Begonia

Begonia elatior

Begonia elatior

La begonia appartiene alla famiglia delle Begoniacee e il genere è composto da moltissime specie a cui sono da aggiungere varie migliaia di forme orticole, varietà e ibridi. Alcune specie sono di notevole interesse  per la particolarità e bellezza del fogliame, altre per le copiose fioriture.  E’ originaria delle regioni tropicali  e subtropicali del pianeta, la troviamo in Africa, America del Sud, Cina, Assam (India) e  Molucche (Indonesia).

E’  una pianta erbacea da fiore o da fogliame decorativo, annuale o perenne, a radici fibrose o tuberose, alta fino a 30-40 cm.  Attualmente sono descritte circa 1500 specie e circa 18000 cultivar.

Le foglie delle begonie cono cuoriformi, alterne e irregolari, con margine lobato, di un lucido verde scuro, solitamente ampie e colorate. Quelle coltivate, che quindi conosciamo, come piante da appartamento, sono dentate ai margini, spinose sulla pagina inferiore e lungo il picciolo, di colore che varia dal verde all’argento, al viola, al porpora nella Begonia rex, di forma triangolare e di colore verde scuro nella Begonia Tuberosa, di colore verde chiaro con sfumature rosa ai bordi lucenti e piuttosto grandi nella Begonia gloire de Lorraine.

Erbacea perenne o annuale, rustica e non.  Il fusto è cespitoso, carnoso e succulento per contenere acqua.

Principali Specie: Solitamente di usa dividere la famiglia delle Begonie in  tre specie principali in base all’apparato radicale:

  • Begonie con radice rizomatose: sono sempreverdi ed hanno un rizoma che accumula risorse sottoterra. Hanno fiori poco appariscenti ma foglie interessanti e questo è di solito il motivo per cui vengono coltivate. Fa parte di questa specie la Begonia Rex.
  • Begonie con radice tuberose: la radice è un grosso tubero (tipo patata) scuro. Di solito sono piante annuali, ma esistono anche quelle perenni e sono apprezzate perché producono fiori grandi, colorati ed appariscenti.
  • Begonie con radice fascicolate: hanno radice a fasci, e vengono apprezzate per i fiori. Sono sempreverdi e possono essere perenni o annuali ed esistono un sacco di ibridi.

La American Begonia Society  suddivide le begonie in 8 gruppi in base alle diverse caratteristiche di coltivazione: Canniformi (Cane Stem), ad Arbusto (Shrub-Like), Rizomatose, Semperflorens, Tuberose, Rex (Rex Cultorum), Pendenti (Trailing-Scandent) e a Fusti Carnosi (Thick Stem). Potete vedere tutte sull’ International Database of the BEGONIACEAE all’indirizzo  http://www.ibegonias.com

Ecco alcune specie comuni in commercio:

Begonia semperflorens:  Radice Fascicolata,  originaria del Brasile, è perenne, ma generalmente coltivata come annuale. E’ formata da cespuglietti compatti di foglie con forma arrotondata, lucide, compatte, di colore verde brillante o bronzo-rossastro, raggiunge i 25-40 cm di altezza; da metà primavera fino a settembre/ottobre produce piccoli fiorellini a quattro tepali, di vari colori.

Begonia semperflorens rossa

Begonia semperflorens rossa

Begonia semperflorens rosa

Begonia semperflorens rosa

Begonia elatior:  TuberosaMolto comune  in commercio è stata ottenuta da ibridazioni tra Begonia socotrana e diverse varietà di Begonia tuberhybrida, comprende moltissime varietà con caratteristiche estetiche molto diverse. Fiorisce tutto l’anno perché i floricoltori intervengono sulla coltivazione modificando artificialmente il numero di ore di luce. (per la foto vedi la prima in alto sulla pagina)

Begonia REX:  Rizomatosa, originaria dell’Assam (India), la sua particolarità sono le foglie molto colorate ed appariscenti, ricoperte anche da una fine peluria.  Fiorisce pochi e i fiori non sono molto decorativi, rispetto alle foglie. E’ abbastanza comune e si trovano diverse varietà


begonia FIORITURA: Può presentare fioriture anche per tutto l’ anno. I fiori semplici o doppi in gruppi, hanno una fioritura prolungata in tantissime varietà di colori: rosa, salmone, bianco, giallo, rosso e arancio.

Nelle varie specie:i fiori sono del tutto insignificanti nella rizomatose, mentre sono semplici o doppi, di colore che varia dal bianco al rosso, dal rosa al giallo nella Begonia tuberosa, e nelle fascicolate, che fiorisce in inverno, sono di colore rosa lilla satinato e luminoso.

Sono piante monoiche, ovvero i fiori maschili e quelli femminili sono sulla stessa pianta ma sono  diversi tra loro. I fiori maschili sono di solito più appariscenti e formati da quattro tepali (non è un errore, non  sono petali, si chiamano così poiché non c’è  distinzione tra calice e corolla), con coppie di diverse dimensioni; i fiori femminili sono invece formati da quattro tepali uguali e con un ovario dal quale, una volta fecondato, si origina un frutto.


Luce ed Esposizione: Tutte le specie richiedono piena luce, ma non pieno sole.  Amano la luce intensa ma non il sole diretto.
Sta bene vicino alle finestre, ma si adatta bene a vivere in esterno, ma in luogo riparato. La Begonia rex, che è forse la pianta dal fogliame più ricco di riflessi e sfumature, necessita di buona luminosità, ma non ama il sole diretto.


ACQUA: Va annaffiata molto frequentemente, in quanto il terreno deve essere umido, ma non troppo inzuppato, magari fate asciugare la superficie del terreno tra una innaffiatura ed un’altra. E’ bene evitare di irrorare il fogliame.
Durante l’inverno le innaffiature vanno ridotte drasticamente, occorre solo non far seccare il terreno.

