Margherita

Margherita
Margherita

La margherita
Un petalo d’umiltà tra i prati odorosi, un soffio di vento piega delicatamente il tuo esile stelo L’aprirsi raro della tua corolla richiama insetti vivaci che attingono al tuo nettare con tocco sapiente. Un attimo solo basta a renderti fiera del tuo semplice odore hai compiuto il miracolo hai donato amore.

(Nelida Ukma)

La Margherita è il più chiaro esempio di come la semplicità possa tradursi in straordinaria bellezza.

Un fiore piccolo che ha avuto un ruolo chiave nella cultura europea tanto da rendere la Margherita uno dei fiori che più si ama coltivare.

Perché la Margherita dà allegria, annuncia la primavera, rende belli i campi incolti e attira api e farfalle. Ce ne sono tante specie e tante varietà che si diversificano per dimensioni e colori. Tutte sono accomunate dalla straordinaria capacità di conferire un tocco di freschezza a case, giardini e terrazze.

Andiamo a conoscerla da vicino.

Il suo nome scientifico è Leucanthemum, è un’erbacea perenne che produce le  infiorescenze tipiche delle asteracee (note anche come Composite), la famiglia a cui appartiene, formate da fiorellini con un centro carnoso.

I fiori hanno petali, generalmente bianchi, che in primavera coprono i prati incolti  d’Europa.

L’infiorescenza della margherita si chiama “capolino” ed è formata da diversi fiori singoli (i floculi)  che a loro volta possono essere  tubulosi o ligulati.

Nel nostro Paese le specie del genere crescono in zone che si trovano nei pressi di abitazioni o comunque in zone frequentate dall’uomo come prati falciati, bordi delle strade, o sentieri. Si trovano prevalentemente nelle zone collinari e montane. Oltre che in Italia si trovano in Europa, Nord Africa e nelle regioni temperate dell’Asia.

Classificazione botanica

Margherita
Margherita

Leucanthemum è un genere appartenente alla famiglia delle Asteracee.

Principali specie

Quando si parla di Margherita si fa spesso confusione. In particolare i dubbi sorgono tra la specie Leucanthemum vulgare e la Bellis perennis, nota come pratolina, ma appartenente a tutt’altro genere. Qui parleremo del genere Leucanthemum

Leucanthemum vulgare o Margherita comune

Leucanthemum vulgare Margherita comune
Leucanthemum vulgare Margherita comune

Si tratta di una perenne largamente diffusa in tutta Italia. È nota come Margherita comune o margherita dei campi.

Fiorisce abbondantemente e ha sempre un portamento molto ordinato conferitole dai suoi steli che si auto sostengono. Questo la rende adatta per essere coltivata in giardino o per essere naturalizzata.

Si può coltivare in pieno sole, in terreno fertile e drenato. Si auto dissemina anche in terreni poveri.

Misura un’altezza di circa 20 – 40 centimetri, ha un fusto di colore verde, semplice o poco ramificato, le foglie basali sono riunite in rosetta mentre le foglie cauline, hanno i lobi irregolarmente distanziati.

L’infiorescenza è composta da capolini che misurano un diametro di circa 6 – 7 centimetri.

Si tratta di un ottima pianta officinale poiché vanta proprietà antispasmodiche e vulnerarie e rappresenta un valido aiuto per curare, ad esempio le ulcere della bocca e per trattare i problemi a gengive e gola. 

L’acqua distillata di margherita rappresenta un eccellente collirio per curare le congiuntiviti.

Viene spesso confusa con la Bellis perennis.

Leucanthemum adustum o Margherita bruciacchiata

Leucanthemum adustum o Margherita bruciacchiata
Leucanthemum adustum o Margherita bruciacchiata – foto di
Jean-Luc Gorremans CC BY-SA 2.5

È una margherita bianca perenne che somiglia molto alla specie vulgaris, ma che, rispetto alla margherita comune, è  più compatta.

La sua altezza non supera infatti i 30 centimetri.

È longeva ed è caratterizzata da foglioline lucide e coriacee. Se si tagliano più volte i fiori sfioriti la fioritura perdura dalla primavera all’autunno Si auto semina.

Leucanthemum ceratophylloides o Margherita montana

Come suggerisce il nome, questa specie cresce a quote comprese tra 1400 e 2400 metri sul livello del mare. La pianta sua fioritura avviene tra i mesi di Luglio e Settembre.

Leucanthemum graminifolium

Leucanthemum graminifolium
Leucanthemum graminifolium foto di Kamil Konowalik CC BY-SA 3.0

Questa specie misura un’altezza di circa 25-30 centimetri.

