, bordure e per la copertura di  terreni irregolari dove ha anche un’azione consolidante.

Si tratta di una pianta molto rustica, che preferisce un’ esposizioni mezz’ombra o ombra. Si adatta a qualsiasi tipo di ambiente, e anche se viene messa a dimora in luoghi semiombreggiati sviluppa delle infiorescenze molto particolari. La si può coltivare in ambienti esterni visto che non teme il freddo, ma è adatta anche in location in pieno sole  purché, se messa a dimora in vasi e posta all’interno dell’abitazione, non venga esposta ai raggi solari filtrati da vetri.

Liriope muscari

Liriope muscari Foto del giardino di Tiziana Sanna presa dal suo blog furigheddagardening

Coltivazione in vaso

La Liriope muscari è anche coltivata in vaso, occorre fare attenzione alle dimensioni ed alla scelta del vaso in quanto  la crescita della pianta è esponenziale e pertanto la liriope necessita  dello spazio giusto per potersi allargare e sviluppare in un modo sano. Inoltre occorre procedere al rinvaso almeno ogni uno o due anni regalando alla pianta in un vaso leggermente più grande e sostituendo il terriccio vecchio con uno ricco di sostanze nutritive.

Coltivazione in terrazzo

La rusticità di questa pianta la rende perfetta anche per essere coltivata in terrazzo indipendentemente dalla sua posizione.

Coltivazione in piena terra

La Liriope muscari viene generalmente usata per abbellire i bordi dei giardini, visto che la sua altezza consente la creazione di una sorta di contorno per il giardino. Anche se la Liriope Muscari  si adatta sia a temperature calde che a temperature fredde è meglio metterla a dimora in luoghi in cui non ci siano forti sbalzi di temperature.

Nel giardino ad esempio può trovare il suo spazio in una bordura in primo piano anche esposta al sole del mattino ma ricordiamoci che  in mezz’ombra regala il meglio mantenendo i colori del fogliame e dei fiori più intensi.

La Liriope muscari non ha particolari esigenze di terreno, il suo organo sotterraneo è un rizoma che riesce a competere bene anche con le radici di arbusti o alberi grandi e grossi, ma preferisce un terreno sciolto e ben drenato che può essere addizionato con sabbia o arricchito di materia organica.

Per quanto riguarda l’irrigazione, si accontenta dell’acqua della pioggia e solo in caso di siccità prolungata si deve provvedere ad un irrigazione supplementare.

Se si desidera fare sviluppare la pianta in modo molto veloce ma allo stesso tempo equilibrato, si deve mettere la Liriope a dimora in un terriccio universale miscelato a un terreno ben lavorato, si deve aggiungere poca sabbia e letame equino maturo..

Liriope muscari

Liriope muscari Foto del giardino di Tiziana Sanna presa dal suo blog furigheddagardening

Pianta da siepe?

E’ perfetta anche per comporre ampi cespugli, ci allieteranno con le loro foglie lunghe e lucide di colore verde scuro. Con il tempo il cespo tenderà ad allargarsi ed a tappezzare tutto il terreno che ha a disposizione. Un tappeto naturale di grande impatto scenografico.

Temperatura

La Liriope muscari resiste a temperature alte o basse, ma è consigliabile non esporla troppo a sbalzi di temperatura eccessivi

Luce

Tollera qualsiasi esposizione producendo un abbondante fioritura anche se collocata all’ombra. Preferisce comunque le esposizioni soleggiate.

Terriccio

La Liriope muscari  necessita di un terreno sciolto, ben drenato, molto ricco e profondo.. Per garantirle uno sviluppo rapido, vigoroso ed equilibrato, è consigliato metterla a dimora in un terreno ben lavorato, mescolato con terriccio universale, letame e poca sabbia.

Annaffiatura

L’innaffiatura non deve eccedere, per la Liriope muscari teme il ristagno e causare di conseguenza il marciume delle radici. Solitamente le liriope si accontentano delle piogge anche se possono aver bisogno di annaffiature regolari nei periodi molto caldi o se ci sono periodi prolungati di siccità o se posizionate in pieno sole.

