Fiori e piante dalla A alla Z. Agrumi, Anemone, Astro, Calendula, Coreopeside, Crisantemo

calendula

calendula

anemoneanemone anemone

Agrumi: Sono alberi o alberetti di bella forma, con rami talvolta provvisti di spine poste all’attacco delle foglie: queste sono persistenti, ovali, aromatiche, di colore verde chiaro o scuro a seconda della specie e sempre lucenti. I fiori, a gruppetti, sono molto profumati e hanno petali di consistenza cerosa, bianchì o avorio, leggermente sfumati in porpora; la fioritura avviene in stagioni diverse a seconda della specie o  addirittura della varietà-. Gli agrumi vanno esposti al sole e il terreno deve essere calcareo siliceo argilloso e ben concimato. La piantagione va effettuata durante l’inverno e la moltiplicazione avviene per talea, margotta, propaggine o innesto; è comunque un’operazione da lasciare eseguire a personale esperto.

Anemone: E’ una pianticella erbacea con un piccolo rizoma. Le foglie si distaccano in gran parte direttamente dalle radici e sono lobate o fortemente incise; quelle che sorgono lungo lo stelo fiorale spesso formano un involucro al fiore. I fiori sono composti di sepali di vario colore e di un corona di stami corti e compatti in un colore contrastante con quello dei sepali. L fioritura avviene in primavera o tra l’estate e l’autunno. L’anemone va esposto a mezz’ombra o in ombra e il terreno più adatto è quello da orto o da giardino misto a 1/3 di terriccio di foglie ed a 1/3 di sabbia. La piantagione va effettuata in settembre-ottobre e la moltiplicazione si esegue per seme o per separazione dei germogli che si formano a lato di quelli già ben sviluppati.

Astro: E’ una pianta erbacea annuale o perenne, di varia altezza, caratterizzata da una bella fioritura. Le foglie sono alterne, lineari, lanceolate, intere o dentate, e i fiori sono a forma di capolini composti da fiorellini centrali gialli e tubolari e da corolle periferiche disposte come i raggi di una ruota e sottili come linguette, di colore bianco, blu, azzurro, lilla, rosa, viola. L’astro fiorisce, a seconda della specie, dalla primavera all’autunno,, preferisce la mezz’ombra, condizione che diviene indispensabile al sud, mentre al nord viene bene anche al sole. Il terreno, meglio se soffice e leggero, va mescolato a 1/5 di sabbia. La piantagione si effettua in ottobre o in marzo e la moltiplicazione avviene per divisione dei cespi o per seme.

Calendula: E’ una pianta di natura erbacea o talvolta semi arbustiva, spesso ricoperta da peluria. Le foglie, strette e lunghe, sono di forma diversa su una stessa pianta: quelle più basse sono più sottili, le superiori s allargano in un ovale più elegante. Le infiorescenze possono essere semplici o doppie, con centro più scuro o dello stesso colore dei veri fiori. Il colore comprende tutte le sfumature del giallo e la fioritura avviene praticamente tutto l’anno. La calendula va esposta in pieno sole e il terreno deve essere ben permeabile e misto a 1/4 di sabbia. La messa a dimora delle pianticelle nate da seme si esegue in aprile. La moltiplicazione avviene per semina a dimora in autunno nelle zone a clima mite, a fine inverno al nord.

Coreopeside: E’ una pianta erbacea , perenne o annuale, alta da 20 cm  ad un metro, con foglie lineari, lobate, lisce, riunite in rosette basali oppure alterne del gambo che regge il fiore; il colore delle foglie è questi sempre verde chiaro. I fiori sono a forma di capolino, con fiori esterni molto appariscenti, di colore giallo, sfumati di bruno verso il centro. Il cuore dell’infiorescenza è formato da giorni minuscoli gialli o bruni. Questa pianta fiorisce in estete e va esposta in pieno sole; il terreno adatto è normale terra da giardino. La piantagione si esegue mettendo a dimora le piantine nate da seme appena hanno raggiunto l’altezza necessaria. La moltiplicazione avviene per seme nelle specie annuali, per divisione dei cespi o per seme nelle perenni.

Crisantemo: E’ una pianta erbacea o semi arbustiva, annuale o perenne, con foglie più o meno profondamente incise o dentate, di forma diversa da specie a specie; il colore varia dal bianco al giallo, al rosa, al viola in tutte le possibili sfumature. La fioritura avviene in estete o in autunno e talvolta si prolunga fino all’inverno. Il crisantemo va esposto a mezz’ombra e richiede normale terra da giardino ben concimata e mista a 1/4 di sabbia e 1/4 di torba. La piantagione si esegue in primavera e la moltiplicazione avviene in primavera per seme o per divisione dei cespi o per talea oppure per mezzo dei germogli che nascono direttamente dalle radici.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 3 Media: 3.3]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.