Le piante mese per mese: ottobre e novembre

corbezzolo

Il corbezzolo fiorisce in autunno

Foto CC BY di Hanson59 

Ecco i consigli per prenderci cura delle nostre piante, in casa e sul balcone mese per mese: ottobre e novembre

Ottobre

In casa

Togliere le piante dai recipienti, in caso di rinvaso, solo dopo aver ben inumidito il terriccio; se le radici fanno una certa resistenza, è preferibile rompere il vaso piuttosto che spezzarle.
Usare, se possibile, terra universale per le spiecie da appartamento: questo terriccio è appositamente praparato per questo tipo di piante. Dare la preferenza alla coltura in acqua, o idrocolatura, per un buon numero di specie da appartamento. Viene così eliminato per sempre il problema della annaffiature e si assicura alle piante un’alimentazione continua e regolare.

Sul balcone

Rinnovare la parte superficiale di terriccio nei vasi di arbusti ed erbacee perenni, impiegando terra nuova concimata con fertilizzante organico in polvere a lenta assimilazione.
Procedere alla piantagione di nuovi arbusti, a cespuglio o rampicanti, e suddividere le specie erbacee perenni troppo infittite.

Estirpare le annuali che hanno compiuto il  loro ciclo fiorirero ed utilizzare i recipienti rimasti liberi per piantarvi bulbi o pianticelle annuali a fioritura primaverile. Cominciare a coprire il piede delle piante più delicate (usando torba o paglietta da imballaggio) e raccogliere gli esemplari meno resistenti nella parte più soleggiata e riparata del balcone.

Novembre

In casa

Diminuire le annaffiature per le piante da appartamento; ogni specie ha determinate e particolari necessità, comunque, piuttosto che eccedere e provocare processi di marciume, è meglio annaffiare con parsimonia. Riprendere o continuare con regolarità le irrorazioni al fogliame praticate con un vaporizzatore, usando acqua non troppo fredda.

Spruzzare ogni 10 giorni il fogliame con acqua e stimolante ormonico (5 gocce per ogni litro) per conservare salute e vigore al fogliame.

Ricorrere agli appositi lucidanti se si vuole dare una particolare patina brillante alle foglie; nell’usare le bombole spray mantenere la distanza di circa 30 cm fra il recipiente e la pianta.

Sul balcone

Proteggere le cassette in cui sono interrati i bulbi e i vasi delle erbacee perenni.
Estirpare le piante annuali a fioritura autunnale, i recipienti rimasti liberi devono essere svuotati, lavati e messi capovolti in attesa dell’utilizzazione primaverile.
Togliere ai vasi i bulbi di gladiolo e si tuberi di begonia, a maneo che non sia possibile trasporatere i vasi in ambiente fresco e buio. Riporre gli attrezzi per evitare che il gelo danneggi legno e vernici; anche le scatole degli antiparassitari e dei concimi  devono essere poste al riparo dal freddo.

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 2 Media: 5]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.