Beloperone o Justicia

beloperoneLa Beloperone (o Justicia) appartiene alla famiglia delle Acantacee e il genere comprende circa 30 specie originarie delle regioni tropicali americane.

E’ un piccolo arbusto molto ornamentale con foglie ovali, allungate di colore verde intenso. I fiori sono accompagnati da brattee disposte in spighe pendule di grande effetto color rosa, bruno, viola o porpora.

Il gradevole contrasto tra il verde intenso delle foglie e gli splendidi colori delle infiorescenze fanno della beloperone una delle più apprezzate piante da appartamento. Pur presentando una fioritura molto bella, elegante e prolungata la beloperone è una pianta di pochissime pretese, che non richiede cure complicate e troppo frequenti.

FIORITURA:la fioritura è molto prolungata: in genere dura dalla primavera fino alla fine dell’autunno.

beloperoneLUCE: non richiede condizioni particolari di luce e può vegetare bene anche in condizioni di semioscurità.

Preferisce come una posizione soleggiata, anche in estate. Sopporta anche l’esposizione ai raggi diretti del sole

ACQUA: le annaffiature devono essere praticate 2/3 volta la settimana nella misura di 1/4 c.a. di litro di acqua per esemplare. Da ridurre durante l’iinverno

TEMPERATURA: la beloperone vive bene anche in ambienti non troppo riscaldati e si adatta a temperature che vanno dai 15 ai 25 gradi

CONCIME: ogni 15 giorni è opportuno concimare la pianta con fertilizzante minerale diluito in acqua

CONSIGLI: le correnti d’aria e le fonti di calore sono da evitare e si deve tenere presente che il sole non giova a queste piante.

CURIOSITA’: il nome scientifico della Beloperone, simpatica e abbastanza rara pianta da appartamento, deriva da due parole greche “belos”, freccia, e “peronne”, unire, a indicare una caratteristica della struttura interna della infiorescenza, nelle cui corolle e le antere, cioè quella arte del fiore in cui è contenuto il polline, sono unite da uno speciale tessuto a forma appunto di freccia.

Volgarmente la Beloperone viene chiamata “pianta gambero” e in realtà le sue pendule infiorescenze, sia per il colore sia per la forma fanno proprio pensare a un crostaceo. Nei paesi di origine viene anche chiamata lacrima d’amore per la forma delle infiorescenze simile ad una cascata di gocce variopinte e cristallizate: l’omaggio di questa pianta può quindi equivalere a una dichiarazione di amore e di fedeltà.

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 2 Media: 4.1]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.