Gazania

coltivazione gazania

Le piccole e coloratissime Gazania: in giardino o in vaso lo spettacolo è assicurato.

Il genere Gazania comprende bellissime specie di piante originarie dell’Africa meridionale, Australia e Nuova Zelanda (non è raro vederle crescere spontanee anche in molte regioni che si affacciano nel bacino del Mediterraneo). Le Gazania colpiscono per i colori vivaci dei grandi fiori che sovrastano il piccolo cespuglio di foglie coriacee e ricoperte da sottilissima peluria.

Ideali per creare delle affascinanti aiuole nel bel mezzo del giardino o per essere coltivate in vaso per decorare con eccentrico stile qualsiasi balcone o terrazzo. La forma dei fiori ricorda quella delle Margherite, anche se le dimensioni sono di gran lunga superiori. La facilità di coltivazione e la lunga fioritura (dalla primavera alla fine dell’autunno) sono le caratteristiche principali che hanno permesso alle Gazania di entrare nella lista delle piante ornamentali più apprezzate e richieste.

È proprio vero che nella semplicità è racchiusa la più alta forma di bellezza. Le specie del genere di riferimento sono piccole e con fiori dai grandi petali. Ricordate quando da bambini ci si divertiva a disegnare i fiori? Ecco, le Gazania sono proprio così: semplici nelle forme e vivaci nei colori. Bellissime!

Classificazione botanica

Dominio: Eukaryota;
Regno: Plantae;
Superdivisione: Spermatophyta;
Divisione: Magnoliophyta;
Classe: Magnoliopsida;
Sottoclasse: Asteridae;
Ordine: Asterales;
Famiglia: Asteraceae;
Sottofamiglia: Cichorioideae;
Tribù: Arctotideae;
Sottotribù: Gorteriinae;
Genere: Gazania.

Principali specie e varietà

Sono davvero tantissime le varietà di Gazania e gli ibridi, ma tutti gli esemplari conosciuti sono accomunati da un’unica caratteristica: la bellezza dei fiori. Di seguito un elenco delle specie e delle varietà più diffuse e consigliate per trasformare il giardino con esplosioni di colore. In commercio si trovano tantissimi ibridi ottenuti incrociando più volte le varie specie che permettono di ottenere una grande varietà di colorazioni.

Gazania rigens

Specie conosciuta anche come Gazania strisciante e che produce grandi fiori di colore giallo o arancione. Le foglie solitamente si presentano nelle più scure tonalità del verde, ma possono anche essere di colore più chiaro e in alcuni casi tendente al grigio.

coltivazione gazania rigens

Gazania rigens Fire (Di HarpagornisOpera propria, CC BY-SA 2.0, Collegamento)

Gazania splendens

Originaria del Sud Africa, con foglie di colore scuro nella pagina superiore, ma più chiare in quella inferiore. I fiori primaverili possono raggiungere anche gli 8cm di diametro e hanno le più scure tonalità del giallo o dell’arancione, con piccole macchie scure al centro. Non supera quasi mai i 25cm di altezza.

coltivazione gazania splendens

Gazania splendens con fiori arancioni

Gazania krebsiana

Si caratterizza per una crescita contenuta (al massimo 15 cm di altezza), una fioritura più precoce e continua. I grandi fiori arancioni e con cerchio centrale nero sono incredibilmente affascinanti.

coltivazione gazania krebsiana

Gazania Krebsiana (Bernard DUPONT dalla FRANCIA [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons)

Gazania pavonia

Impossibile non amare i suoi fiori arancioni e dalla precisa forma che creano un contrasto cromatico straordinario con le scure foglie. Non si sviluppa molto in altezza ed è una pianta perfetta per riempire ampi spazi in grandi aiuole.

coltivazione gazania pavonia

Gazania Pavonia (Bernard DUPONT dalla FRANCIA [CC BY-SA 2.0], via Wikimedia Commons)

Gazania uniflora

Il diametro dei suoi fiori è inferiore (circa 5cm) rispetto a quello della maggior parte delle specie e varietà conosciute. Una caratteristica che non limita in alcun modo la pianta, che rientra nella categoria di quelle più affascinanti. Altra particolarità è che i fiori, solitamente di colore giallo, non presentano le solite macchie scure nella parte centrale.

coltivazione gazania uniflora

Gazania uniflora (Krzysztof Ziarnek, Kenraiz [CC BY-SA 3.0], from Wikimedia Commons)