È caratterizzata da foglie verde lucido strette, lanceolate. I fiori sono grandi e bianchi e in estate sbocciano su fusti eretti. La fioritura avviene per molte settimane.

Leucanthemum maximum

Leucanthemum maximum
Leucanthemum maximum

Questa specie presenta piccole foglie lanceolate disposte lungo lo stelo in modo alternato e fiori solitari, il cui diametro può superare gli 8 centimetri.

È nota come “margheritona” ed è un sinonimo di Chrysantheum maximum. Proviene dall’Europa e in particolare dai Pirenei. È caratterizzata da fusti che arrivano anche a 9 cm di altezza, molto robusti.

Ha petali bianchi con disco giallo e foglie verdi brillanti. La fioritura avviene da metà di luglio a tutto novembre.

Molto facile da coltivare, è idonea sia per location soleggiate che per location ombreggiate. Sono presenti diverse cultivar prodotte dagli ibridatori, ne troviamo con  fiori doppi, etc.

È una specie perfetta per chi ama il giardino naturale e perfetta per le aiuole.

Leucanthemum × superbum

 Leucanthemum × superbum
Leucanthemum × superbum- foto di JamainCC BY-SA 2.0

Leucanthemum × superbum, la margherita di Shasta, è una pianta erbacea perenne che vanta il classico aspetto della margherita con petali bianchi disposti a raggio attorno ad un centro giallo.

Questa varietà è il risultato dell’incrocio intergenerico di specie provenienti da tre continenti.

Il nome è un tributo al monte Shasta, perché i suoi petali avevano il colore della neve.

Leucanthemum x superbum “Goldfinch”

Si tratta di un’erbacea perenne rustica che misura un’altezza di circa 60 centimetri e che produce grandi fiori di colore giallo crema, con il centro giallo.

Viene coltivata nelle bordure e proprio per i suoi vistosi capolini, è molto ricercato come fiore reciso. Fiorisce nel periodo tra Giugno e Settembre.

Leucanthemum x superbum ´Aglaia´

È caratterizzata da foglie lucide verde scuro e da grandi fiori doppi di colore bianco con centro giallo. Misura un’altezza di 50-60 centimetri.

Leucanthemum x superbum ´Becky´

Presenta fiori e foglie tipiche del genere, gli steli sono rigidi e misurano un’altezza di 90-120 centrimetri.


Leucanthemum x superbum ´Crazy Daisy´

Misura 60-75 centimentri di altezza. Presenta grandi fiori doppi bianchi con petali dalla forma contorta e disordinata, che somigliano ai fiori di alcuni crisantemi.

Leucanthemum x superbum ´Goldrausch´

Ha foglie lucide e oblunghe verde scuro. I fiori sono semidoppi bianchi, ed hanno i petali leggermente ricadenti. Misura un’altezza di 50-60 centimetri.

Leucanthemum x Superbum ´Snowcap´

Presenta fiori e foglie tipiche del genere, ma resta piuttosto compatta raggiungendo un’altezza massima di 30-35 centimetri.


Leucanthemum x superbum ´Sonnenschein´

Le sue foglie sono dentate e lanceolate in modo grossolano. Il colore è verde scuro ed i fiori hanno petali giallo pallido con il centro giallo. Eccellenti come fiori recisi e di lunga durata. Altezza massima 75 cm.
Leucanthemum x superbum ´Wirral Supreme´

Questa specie è caratterizzata da fiori doppi color bianco puro e centro giallo. Misura un’altezza di 80-90 centimetri

Fioritura

Margherita
Margherita


La Margherita  fiorisce a seconda del clima, da maggio ad ottobre nelle zone fredde, ed anche per il resto dell’anno nelle zone miti.

Consigli per la coltivazione delle Margherite

Coltivare le margherite non è difficile: si tratta di piante piuttosto rustiche come dimostra anche la diffusione allo stato selvatico.

Coltivazione in vaso

La Margherita può essere coltivata anche in vaso.

In questi casi è importante gestire al meglio le irrigazioni. Le annaffiature devono essere costanti ma non troppo abbondanti.  Il vaso deve essere più alto che largo per contenere le sue radici e meglio se è di terracotta.

Le sue radici tendono ad espandersi in larghezza ed in profondità e nel momento in cui fuoriescono dai fori di drenaggio si deve procedere al rinvaso usando del terriccio fresco e fertile misto a sabbia, dello di stallatico ben maturo e un pò di argilla espansa.