Nei mesi freddi, se la pianta non può ricevere la pioggia occorre annaffiarla saltuariamente senza bagnare troppo il terreno ogni 25-30 giorni.

Liriope muscari

Liriope muscari Foto del giardino di Tiziana Sanna presa dal suo blog furigheddagardening

Moltiplicazione

La moltiplicazione della Liriope muscari, può avvenire tramite seme o tramite cespi. La semina si esegue durante la stagione primaverile. I cespi, invece, possono essere divisi durante la stagione autunnale o all’inizio di quella primaverile. Per ottenere avere più esemplari identici è meglio optare per la  divisione dei cespi.

La pianta figlia avrà un apparato radicale autonomo e un rizoma carnoso. Successivamente possono essere messe a dimora in piena terra.

Durante l’operazione di divisione dei cespi è necessario prestare molta attenzione, in modo tale da non rovinare le radici. Dopo aver isolato i cespi si rinvasano singolarmente oppure vengono piantati in giardino.
occorre usare un terriccio che abbia una gran quantità di sostanza organica e che si ben drenato, in modo tale da far crescere la pianta.

Concimazione

In primavera è consigliato dare alla pianta del concime a lenta cessione per piante fiorite oppure mescolare nel terreno intorno alle piante del concime organico. In inverno non si concima.

Potatura

La Liriope muscari necessita di essere regolarmente potata  per avere una pianta sempre in salute e rigogliosa; occorre recidere le ramificazioni e i fiori secchi, permettendone la crescita di nuovi.

Abbinamenti con altre piante

La Liriope muscari è perfetta in compagnia di Hosta, Tulbaghia, Hemerocallis, Convallaria Japonica. Perfetta anche vicina a gruppi di Narcisi.

Parassiti, malattie ed altre avversità

La pianta difficilmente viene attaccata da parassiti o malattie.

Occorre però fare attenzione al marciume delle radici dovuta alle eccessive annaffiature, ai ristagni idrici e ai contatti con altre piante infette; talvolta anche la presenza di funghi nel terreno può portare a questa malattia. E’ necessario evitare qualsiasi tipo di ristagno ed eliminare le piante infette, in modo tale da non contagiare i cespi sani.

In conclusione, è utile ricordare che, nonostante sia una pianta resistente ai parassiti e si adatti a qualsiasi tipo di ambiente, bisogna comunque seguire qualche semplice regola per tenere la pianta in salute e rigogliosa.

Curiosità

 Le radici, che spesso hanno tuberi carnosi vicino loro punta, sono utilizzate nella medicina tradizionale cinese.

Tossicità  e/o uso erboristico

 Oltre ad una funzione ornamentale, c’è una curiosità riguardante la Liriope Muscari. Questa pianta viene impiegata nella medicina tradizionale cinese, grazie anche ai bulbi carnosi che presenta. Infatti il suo utilizzo è stato approvato scientificamente, visto l’effetto nella trattamento dei disordini metabolici e neuronali.
Recenti studi stanno cercando di analizzare questa pianta per poterla impiegare nella cura contro il cancro: le radici di Liriope hanno dei principi attivi molto efficaci che possono essere utilizzati nella cura di malattie particolari. Al momento sono in atto moltissime ricerche per poter utilizzare al meglio le radici della Liriope muscari.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a solo scopo informativo. Devono essere consigliate e prescritte dal medico.

La Liriope muscari, in conclusione, si rivela una pianta che non dovrebbe mancare nei vostri giardini o nei vostri vasi. Ringraziamo la nostra amica Tiziana, per le foto della sua Liriope muscari, che abbiamo avuto il piacere di conoscere assieme al suo giardino qualche tempo fa.

Dove acquistare la Liriope Muscari

eBay ha molte varietà disponibili

anche su Amazon talvolta ci sono delle proposte

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 0 Media: 0]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.