Melocactus

melocactus_zehntnerii

Hanno forma globulare o colonnare, con coste molto sporgenti e areole non fitte, da cui spuntano robuste spine. La loro caratteristica è il cefalio che si forma all’apice della pianta quando raggiunge la maturità e inizia a fiorire: è simile a un copricapo, formato da tubercoli piccoli e fitti, ricoperti di spine e di peli tra i quali spuntano piccoli fiori rossi, che producono frutti pure rossi.

FIORITURA: Avviene da fine maggio fino ad agosto-settembre.

LUCE: Necessitano della luce diretta del sole (oppure 12-16 ore al giorno di luce artificiale intensa).

ACQUA: Richiedono scarse annaffiature, soprattutto in inverno.

TEMPERATURA: Non sopportano il freddo : la temperatura dovrebbe rimanere costante tra i 18°C e i 30°C.

CONCIME: Le piante ancora senza cefalio vanno concimate una volta all’anno, in primavera; quelle che hanno il cefalio andrebbero nutrite ogni due mesi nella stagione estiva.

CONSIGLI: Il substrato deve essere composto da un miscuglio di terriccio di foglie e sabbia in parti uguali. La maggior parte delle specie va rinvasata annualmente, in primavera. La moltiplicazione avviene per seme.

CURIOSITA’: Piante che provengono dall’America meridionale tropicale. Difficilmente i Melocactus di importazione riescono ad ambientarsi e a sopravvivere. La riproduzione di queste piante però è facile e veloce.

melocactus-maxonii

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Allora votalo!
[Voti Totali: 2 Media: 4]
Ti è piaciuto? Allora Condividilo:
Share on Facebook
Facebook
2Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add your own review

Rating

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.