Coltivazione in piena terra

Margherita
Margherita

Richiedono un terreno soffice, fertile e ben drenato e amano il sole anche se crescono bene anche in luoghi che in alcune ore della giornata restano in ombra.

Sono perfette per creare ampie macchie soprattutto se accostate con piante con colori a contrasto.

Sono molto resistenti al freddo anche se non resistono a temperature prossime allo zero. Non hanno comunque problemi ad affrontare gli inverni nelle zone con clima temperato.

La pianta si mette a dimora in buche sufficientemente profonde con tutto il pane di terra che avvolge le radici.

Coltivazione in Terrazzo

Gli esemplari allevati in vaso sono un’ottima decorazione per terrazzi e balconi

Temperatura

Le margherite sono piuttosto resistenti al freddo, tuttavia la tolleranza rispetto alla temperatura dipende molto in base alla specie.

Le più rustiche sono le margherite arbustive che tollerano fino a -5 °C. Tendenzialmente non hanno problemi ad affrontare gli inverni nelle aree caratterizzate da un clima temperato.

Luce

La Margherita ama il tepore del sole ed è pertanto consigliabile garantirle un’esposizione ai suoi raggi il più possibile. Starà, però, benissimo anche in luoghi ombreggiati per piccole parti della giornata.

Terriccio

Questa pianta preferisce terreni fertili, umidi che siano ricchi di sostanza organica e ben drenati. La miscela perfetta è rappresentata da un mix di terreno da giardino mescolato a sabbia con un pH leggermente acido o neutro.

Annaffiatura

Tutte le margherite necessitano di annaffiature abbondanti nel periodo di crescita e nel momento in cui le temperature iniziano ad alzarsi comincia a far caldo.

Il substrato va mantenuto umido ma occorre evitare i ristagni d’acqua.

Margherita
Margherita

Moltiplicazione

La margherita si può moltiplicare per talea apicale, per divisione dei cespi e per semina.

Moltiplicazione per seme

La semina si può fare all’inizio della primavera. Si interrano i semi in un terriccio specifico fresco e soffice. Si copre il semenzaio con un telo di plastica trasparente e si tiene in un luogo riparato dalle gelate notturne. 

Quando avviene la germinazione il telo si toglie e le piantine più vigorose si possono mettere a dimora definitiva.


Moltiplicazione per talea

con questa tecnica si avranno piante identiche alla pianta madre. Si procede in autunno o in primavera, prelevando le parti apicali degli steli erbacei  di una lunghezza di circa 15 centimetri. Vanno eliminate le foglie basali lasciando solo quelle apicali. Si mettono a radicare le talee in un miscuglio di torba e sabbia in parti uguali nebulizzando il substrato quotidianamente.

Le nuove piantine si mettono a dimora definitiva quando sono sufficientemente robuste.

Concimazione

Margherita
Margherita

In primavera si può fertilizzare usando un concime organico e minerale

Potatura

Per la Margherita non esiste una vera e propria potatura ma è sufficiente eliminare i fiori avvizziti. Questa operazione si rivela utile per far durare la fioritura più a lungo e per stimolare le produzioni successive.

Abbinamenti con altre piante

Diverse varietà di margherite mescolate assieme danno un effetto molto piacevole.

Altri consigli per la cura

Durante l’inverno è bene proteggere l’apparato radicale delle piante in giardino con una pacciamatura.

Parassiti, Malattie ed altre Avversità

Margherita comune
Margherita comune

La margherita può essere coltipita dal fungo Verticillium dahliae che penetra nella pianta attraverso le e si diffonde rapidamente al suo interno attraverso la linfa, provocando l’avvizzimento della parte epigea.

Nella margherita  l’avvizzimento fungino si può riconoscere da diversi sintomi: inizialmente parte della chioma diventa più chiara rispetto al normale o quasi gialla, e in seguito diventa  grigiastra. La crescita è stentata e la pianta  si dissecca.

Si deve intervenire eliminando  le piante infette ed anche  il terriccio contaminato.

Curiosità

Leucanthemum vulgare
Leucanthemum vulgare

Il nome generico latino Leucanthemum deriva dal greco antico leukánthemon, che significa fiore bianco in riferimento al colore dei fiori.
Il nome del genere è stato proposto nel 1754 dal botanico scozzese Philip Miller.

Non è appetibile come foraggio poiché in parte legnosa, non viene pertanto brucata.

