Beloperone o Justicia

Justicia
Justicia

Il suo nome attuale è Justicia ma per molti è ancora il Beloperone. Si tratta di una bellissima e rara pianta ornamentale d’appartamento, anche sei nei luoghi con inverni freddi può essere coltivata come pianta da giardino.

Vanta fiori caratteristici che somigliano a delle code di gambero, ‘coda di gambero‘ o ‘pianta gambero‘ sono infatti nomi comuni con cui si identifica la Justicia.

È una pianta carnosa sempreverde originaria del Messico, ha un’altezza media di 70 centimetri, è fittamente ramificata nella parte aerea e presenta steli sottili e legnosi rivestiti da foglie ovali, lucide di colore verde vivo.

La sua peculiarità sono i fiori che spiccano dal fogliame e che ricordano delle pannocchie.

Il loro colore varia dal rosa-brunastro al rosso vivo al viola. Man mano che si aprono i fiori cadono e le brattee restano sugli steli fino al momento in cui non cade l’intera infiorescenza.

Il gradevole contrasto tra il verde intenso delle foglie e gli splendidi colori delle infiorescenze fanno della Justicia una delle più apprezzate piante da appartamento.

Pur presentando una fioritura molto bella, elegante e prolungata la Justicia è una pianta di pochissime pretese, che non richiede cure complicate e troppo frequenti.

Classificazione botanica

Il genere Justicia fa parte della famiglia delle Acanthaceae, famiglia che comprende circa 250 generi tra cui l’Acanthus.

Principali specie

Tra le specie appartenenti al genere troviamo in particolare la Justicia brandegeeana, andiamo a scoprirla.

Justicia brandegeeana o beloperone guttata

Justicia brandegeeana o beloperone guttata – foto di Salic
Justicia brandegeeana o beloperone guttata – foto di SalicynaCC BY-SA 4.0

È una specie originaria del Massico, Guatemala ed Honduras.

Si presenta come un un cespuglio erbaceo di forma rotondeggiante, generalmente di altezza inferiore al metro, caratterizzato da foglie ovate che misurano una lunghezza di 7 centimetri.

Ha fiori piccoli e bianchi che sbucano da una spiga terminale. Le particolari infiorescenze a spiga sono arcuate e adorne di brattee il cui colore varia dal salmone al bronzo facendo somigliare il fiore ad un gamberetto. Da cui il nome “Pianta Gambero”.

Si tratta di una specie con poche pretese: cresce bene sia in semi ombra che in pieno sole, resiste anche alle basse temperature in tal caso si comporta da specie decidua.

Fioritura

La Justicia fiorisce ininterrottamente dall’inizio della primavera alla fine dell’autunno.

Il singolo fiore ha una vita relativamente breve, ma le brattee permangono a lungo sulla pianta e pertanto si può affermare che la fioritura è molto prolungata, quasi continua durante l’anno, se non per brevissimi periodi di riposo vegetativo.

La morfologia del fiore stretto e tubolare, fa si che gli animali coinvolti nell’impollinazione siano colibrì e farfalle dotati rispettivamente di becchi e spiritrombe.

Consigli per la coltivazione della Justicia

Justicia brandegeeana
Justicia brandegeeana

Le diverse specie di  Justicia sono ampliamene coltivate come piante d’appartamento ma possono essere allevate anche come piante da esterno nelle zone caratterizzate da inverni miti.

In giardinaggio sono apprezzate come elementi singoli o in filari per la realizzare siepi fiorite.

Coltivazione in vaso

Con il trascorrere del tempo e con le continue annaffiature il terreno tende ad impoverirsi dei nutrienti necessari alla pianta per continuare a svilupparsi e a produrre i fiori.

Si rende quindi necessario un rinvaso che va eseguito nel momento in cui pianta è in riposo vegetativo, generalmente ogni 2 o 3 anni meglio se ad inizio marzo.

Il terriccio adatto per il nuovo substrato è formato da tre parti di terriccio, una di sabbia ed una di torba.

Il vaso deve essere sostituito con un contenitore di qualche centimetro più grande rispetto al precedente. Meglio optare per un vaso di terracotta sul fondo del quale vanno posti dei cocci per agevolare lo sgrondo dell’acqua delle annaffiature e scongiurare il rischio che si verifichino marciumi radicali.

Coltivazione in piena terra

La Justicia nei nostri climi è idonea ad essere allevata come pianta da appartamento.

Nei climi miti, laddove le temperature minime non scendono sotto i 5-6 ° C, si possono coltivare anche in piena terra per bordure di aiuole.

