Palma da datteri Nana o Robellina (Phoenix Roebelenii)

Phoenix roebelenii

Phoenix roebelenii – Foto CC BY 2.0 di Forest and Kim Starr

La Palma Phoenix roebelenii (detta anche Palma da datteri nana o Palma Robellini) è molto elegante, slanciata a crescita molto lenta e di dimensioni piuttosto contenute, ideale quindi come pianta ornamentale anche  per gli interni. E molto utile per depurare l’aria delle stanze chiuse.
Ha un portamento singolo o a cespuglio.   Per lo spazio in casa considerate che può raggiungere un diametro di circa 1,5 metri.
Ha foglie pennate verde scuro e lucide  lunghe al massimo 1 m, arcuate, formate da singole foglie opposte, lunghe 20-25 cm, sottili, rade, ricadenti.
Ideale da tenere nelle case, perché tollera livelli di luce bassi e l’aria secca.
Nelle zone costiere del sud è possibile coltivarla all’esterno.

Classificazione Botanica

Nome Scientifico: Phoenix Roebelenii

E’ una palma, fa parte della Famiglia delle Arecaceae,  Sottofamiglia: Coryphoideae,  Tribù: Phoeniceae

Consigli per la coltivazione e la cura della Palma Phoneix Roebelenii

Molto facile da coltivare, se si sa un minimo di spazio.
E’ a crescita molto lenta, ma può arrivare fino a 2,5 metri di altezza.

Fioritura

L’infiorescenza a pannocchia si presenta difficilmente negli esemplari coltivati in casa.

I fiori sono differenti negli esemplari femminili rispetto a quelli maschili.

Se in ambiente ideale fiorisce, e le infiorescenze sono di colore crema

Infiorescenza Palma Roebelina

Infiorescenza Phoenix roebelenii – Foto di Alejandro Bayer Tamayo (CC BY-SA 2.0)

Produce anche dei frutti, infatti è conosciuta come palma da datteri nana.

 

Coltivazione in Vaso

E’ l’ideale se tenuta in casa, o sui balconi. E’ a crescita lenta, e il vaso deve essere adeguato.
Rinvasare solo quando necessario, quando le radici sono troppo grandi, in primavera, utilizzando un contenitore dal diametro solo leggermente più grande del precedente.

Coltivazione in Piena Terra

Possibile le coltivazione in giardino solo al sud nelle zone costiere, in posizione riparata.

Temperatura

Molto Sensibile al freddo.

Le temperatura interna degli appartamenti o degli uffici va bene  (tra 16°C e 24°C).

Può tollerare solo brevissimi periodi fino a -3°C

Non sottoporre a correnti d’aria o a repentini sbalzi termici.

Luce

Se coltivata in casa, si adatta alla luce diffusa anche non molto intensa.
Scegliere una zona della casa lontano da fonti di calore e dai raggi diretti del sole e al riparo da correnti fredde.
Se coltivata all’esterno, preferisce posizione in semi-ombra, ma si adatta anche al sole pieno.

Terriccio

Si adatta a tutti i tipi di terreno, purché siano ben drenati.

Innaffiafure

Moderate.
Aumentate durante il periodo vegetativo e riducete durante il periodo di riposo.
Quando le piante sono mature tollerano anche brevi periodi di siccità.
Teme i ristagni d’acqua che possono provocare marciume.

Moltiplicazione

Si propaga per seme.
Ricorda che la specie è dioca, ovvero la pianta può essere Maschio o Femmina. 
Se nelle immediate vicinanze al momento della fioritura ci sono esemplari di sesso diverso in fioritura, allora i semi potrebbero essere fertili, altrimenti i semi saranno sterili.
Il seme germoglia dopo diversi mesi.
SI può anche provare di togliere i polloni che eventualmente nascono sotto per creare nuove piante.

Concimazione

Somministrate del fertilizzante comune bilanciato per piante verdi,  ogni 2 settimane, soltanto durante la primavera e l’estate.

Potatura

Non necessaria, eliminate solo le foglie che si seccano.

Parassiti, Malattie ed altre Avversità

Molto resistente.
Raramente può essere attaccata dal fungo Graphiola phoenicis che fa marcire il colletto e le foglie.  E’ bene prevenirlo evitando i ristagni d’acqua. In caso di attacco rivolgersi al vivaista di fiducia.

Curiosità

E’ originaria del Sud-Est Asia (sud-ovest della Cina, Nord Laos, Nord, Vietnam).

Il termine Phoenix  è l’antica denominazione,  delle piante di questo genere; deriva da ‘phoinix’ = fenicio perchè sarebbero stati proprio i Fenici a diffonderle.

Il termine specifico è dedicato allo svizzero M. Roebelin, raccoglitore di piante nelle Filippine.

La palma Phoenix roebelenii è citata nel libro di  di B.C. Wolverton come una delle piante di appartamento facili da coltivare e utili contro l’inquinamento soprattutto contro formaldeide e Xylene.

Dove acquistare

>> su Ebay trovare sia delle piantine sia semi

 

Cosa ne pensano i nostri lettori:
Ti è piaciuto l'articolo? Dagli un voto:
[Voti Totali: 2 Media: 5]
E ora Condividilo sui tuoi social preferiti:Share on Facebook0Share on Google+0Pin on Pinterest6Tweet about this on Twitter2Email this to someone
Vuoi ricevere tutti gli articoli come questo?
Iscriviti ora. E' gratis.

Non facciamo spam!
TI invieremo anche qualche offerta speciale

Riceverai al massimo due mail al mese
Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03

Rispondi