Ficus Elastica o Robusta

Ficus Robusta o Elastica

Grande Ficus Robusta (o Ficus Elastica) all’aperto

Pianta comune, robusta  e facile da crescere.

Tra le molte varietà della specie dei ficus, il ficus elastica o meglio Robusta si contraddistingue per le grandi foglie dure in diversi toni di verde. E’ detta anche Pianta della Gomma  (in inglese il nome comune è Rubber Plant), o Fico del Caucciù poiché dal lattice si estrare una buona gomma. VIene chiamato anche Fico Indiano, poiché è nativo di quelle zone, tra India dell’est e Malesia

Fa parte della famiglia delle Moracee.

E’ una pianta resistente e bella, ideale per gli spazi grandi, dal momento che in casa raggiunge un’ altezza considerevole: può arrivare fino a tre metri.

Allo stato spontaneo è un albero alto più di 30 metri.

Come piante ornamentali si trovano comunente due variètà: la Ficus elastica var. decora e la Ficus elastica var. variegata

Fioritura

In vaso fiorisce difficilmente.

Consigli per la Coltivazione del Ficus Robusta

Terriccio

Va bene il terriccio universale purché sia ben drenato, ovvero aggiungi pure della sabbia o altro materiale drenante (perlite o simile).
Non ama i ristagni d’acqua.

Luce

Vuole una posizione luminosa ma non luce solare diretta.

Sta bene in semi-ombra o al sole parziale.

Alcune ore giornaliere di luce diretta in inverno non la danneggiano.

Acqua

Annaffiare con moderazione in primavera e in estate, una media di due annaffiature settimanali.

Queste piante non amano il clima asciutto, è quindi consigliabile vaporizzare spesso la chioma, utilizzando acqua non calcarea, per evitare di macchiare il fogliame.

In inverno, aspettare che si secchi due terzi del substrato prima di tornare ad annaffiare.

Non lasciare che l’ acqua ristagni, il ficus robusta non tollera le innaffiature eccessive.

Temperatura

L’ideale è una temperatura tra i 16°e i 27° C, buona quindi quella degli appartamenti. Tollera temperature basse fino a 4°C per brevi periodi.

Se coltivato in casa, durante l’estate può essere portato fuori, purché non al sole diretto.

Nel Sud Italia è comune trovare questa pianta coltivata nei giardini all’aperto.

In inverno l’ideale sarebbe una temperatura che si aggiri intorno ai 10-13 °C per trovarsi bene. Nel resto dell’ anno a temperatura ambiente.

Ama l’umidità.

Concime

Concimarla ogni due settimane in primavera e in estate. Utilizzare un fertilizzante liquido leggero per le piante da foglia.

Potatura del Ficus elastica

Il periodo migliore per potarlo, soprattutto in caso di interventi grandi, è la primavera. La rimozione dei rami secchi può comunque avvenire durante tutto l’anno.

L’operazione di potatura può servire per:

  • limitare le dimensioni della pianta, che ha uno sviluppo notevole. La cimatura serve anche ad avere una chioma folta.
  • rimuovere eventuali parti ecche o rami danneggiati in modo da garantire forza e vigore alla pianta.

Fate attenzione ad identificare i  rami più giovani e produttivi, da salvare in modo tale da poter garantire uno sviluppo ottimale alla pianta di ficus robusta. E tagliare quelli più deboli.

 

ficus elastica

Moltiplicazione del Ficus Robusta

La moltiplicazione avviene generalmente per margotta all’inizio dell’estate; utilizzata anche per rinnovare le piante che l’estate tendono a diradarsi nella zona inferiore.

Si riproduce anche per talea apicale o di punta di ramo. Le talee non radicano molto facilmente perchè perdono molta acqua con la traspirazione delle foglie.

La talea si prende nella stagione più calda, (primavera/estate)  è bene prelevare la talea con 4 o 5 foglie. Dopo aver fatto asciugare il lattice (ci vogliono circa 2 o 3 ore), si può procedere a sistemare la talea in un vaso con terriccio soffice e ben drenato.

Malattie, Parassiti ed altre avversità

E’ una specie poco esigente e duratura, sempre che si mantenga al riparo dai parassiti come la cocciniglia; controllare periodicamente che non sia infetta. Nel caso di attacco pulire le foglie o gli steli utilizzando un batuffolo di cotone imbevuto di alcool.

Se le foglie diventano marroni, o ingialliscono, o addiritura cadono (soprattuto quelle inferiori)  può essere causa dell’ambiente non adeguato.
I ficus elastica non gradiscono gli ambienti secchi, il freddo, il ristagno di umidità, le irrigazioni eccessive o la luce solare intensa diretta.   In tal caso provare a spostare la pianta in una zona adeguata, controllare le annaffiature (innaffiare quando il terreno è asciutto, ma senza far seccare il terriccio però),  se l’ambiente è secco nebulizzare la chioma, se il sole diretto è forte spostare più all’ombra.

Rinvasare quando necessario.

Ficus elastica Variegata

Ficus elastica Variegata – foto di Linveggie, CC BY-SA 3.0

Curiosità

E’ indicata come tutti i ficus per umidificare gli ambienti chiusi ed è considerata una pianta molto valid per purificare l’aria degli appartamenti, poiché è capace di rimuovere la formaldeide e tossime chimiche.

Nei paesi d’origine (India e Malesia), dal lattice prodotto e sapientemente estratto da questa pianta, si ricava una gomma di buona qualità.

Era molto comune in epoca Vittoriana.

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 255 Media: 4.4]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
19Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.