Come e quando eliminare i rovi infestanti dal giardino di casa

In passato, per eliminare rovi infestanti e arbusti dal giardino di casa era comune utilizzare prodotti chimici come il diserbante. Oggi, invece, è possibile liberarsene anche grazie all’utilizzo dei decespugliatori. Questi rappresentano una soluzione che rispetta l’ambiente in generale e la qualità del terreno nello specifico.

Rovi in giardino: consigli per eliminarli

I rovi sono un arbusto perenne. Una volta nato, questo può arrivare ad infestare tutto il giardino, e molto probabilmente anche quello dei vicini! In effetti, è molto difficile liberarsene.

I rovi di spine crescono molto velocemente e sono molto fastidiosi, sia per i proprietari di casa, sia per le altre piante presenti in giardino. Si contraddistinguono per essere difficili da sradicare dal terreno. Ciò perché il loro apparato radicale è molto robusto e raggiunge una notevole profondità.

Per questo si consiglia l’utilizzo di un decespugliatore.

Quando tagliare i rovi di spine

Foto di Adina Voicu da Pixabay

Gli interventi più faticosi da svolgere nella cura del proprio giardino si effettuano due volte l’anno.

In particolare è bene effettuare i lavori per eliminare i rovi:

  • All’inizio della primavera quando le piante riprendono il loro ciclo vegetativo.
  • Quando l’inverno è quasi alle porte e le piante di rovi stanno per rientrare in riposo vegetativo.

In questi due periodi dell’anno, prima dell’arrivo del grande freddo o del grande caldo, è necessario ripulire il terreno da erbacce e rovi infestanti. Questi, infatti, se non curati compromettono lo sviluppo delle varie piante presenti in giardino.

In ogni caso è bene sapere che conviene pulire il terreno dai rovi in autunno-inverno. Ciò perché durante questa lunga stagione, come detto, i rovi sono in riposo vegetativo, e quindi è più difficile che ne attecchiscano dei nuovi esemplari.  

Eliminare i rovi con il decespugliatore

Foto di siala da Pixabay

Nonostante alcuni rovi ospitino delle ottime more, essendo un arbusto selvatico è preferibile tenerlo a bada ed eliminarlo dal proprio giardino il prima possibile. Come detto, nel giro di poco tempo potrebbe infestare completamente tutta l’area a discapito della crescita delle altre piante.

In tal caso è meglio agire quando l’arbusto non sia ancora troppo sviluppato, onde evitare che l’utilizzo del decespugliatore diventi un lavoro molto faticoso. Infatti, il decespugliatore, se utilizzato nel modo giusto, è un ottimo alleato non solo per ripulire le zone già infestate, ma anche per eliminare i rovi definitivamente dal sottobosco.

Per svolgere questa attività al meglio si consiglia anche l’utilizzo di uno specifico abbigliamento protettivo, per evitare eventuali incidenti. Ecco tutto quello che c’è da sapere nel dettaglio.

La lama: accessorio necessario per tagliare i rovi

Tra le caratteristiche fondamentali del decespugliatore ideale per eliminare i rovi c’è la lama. Questa rappresenta un accessorio necessario, in grado di tagliare anche fusti legnosi con un diametro più importante.

Le migliori sono quelle che hanno due o più alette ripiegate in grado di triturare letteralmente le radici dell’arbusto.

Come eseguire il taglio dei rovi

Per rimuovere completamente i rovi con il decespugliatore, il consiglio è quello di lavorare in senso verticale e non orizzontale, come si è soliti fare con l’erba. Ciò per ridurre progressivamente l’arbusto in altezza e per svolgere il lavoro nella maniera più veloce e ordinata.

I dispositivi di protezione personale

Nello svolgere l’attività di eliminazione dei rovi è necessario dotarsi delle apposite protezioni, per evitare che i pezzi tagliati colpiscano alcune parti del corpo, provocando delle ferite.

Quindi, è bene procurarsi adatti dispositivi di protezione personale, quali:

  • Guanti con imbottitura rinforzata per la protezione delle mani;
  • Tuta professionale per la protezione di tutto il corpo;
  • Gambali parastinchi antiurto;
  • Visiera per la protezione del viso.

