Salix alba – Salice Bianco

Il Salix alba, noto come Salice Bianco, è la specie più comune del genere Salix e la più diffusa in Italia. Originario dell’Europa, dell’Asia centrale e dell’Africa settentrionale, il Salix alba è un albero deciduo a crescita rapida, che arriva a raggiungere un’altezza di 25 metri, con ramificazioni erette che formano una chioma ampia, sciolta, leggera e aperta. Ha una corteccia giallo-marrone. Le foglie sono strette, lanceolate e finemente dentate, di colore grigio-verde sopra e bianco-setose sotto.

A maggio fiorisce regalando piccoli fiori con antere giallastre e due stami.

Fioritura

La fioritura del Salice bianco avviene in primavera, ma non è significativa.

Varietà di Salix alba

Salix alba ‘Chermesina’

Salix alba 'Chermesina'
Salix alba ‘Chermesina’ – foto di Sten Porse, (CC BY-SA 3.0)

Varietà dal tronco con solchi profondi e sugherosi. Nei mesi invernali i nuovi getti sono di un bel color rosso carminio che risaltano sul tronco. Le foglie sono di colore verde scuro e presentano peli argentati.

Salix alba ‘Vitellina’ detto anche Salice giallo o Salice dorato

Il Salix alba ‘Vitellina’ è una cultivar coltivata nei giardini per i suoi germogli, che sono di colore giallo dorato per uno o due anni prima di diventare marroni. È particolarmente decorativo nel periodo invernale

Consigli per la coltivazione del Salice bianco

Questa pianta cresce in terreni umidi, in pieno sole o in ombra parziale, nel suo habitat, nel Nord Italia, cresce fino a 1.000 metri di quota.

Coltivazione in Piena Terra

Il Salice bianco prospera in terreni umidi è quindi perfetto lungo i corsi d’acqua, gli stagni o nei punti bassi del paesaggio, dove altri arbusti o piccoli alberi potrebbero avere difficoltà.

Non è raccomandato come albero da ombra o albero stradale per il suo legno debole, oltre che per la suscettibilità agli insetti e alle malattie, delle radici che cercano l’umidità.

Temperatura

Tollera le temperature di qualche grado sotto lo zero.

Luce

Ama un’esposizione al sole o a mezzombra.

Terriccio

Il terreno dev’essere fertile, ricco di sostanze organiche e ben drenato.

Annaffiatura

Le irrigazioni devono essere regolari perchè il Salix alba ama l’umidità.

Moltiplicazione

La moltiplicazione del Salix alba può avvenire per seme, per talea, per margotta e per propaggine.

Concimazione

Non necessita di concimazioni.

Potatura

Il Salix alba può essere potato tra la fine dell’inverno oppure dopo la fioritura, tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Per mantenere una forma sana e duratura è necessario eliminare i rami incrociati, deboli o disordinati

Parassiti, malattie ed altre avversità

Si tratta di una pianta che è piuttosto suscettibile alle malattie, tra cui pustole, oidio, macchie fogliari e cancri. Subisce inoltre gli attacchi da numerosi insetti, tra cui afidi, cocciniglie, piralidi, cimici e bruchi. Fra i parassiti più diffusi dei salici ci sono i funghi ascomiceti Uncinula salicis e Rhytisma salicinum.

Il suo legno è debole e tende a spaccarsi. Inoltre i rami possono essere danneggiati da ghiaccio e neve.

Classificazione botanica

La specie Salix alba appartiene al genere Salix della Famiglia delle Salicaceae.

Curiosità

Questa specie è stata portata negli Stati Uniti nel 1700 dai coloni europei e da allora si è naturalizzata in molte parti del Nord America.

Il nome del genere è il nome latino di questa pianta. L’epiteto specifico significa bianco.

Tossicità e uso erboristico

La corteccia della pianta è sfrutttata per il trattamento degli stati infiammatori del corpo e per lenire i dolori dell’organismo. Il Salice bianco contiene salicina che viene trasformata dall’organismo in acido salicilico.

Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a solo scopo informativo. Devono essere consigliate e prescritte dal medico.

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere periodicamente novità dal nostro sito.

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 0 Media: 0]


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.