Melocactus

melocactus_zehntnerii

Hanno forma globulare o colonnare, con coste molto sporgenti e areole non fitte, da cui spuntano robuste spine. La loro caratteristica è il cefalio che si forma all’apice della pianta quando raggiunge la maturità e inizia a fiorire: è simile a un copricapo, formato da tubercoli piccoli e fitti, ricoperti di spine e di peli tra i quali spuntano piccoli fiori rossi, che producono frutti pure rossi.

FIORITURA: Avviene da fine maggio fino ad agosto-settembre.

LUCE: Necessitano della luce diretta del sole (oppure 12-16 ore al giorno di luce artificiale intensa).

ACQUA: Richiedono scarse annaffiature, soprattutto in inverno.

TEMPERATURA: Non sopportano il freddo : la temperatura dovrebbe rimanere costante tra i 18°C e i 30°C.

CONCIME: Le piante ancora senza cefalio vanno concimate una volta all’anno, in primavera; quelle che hanno il cefalio andrebbero nutrite ogni due mesi nella stagione estiva.

CONSIGLI: Il substrato deve essere composto da un miscuglio di terriccio di foglie e sabbia in parti uguali. La maggior parte delle specie va rinvasata annualmente, in primavera. La moltiplicazione avviene per seme.

CURIOSITA’: Piante che provengono dall’America meridionale tropicale. Difficilmente i Melocactus di importazione riescono ad ambientarsi e a sopravvivere. La riproduzione di queste piante però è facile e veloce.

melocactus-maxonii

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 3 Media: 4]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.