Il riordino del giardino dopo il taglio

Dopo aver concluso l’attività di eliminazione dei rovi con il decespugliatore è bene occuparsi del riordino del giardino. Infatti, questa pianta essendo molto infestante è facile che inizi a crescere a partire dai tronconi dell’apparato radicale. È bene stare molto attenti ad eliminare qualsiasi residuo, in quanto il rischio di ritrovare dopo qualche mese i rovi nel proprio giardino è molto alto.

Pertanto, per eliminare i rovi in maniera definitiva è fondamentale lavorare la terra e controllarla periodicamente avendo l’accortezza di estirpare, qualora ci fossero, le nuove radici. Nel caso in cui dovessero nascere dei nuovi esemplari di questo arbusto, essendo all’inizio molto teneri è possibile tirarli via molto facilmente anche con il solo utilizzo delle mani.

La messa in coltura

Come detto, per eliminare in maniera definitiva la nascita di nuovi rovi nel proprio giardino è bene lavorare la terra. Questo perché i rovi sopperiscono se abbinati ad altre coltivazioni. Pertanto, è bene, quando si ripulisce il terreno dalla presenza di rovi, predisporre e organizzare lo spazio per la messa in coltura di ortaggi, piante e alberi da frutto. Per di più, il terreno avendo ospitato la pianta infestante, è caratterizzato da un alto livello di fertilità.

Il decespugliatore: modelli e tipologie

È bene sapere che non tutti i decespugliatori sono adatti a tagliare ed eliminare i rovi infestanti.

Il modello più utilizzato per eliminare definitivamente gli arbusti infestanti è il decespugliatore a scoppio. Infatti, questo modello garantisce la massima funzionalità anche nei luoghi impervi dove non c’è possibilità di ricarica, in pendenza e negli spazi di dimensioni ridotte dove è difficile muoversi.

Le principali caratteristiche di un decespugliatore

Le caratteristiche che contraddistinguono e determinano la scelta di un decespugliatore sono:

  • Tipologia (elettrico o termico);
  • Taglio (a lama o a filo);
  • A spalla, autoportante o su ruote;
  • Potenza;
  • Superficie da trattare.

Scegliere un decespugliatore a seconda dell’utilizzo

In determinate situazioni, l’utilizzo di un decespugliatore elettrico o un comune tosaerba può risultare limitante per via della superficie difficile da trattare. Nel caso in cui, ad esempio, la zona risulti già infestata dai rovi, è fortemente indicato l’uso di un decespugliatore termico (o a scoppio).

Quest’ultimo, si presta molto bene sia per il taglio dell’erba alta, ma anche per rovi e cespugli. Inoltre, la scelta di un decespugliatore a lama, spesso autoportante, o trainato su ruote, facilita maggiormente il lavoro, soprattutto in zone molto infestate. 

Un decespugliatore elettrico o a batteria, spesso a filo, è invece adatto per uso domestico, ossia per la manutenzione di piccoli giardini o la pulizia delle aiuole.

Il decespugliatore adatto alla rimozione dei rovi

Nonostante abbia un costo superiore, il consiglio è quello di optare per un decespugliatore a zaino, molto più comodo da utilizzare, in quanto il peso dell’attrezzo è sostenuto dalle spalle. In ogni caso, per la rimozione di rovi in aree molto infestate, si consiglia di acquistare un modello con una potenza pari o superiore ai 35 cc.

Dove acquistare il decespugliatore

I vari modelli di decespugliatore sono facilmente reperibili nei negozi specializzati di bricolage, ma oggi anche su siti di e-commerce, dove è possibile trovare la soluzione ideale, tra una vasta gamma di modelli.

A tal proposito, visita il sito di Oleo-Mac per trovare il decespugliatore più adatto alle tue esigenze tra una vasta gamma di prodotti disponibili.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 0 Media: 0]

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere periodicamente novità dal nostro sito.

* Ho letto l'informativa completa ed accetto di ricevere la newsletter di Edendeifiori.it (Obbligatorio)
Voglio essere aggiornato su offerte speciali ed occasioni. (Facoltativo)
Leggi Informativa Completa Privacy

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.