Le Begonie tuberose hanno bisogno di meno acqua delle altre varietà.


TEMPERATURA: Quella ideale per tutte le specie è tra i 15 e i 18 gradi centigradi.  Sopporta a stento l’intenso calore dei caloriferi e vive meglio in ambienti dove la temperatura non supera i 18 gradi e dove l’atmosfera conserva una certa dose di umidità.

Queste piante richiedono che vi sia abbastanza umidità, ma da evitare l’aria stagnante poiché sono facilmente attaccate dai funghi e possono marcire.

CONCIME: Durante la fioritura, una volta ogni 2/3 settimane, con un fertilizzante specifico per i fiori, ovvero che abbia più Potassio.

Durante l’inverno sospendete le concimazioni.


Terriccio e Rinvaso: Vanno rinvasate ogni anno, tra marzo ed aprile, cambiando completamente il terriccio ed evitando inizialmente la concimazione.
Le begonie rizomatose e le fascicolate amano un terriccio formato da tre parti di terriccio torboso ed una parte di sabbia grossolana con un buon drenaggio per evitare l’attacco dei funghi.
Le begonie tuberose amano avere un terreno leggermente acido.

 


Parassiti e Malattie:

  • Foglie con delle bruciature:  probabilmente  la pianta è stata esposta al sole diretto e magari è stata spruzzata d’acqua.  Cambiate posizione alla pianta sistematela in un posto luminoso ma senza pieno sole.

    Foglia bruciata

    Foglia bruciata

  •  Pianta Afflosciata: può dipendere da un’annaffiatura eccessiva e/o da una temperatura troppo elevata.  Il consiglio è di far asciugare il terriccio per bene  e spostare la pianta in un luogo più fresco.

    Begonia Afflosciata

    Begonia Afflosciata

  •  Foglie secchie  e macchie color marrone: potrebbe essere un attacco di Botrytis cinerea, fungo molto dannoso. La causa di solito è l’eccessiva umidità, si può risolvere con un fungicida apposito e cercando di areare la zona
botrytis

botrytis

  • Muffa bianca sulle foglie: si tratta di mal bianco, in particolare di Oidium begoniae (in inglese Powdery mildew), un fungo che porta al disseccamento delle foglie. La causa come tutti i funghi è l’eccessiva umidità, si può provare a risolvere aumentando l’areazione ed usando un buon fungicida.
Oidio Begonia

Oidio Begonia

  • Carenza di elementi nutritivi:
    Azoto: ingiallimenti fogliari e successivi arrossamenti delle foglie;
    Fosforo: lento accrescimento;
    Potassio: imbrunimento dei margini delle foglie basali;
    Magnesio, molto richiesto da begonia manifesta sintomi di carenza con ingiallimento (o clorosi) delle aree fogliari comprese tra le nervature;
    Boro: arricciamenti fogliari.
    In questi casi è sufficiente usare un buon concime completo, mirato principalmente alla fioritura.


Altri Consigli su come coltivarla:

Durante l’inverno le Begonia rex attraversano un periodo di parziale riposo ed è quindi probabile che perdano qualche foglia tra quelle più vecchie: da maggio a ottobre però la loro vegetazione dovrebbe rifarsi completamente. A tal scopo è consigliabile, verso marzo, rinnovare il terriccio cambiando il vaso con un altro un pò più grande.

Assai nocivi per questa pianta, gli spostamenti e i colpi d’aria, le variazioni termiche e le annaffiature abbondanti

Sia i fiori, sia  le foglie che appassiscono  devono essere subito asportati perché altrimenti fanno marcire le foglie sane con le quali sono a contatto.

La moltiplicazione viene scelta in base alla specie: la Begonia rex per talea fogliare, le altre per divisione dei rizomi. Evitare l’ aria stagnante che porta malattie da fungo.


CURIOSITA’: E’ originaria delle zone tropicali e subtropicali di America del Sud, Africa e Asia.

La Begonia è presente tra le 50 specie di piante segnalate dagli scienziati per le proprietà di purificazione dell’ aria.

Il nome di questa pianta deriva dal quello di Michel Begon, governatore francese dell’attuale Haiti e appassionato naturalista vissuto nel XVII secolo.

L’introduzione della begonia sul mercato italiano è abbastanza recente: alla fine del secolo scorso, infatti, i fiori di queste piante erano del tutto sconosciuti, mentre veniva già coltivata con successo la Begonia rex dal fogliame multicolore adatta per essere coltivata in casa come pianta da appartamento.

Nel linguaggio dei fiori significa PORTARE ATTENZIONE.

begonia_big

Ecco alcuni siti sicuri ed autorevoli dove potete acquistarla:

Closer 2 Nature - HBC009RE,
EUR 14,44 EUR 15,86
Generalmente spedito in 24 ore
Fiore - Begonia Supercascante
EUR 1,51 EUR 1,51
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Pinkdose purple: 50Pcs Begonia
EUR 6,99 EUR 7,00
Generalmente spedito in 6-10 giorni lavorativi
Fiore - Kings Seeds - Confezione
EUR 1,35 EUR 1,35
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Fiore - Begonia - Nonstop
EUR 1,40 EUR 1,40
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Begonia maculata “Wightii”
EUR 36,00 EUR 36,00
Generalmente spedito in 6-10 giorni lavorativi
Begonia Rosa

Begonia Rosa/Fucsia – Licenza CC0

Foglie di Begonia

Foglie di Begonia – Licenza CC0

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Allora votalo!
[Voti Totali: 69 Media: 4.5]
Ti è piaciuto? Allora Condividilo:
Share on Facebook
Facebook
46Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Add your own review

Rating

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.