Coltivazione in terrazzo

Gli esemplari allevati in vaso possono decorare terrazzi nel momento in cui le temperature lo consentono.

Temperatura

La Justicia vive bene anche in ambienti non troppo riscaldati e si adatta a temperature che vanno dai 15 ai 25 gradi Nei luoghi con inverni particolarmente miti può essere allevata come pianta da giardino sempre considerando che le temperature minime non devono scendere al disotto dei 5-6° C.

Luce

Questa pianta non richiede condizioni particolari di luce e può vegetare bene anche in condizioni di semioscurità, tuttavia preferisce come una posizione soleggiata, anche in estate.

Terriccio

Richiede un terreno sciolto, ricco di materia organica e ben drenato.

Annaffiatura

Justicia brandegeeana
Justicia brandegeeana o beloperone guttata – foto di manuel m. v.CC BY 2.0

Le annaffiature devono essere regolari dalla ripresa vegetativa fino all’autunno: è bene irrigare 2/3 volta la settimana nella misura di 1/4 c.a. di litro di acqua per esemplare. In seguito, durante l’inverno, vanno ridotte.

Moltiplicazione

La Justicia può essere propagata per talea semilegnosa dei rami apicali dell’anno.

La moltiplicazione si esegue in primavera prelevando con forbici ben affilate e disinfettate le talee lunghe 10-15 cm.

Le talee vanno poi poste a radicare in un composto formato da sabbia e torba in parti uguali.

È necessario mantenere il terreno costantemente umido irrigandolo quotidianamente e tenendo il vaso in un luogo caldo, ma semiombreggiato per scongiurare il rischio che i raggi del sole possano danneggiare i germogli. La germogliazione avverrà nel giro di 2-3 settimane.

Nel momento in cui compaiono i germogli, si possono allevare le nuove piante in contenitore singolo oppure, condizioni climatiche permettendo, si possono mettere a dimora in piena terra.

La fioritura avviene già dal primo anno.

Concimazione

Per aiutare lo sviluppo e la fioritura a fine dell’inverno e dalla  primavera in poi, è opportuno concimare la Justicia ogni 15 giorni usando un fertilizzante minerale per piante da fiore, ricco in azoto e potassio, diluito in acqua.

Potatura

Una potatura regolare eseguita al termine della fioritura aiuta a mantenere la compattezza della pianta e favorisce un’abbondante fioritura. È inoltre opportuno eliminare gli steli secchi o danneggiati ed i fiori appassiti.

Altri consigli per la cura

Le correnti d’aria e le fonti di calore sono da evitare e si deve tenere presente che il sole diretto non giova a queste piante.

Parassiti, malattie ed altre avversità

La Justicia è una pianta abbastanza resistente a parassiti e a malattie ma nelle zone eccessivamente umide può essere attaccata da afidi, cocciniglie e muffe.

In caso di necessità, ad inizio primavera, si può somministrare un trattamento insetticida ad ampio spettro, per prevenire l’attacco di afidi e cocciniglie.

Curiosità

Il genere è dedicato al botanico scozzese James Justice (1698-1763).

Prima veniva identificata con il nome di Beloperone, derivante dalle parole greche “belos”, freccia, e “peronne”, unire, a indicare una caratteristica della struttura interna della infiorescenza, nelle cui corolle e le antere, cioè quella arte del fiore in cui è contenuto il polline, sono unite da uno speciale tessuto a forma appunto di freccia.

Volgarmente la Justicia viene chiamata “pianta gambero” e in realtà le sue pendule infiorescenze, sia per il colore sia per la forma fanno proprio pensare a un crostaceo.

Tossicità  e/o uso erboristico

La Justicia non è una pianta tossica per l’uomo e per gli animali domestici.
Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a solo scopo informativo. Devono essere consigliate e prescritte dal medico.”

Linguaggio dei Fiori

Nei paesi di origine viene anche chiamata ‘lacrima d’amore’ per la forma delle infiorescenze simile ad una cascata di gocce variopinte e cristallizate: l’omaggio di questa pianta può quindi equivalere a una dichiarazione di amore e di fedeltà.

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere periodicamente novità dal nostro sito.

* Ho letto l’informativa completa ed accetto di ricevere la newsletter di Edendeifiori.it (Obbligatorio)
Voglio essere aggiornato su offerte speciali ed occasioni. (Facoltativo)
Leggi Informativa Completa Privacy

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 10 Media: 4.3]


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.