trinidad scorpion

Peperoncino Trinidad Scorpion

Il Trinidad Scorpion rientra nel gruppo dei peperoncini super hot, tra i quali si fa notare per il suo sapore leggermente fruttato. Sulla Scala Scoville occupa posizioni molto alte, ma basse sulla scala delle difficoltà di coltivazione. Questo “piccante scorpione” può essere facilmente coltivato in ogni parte del mondo e non necessità di particolari attenzioni. Un frutto dal sapore unico e dalla forma aggressiva: questo è il Trinidad Scorpion.


Peperoncino di Cayenna

Il peperoncino di Cayenna è una delle più diffuse varietà della specie Capsicum annuum. Facile da coltivare e pronto a trasformare qualsiasi piatto in un capolavoro. Viene solitamente consumato dopo un processo di essiccazione e macinazione. Rientra tra gli ingredienti più gettonati per rendere irresistibili salse piccanti di ogni tipo.


Peperoncino Tabasco

Il peperoncino Tabasco, varietà della specie Capsicum frutescens, è l’ingrediente principale dell’omonima salsa conosciuta in tutto il mondo. Coltivare questa pianta, in vaso o in piena terra, non è difficile e si ha la grande possibilità di avere sempre a disposizione una eccellente qualità di peperoncino per impreziosire ogni piatto.


paprika

Paprika

La Paprika è una delle spezie più amate in tutto il mondo, ma pochi ne conoscono le origini. Dolce o piccante: le miscele che si possono preparare con diverse qualità di peperoncini sono davvero tante e tutte in grado di esaltare in modo straordinario qualsiasi piatto a base di carne, pesce o verdure. Come si prepara la Paprika? L’unica cosa da fare, per essere sicuri di apprendere le vere tecniche che hanno portato alla nascita di questa buonissima spezia rossa dalle incredibili proprietà, è chiedere ai contadini ungheresi.


Capsicum baccatum

La specie Capsicum baccatum è la più diffusa in molti Stati dell’America del Sud, specialmente in Bolivia e Perù. Facile da coltivare e particolarmente produttiva: i piccoli frutti, che in alcune varietà assumo forme davvero strane, hanno una piccantezza medio-bassa (non superano mai i 30.000-50.000 SHU) e sono utilizzati per esaltare pietanze di ogni tipo.


Capsicum pubescens

La specie Capsicum pubescens è da noi poco comune, anche se è quella più facile da coltivare perché in grado di resistere bene anche a basse temperature. Cresce nelle zone di montagna del Perù, Bolivia e Messico ed oggi coltivata in molte parti del mondo. La pianta è apprezzata per la sua rusticità, la facilità di coltivazione e per i frutti (di grandi dimensioni e a forma di mela) dal sapore leggermente fruttato e una piccantezza mai eccessiva.


Capsicum frutescens

Tra le 5 specie di peperoncino è proprio la Capsicum frutescens quella maggiormente coltivata per scopi ornamentali. Tutte le varietà si caricano di grandi frutti e sono adatte ad una coltivazione in vaso. Le compatte dimensioni e le poche esigenze colturali ne fanno piante perfette per essere coltivate anche dai meno esperti. Il sapore dei frutti? Tabasco! Non serve aggiungere altro.


Capsicum chinense

Le più piccanti varietà di peperoncino appartengono alla specie Capsicum chinense. Coltivarla è alla portata di tutti e sia in vaso che in piena terra i risultati saranno eccellenti con poche cure. Il sapore fruttato e il particolare profumo dei frutti sono le principali caratteristiche che distinguono questa specie dalle altre 4 che rientrano nel genere Capsicum. Habanero, Carolina Reaper o Trinidad Moruga Scorpion? Prima di procedere alla messa a dimora delle piantine per poter raccogliere e consumare i frutti maturi è bene dare un’occhiata alla Scala Scoville. Alcune varietà sono davvero piccantissime!