Gazania nivea

Anche per lei fiori di piccole dimensioni, ma che accecano per la vivacità del giallo. Un colore che crea uno strano, ma sempre piacevole contrasto con le foglie argentee. Non supera i 15cm di altezza ed è ampiamente utilizzata in giardini rocciosi.

coltivazione gazania nivea

Gazania nivea (Ghislain118 http://www.fleurs-des-montagnes.net [CC BY-SA 3.0], from Wikimedia Commons)

Gazania x hybrida

Spettacolare ibrido (Gazania longiscapa e Gazania nivea) che riesce a svilupparsi fino a 40cm in altezza. Le foglie lanceolate e di colore verde intenso nella parte superiore fanno da cornice a grandi fiori con precise sfumature gialle e arancioni (o rosse), più scure nella parte centrale.

coltivazione gazania x hybrida

Gazania x hybrida grandiflora (Javier martin [Public domain], from Wikimedia Commons)

Fioritura

Con l’arrivo delle più calde stagioni le Gazania fioriscono creando un meraviglioso contrasto cromatico tra i fiori e le verdi foglie. Le dimensioni dei fiori variano da specie a specie, così come i colori e le diverse sfumature. Sono piante molto decorative e che riescono sempre ad incantare non solo per la loro delicata bellezza, ma anche perché vantano una caratteristica molto particolare: al contrario della Bella di Notte, i fiori delle Gazania sono soliti aprirsi al sole e richiudersi di notte.

fioritura gazania

E’ impossibile resistere al fascino del fiore della Gazania (foto Eamon Curry CC BY 2.0)

Consigli per la coltivazione delle Gazania

Desiderate dare un tocco di colorato stile al giardino? Benissimo, le Gazania sono le piante perfette per raggiungere tale scopo con la massima facilità, anche perché sono facilissime da coltivare. Non hanno esigenze particolari e con qualche attenzione in più è possibile ammirare delle vigorose piante anche in vaso. L’unico limite è la temperatura: chi vive in regioni dal clima più mite (zone costiere e del Sud Italia) può diversi con più sicurezza nel coltivare queste spettacolari piante da fiore anche in giardino; al nord e nelle zone dal clima più freddo è maggiormente consigliato optare per la coltivazione in vaso in luoghi riparati, ma sempre soleggiati.

Coltivazione in vaso

Per questa tipologia di coltivazione occorrerà un vaso di medie dimensioni e del terriccio molto leggero e ricco di humus. In vaso la pianta soffre maggiormente le basse temperature ed è necessario tenerla al riparo durante le stagioni più fredde.

Il rinvaso dovrà essere effettuato in primavera e solo quando la pianta ha ormai occupato tutto lo spazio a disposizione. Meglio non esagerare con la grandezza del contenitore: le radici, con tanto spazio a disposizione, possono crescere in modo incontrollato, mentre la parte aerea potrebbe crescere più lentamente.

Coltivazione in piena terra

Le Gazania possono essere tranquillamente utilizzate per creare delle vistose bordure attorno ad alberi dall’alto fusto o delle raffinate aiuole (anche in giardini rocciosi). La primavera è la stagione ideale per la messa a dimora (la temperatura notturna non dovrà mai scendere al di sotto dei 10°C). La profondità della buca dovrà essere di circa il doppio della lunghezza delle radici. Dopo aver sistemato delicatamente la pianta procedere con abbondante annaffiatura.

coltivazione in piena terra gazania

Gazania nivea in giardino roccioso (Ghislain118 http://www.fleurs-des-montagnes.net [CC BY-SA 3.0], from Wikimedia Commons)

Coltivazione in terrazzo

Cosi come le Surfinie e gli amatissimi Pelargonium, anche le Gazania possono essere coltivate in vasi o cassette per abbellire balconi o terrazzi, occupando gli spazi più bassi (non è consigliato coltivarle in vasi da appendere alle ringhiere). La loro abbondante fioritura trasformerà qualsiasi spazio aperto.

Temperatura

Tutte le specie di Gazania resistono bene alle più alte temperature, mentre soffrono quando le stesse scendono al di sotto degli 8°C. La temperatura ideale è compresa tra i 16 e i 25°C.

