Columnea

Columnea flexiflora

Columnea flexiflora – Foto CC BY di Eric in SF

La Columnea appartiene alla famiglia delle gesneriacee e il genere comprende un centinaio di specie originarie dell’America tropicale.

E’ una piante perenne dal fogliame sempreverde erbacea o semiarbustiva a rami ricadenti eretti o rampicanti, le foglie sono consistenti vellutate sulla pagina inferiore, lucenti e quasi smaltate sulla pagina superiore, il colore va dal verde cupo al verde bronzo.

I fiori solitari o in gruppi hanno forma molto allungata con la corolla che si apre sull’estremità di una specie di bocca.

Principali Specie

Tra le numerosoe specie di Columnea che si possono coltivare in casa le più decorative sono le seguenti:

  • Columnea aurantiaca
  • Columnea crassifolia
  • Columnea glabra
  • Columnea gloriosa
  • Columnea hirsuta
  • Columnea hirta

    Columnea hirta

    Columnea hirta (BG Zurich) – Foto CC BY di Guérin Nicolas

  • Columnea kalbreyeriana
  • Columnea microphylla
  • Columnea rotundifolia
  • Columnea rutilans
  • Columnea chiedeana
  • Columnea tuale

Due sono le specie più diffuse: la Columnea microphylla e la Columnea gloriosa.

Entrambe le specie citate hanno un portamento ricadente che le fa molto apprezzare negli appartamenti.

Columnea microphylla

Columnea microphylla

Fioritura

Ha dei fiori bellissimi che vanno dal giallo all’arancio, al rosso.

La fioritura può avvenire in varie epoche dell’anno a seconda delle specie, della temperatura e dell’ambiente in cui la pianta viene coltivata. La maggioranza sono primaverili
In alcune specie il fiore è seguito da una bella bacca, generalmente bianca richiusa nel calice.

Luce

Questa pianta richiede luoghi ben luminosi, ma, tuttavia, non la luce diretta del sole.
La Columnea deve essere sistemata in un ambiente luminoso ma non esposta direttamente al sole.

Acqua

Durante l’ estate annaffiare periodicamente ( ogni 10 giorni), durante l’ inverno riducete sensibilmente le annaffiature.

Il terriccio deve essere mantenuto sempre umido anche se non molto inzuppato ad eccezione della stagione invernale quanle le annaffiature devono essere ridotte al minimo. Un bicchiere d’acqua due volte alla settimana.

La Columnea desidera umidità ambientale, gradisce molto le vaporizzazioni.

Temperatura

Desidera temperature intorno ai 15-20 °C, se vi è una temperatura superiore spruzzate con acqua a temperatura ambiente. Non tollera le correnti d’ aria.

Concime

Per favorire la vegetazione Columnea si consiglia di concimarla ogni mese con fertilizzante minerale completo solubile in acqua, seguendo le istruzioni indicate sul prodotto.
Durante il periodo di riposo le concimazioni vanno sospese.

D’estate somministrate un concime liquido ogni 15-20 giorni, d’ inverno una volta ogni 35-40 giorni.

Altri Consigli per la coltivazione della Columnea

La rinvasatura va fatta ogni 2-3 anni in giugno, dopo la fioritura.

Per moltiplicarla usate delle talee (pezzi di rami) lunghe 10-15 cm. Le talee vanno poste in un terriccio composto  da sabbia e torba in parti uguali e coperte da un vetro, fino a quando non hanno emesso le radici.

Curiosità

La columnea, è originaria dell’ America tropicale. Pianta d’ appartamento decorativa, ottima per la coltivazione in panieri appesi per esaltare il suo portamento ricadente.

Nel nostro clima la Columnea non può essere impiegata in altro modo che come specie da appartamento ed è importante ricordare che, per il suo stesso portamento, questa pianta ha bisogno di essere sistemata in una posizione tale che i lunghi tralci fioriti possano ricadere liberamente.
Soltanto in tal modo la fioritura della Columnea potrà acquistare il dovuto risalto, grazie anche allo sfondo lucente e morbido formato dal fogliame che si dispone, naturalmente, in una specie di tappeto fittamente intrecciato.

Purtroppo nel nostro Paese le Columnea non sono molto diffuse, ma meriterevvero un maggiore interesse poichè hanno notevoli doti ornamentali e non richiedono eccessive cure. All’estero, invece, sono piante molto apprezzate.

Fra le più belle collezioni di Columnea si ricorda quella di Marnier Lpostolle che, nel favoloso parco “i cedri” di Cap Ferrat, presso Nizza, ha fatto costruire una serra lunga una ventina di metrim in cui sono custodite decine di specie di Columnea, raccolte in ogni parte del mondo. Quando la maggior parte della piante è in fiore la serra presente uno spettacolo d’eccezione.

Il nome scientifico di questa specie ricorda un patrizio romano vissuto fra il 1500 e  il 1600 un tal Fabio Colonna (meglio conosciuto come Fabius Columna) che scrisse un’importante opera botanica pubblicata a Napoli nel 1592.

Nella simbologia dei luoghi di origine, la Columnea equivale a leggiadria, quandi l’offerta di una di queste piante viene interpretata come uno degli omaggi più espliciti che un uomo possa rivolgere ad una donna tramite il gentile messaggio di un fiore.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 9 Media: 4.4]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
3Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.