Luce

Per ammirare fiori che si aprono in tutto il loro splendore è opportuno scegliere un’esposizione in pieno sole.

esposizione e luce coltivazione gazania

Esposizione in pieno sole: ecco cosa chiedono le Gazania (foto Mathieu Péborde CC BY-NC-ND 2.0)

Terriccio

Il substrato ideale per la coltivazione delle Gazania deve essere sciolto e leggero, ma anche ricco di humus e perfettamente drenante (i ristagni di acqua sono pericolosissimi).

Annaffiatura

Tutto dipende dalla tipologia di coltivazione:

  • quando le Gazania sono coltivate in vaso è bene provvedere ad annaffiature regolari (ogni settimana);
  • se le piante sono state sistemate in qualche angolo del giardino è consigliato intervenire solo quando la siccità sembra non voler finire mai. Le Gazania si accontentano dell’acqua piovana, ma se dal cielo non cade neanche una goccia è meglio intervenire con annaffiature ogni due settimane circa.

Moltiplicazione

È facilissimo moltiplicare queste piccole piante cespugliose e perenni. La riproduzione delle Gazania può avvenire:

  • per seme: operazione da fare in pieno inverno, interrando i semini (anche quelli secchi della pianta) in cassette da sistemare in luoghi riparati e dove è possibile controllare la temperatura, che mai dovrà salire o scendere oltre i 18°.
  • Per divisione dei cespi: è la più semplice delle tecniche di moltiplicazione. Basterà staccare con delicatezza uno dei tanti cespi (separandoli con le mani a livello delle radici) che la pianta è solita formare e sistemarli nello stesso terriccio utilizzato per la coltivazione della pianta madre. Il substrato dovrà essere mantenuto molto umido almeno per la prima settimana.

Concimazione

Specifici interventi di fertilizzazione possono essere fatti sfruttando l’azione di concimi a lenta cessione per piante da fiore nelle prime fasi di crescita della pianta. In seguito, quando la Gazania sarà già grande e forte, utilizzare del concime liquido per piante da fiore nel periodo primaverile ed estivo (ogni 15/20 giorni), per favorire la produzione di nuovi fiori. Quanto detto vale sia per le piante coltivate in vaso, che per gli esemplari messi a dimora in giardino

Potatura

Nessun intervento estremo di potatura, ma l’unica cosa da fare è eliminare le foglie danneggiate e i fiori secchi.

Consociazioni

Sono tanti gli abbinamenti da fare con le Gazania e utili per valorizzare gli spazi esterni, ma per non sbagliare mai si possono scegliere le più belle piante erbacee annuali da fiore.

Parassiti, malattie e altre avversità

Possono apparire come piante delicate, ma le Gazania sono abbastanza resistenti sia agli attacchi da parte di parassiti, che alle malattie fungine. Però, in caso di eccessiva umidità del substrato e dell’ambiente soffrono il mal bianco (l’Oidio si presenta anche quando si verificano forti escursioni termiche tra giorno e notte e in condizioni di piogge frequenti). L’unica cosa da fare è intervenire velocemente con specifici prodotti fungicidi o si può prevenire controllando le annaffiature e utilizzando dei prodotti biostimolanti biologici in grado di aumentare le difese naturali delle piante.

Curiosità

Il nome “Gazania” deriva da Teodoro Gaza, un umanista e traduttore bizantino, vissuto all’inizio del quindicesimo secolo, nato a Tessalonica e morto a San Giovanni a Piro. Il genere fu ampiamente descritto dal botanico tedesco Joseph Gaertner nella sua grande opera De Fructibus et Seminibus Plantarum.

Tutte le specie attirano un gran numero di api e farfalle.

Tossicità

Quelle che abbiamo descritto non sono piante innocue, poiché alcune parti sono tossiche.

Linguaggio dei fiori

La Gazania è il simbolo della ricchezza. Un significato che deriva dall’abbondanza delle fioriture e dalla spettacolarità dei colori.

Treasure Flower, mix di semi Gazania - Gazania rigens - 75 semi
EUR 2,48 EUR 2,48
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Dettagli >>
Gazania Giant Series miscela semi - Gazania hybrida
EUR 3,31 EUR 3,31
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Dettagli >>
GAZANIA SPLENDENS RAGGIO DI SOLE MISCUGLIO NR.200 SEMI
EUR 10,99 EUR 10,99
Generalmente spedito in 1-2 giorni lavorativi
Dettagli >>

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 32 Media: 4.4]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
67Email this to someone
email

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.