Già nei vasi egizi (4000 a a.c.) decorati con margherite si ha testimonianza dell’apprezzamento di questo fiore. E’ uso domandare alla margherita, attraverso i suoi petali strappati uno a uno, se una persona ci ama o meno con la famosa sequenza “m’ama non m’ama”.

Sotto il punto di vista scientifico, la margherita non è propriamente un fiore bensì, come il girasole, si tratta di un insieme naturali di minuscoli fiorellini che formano il bottone centrale, di questa pianta chiamata, per questo motivo, composita. 

Il suo nome scientifico deriva  dal greco, leucanthemum e,  significa “ bianco e fiore”  riferendosi  al colore del fiore.

Tossicità  e/o uso erboristico

Ad alcune specie del genere Leucanthemum vengono attribuite proprietà antispasmodiche, bechiche e vulnerarie. Per uso esterno l’azione vulneraria si rivela utile in particolare nella cicatrizzazione di ferite, ulcere della bocca, gengive e gola. L’acqua distillata è un rimedio per trattare le congiuntiviti.

Le foglie tenere della Margherita sono commestibili.


Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a solo scopo informativo. Devono essere consigliate e prescritte dal medico.”

Linguaggio dei fiori

La Margherita è un fiore che annuncia e simboleggia la primavera. Gli innamorati la sfogliano per sapere se il loro amore è ricambiato.

Il significato attribuito a questo fiore è: SEMPLICITÀ FRESCHEZZA e PUREZZA.

La margherita assume sempre un significato positivo. Si tratta di un fiore che si dona quindi sempre per lieti eventi e per messaggi positivi.

Il concetto predominante legato a questo fiore è la verità. Si tratta di un fiore semplice, delicato che purezza ed innocenza, e che simboleggia amore fedele e pazienza.

La margherita simboleggia anche l’innocenza giovanile, tant’è che un tempo le ragazze vi si adornavano i capelli.

Inserita nel bouquet la margherita recisa viene generalmente inserita per  celebrare il 5° anniversario, e un mazzo  di margherite si regala alla neo-mamma in segno di accoglienza del neonato.

Anche la forma del fiore ha il suo significato: i petali a raggiera attorno al disco centrale giallo ricordano il  sole e quindi il fiore  “porta il sole nella vita delle persone”.

Margherita
Prato a Margherita

Piante simili alla Margherita

Molti sono i generi le cui specie sono simili al genere Leucanthemum con capolini a fiori del raggio bianchi e gialli quelli centrali: Bellis, Aster, Erigeron, Anthemis, Tripleurospermum, Matricaria, Tanacetum, Leucanthemella e Leucanthemopsis.

Tra questi generi che comprendono specie simili alle Margherite, e che impropriamente vengono chiamate margherite citiamo:

Aster alpinus

Si tratta di una meravigliosa perenne perfetta per ricoprire il suolo e per  i  giardini rocciosi.

Proviene dall’Europa, dall’Asia e dal Nordamerica, ed in Italia la si può trovare allo stato spontaneo sulle Alpi. Necessita di  un terreno calcareo e fresco e  con un buon drenaggio.

Preferisce  la mezz’ombra. Le sue infiorescenze sono composte da capolini grandi che sorgono su steli eretti.

Bellis perennis

La conosciamo come pratolina comune o pratolina ed è diffusa in tutta Italia, nei prati e negli incolti. S

i tratta di una pianta perenne che fiorisce anche in inverno sfoggiando fiori ligulati bianchi o con la punta rosa, rinchiusi in capolini disposti su steli, senza foglie. Le foglie si trovano alla base della rosetta e sono claviformi e pelosette.

Si distingue dalla margherita per il suo fusto corto e privo di ramificazioni.

Osteospermo (dimorphoteca)

Si tratta di un genere che include circa settanta specie  perenni o annuali originarie dell’Africa meridionale e dell’Arabia. Sono caratterizzati da  fiori i cui colori vanno dal  giallo all’arancione fino al rosa ed al viola.

La sua fioritura perdura per tutta la stagione. Si tratta di una specie perfetta per essere coltivata in vaso, per le aiuole, per le  bordure, per i giardini rocciosi. Preferiscono posizioni soleggiate, ma tollerano anche una  leggera ombra.

Felicia amelloides

Si tratta di una margherita che proviene dal  Sudafrica e dall’Abissinia e che è  caratterizzata  dal fiore azzurro, nota  come Agathea o Aster Capensis. A seconda del clima la si può considerare annuale o perenne.

È idonea sia come pianta da vaso che come fiore reciso.

La sua fioritura avviene  dalla primavera e perdura sino alla fine dell’autunno. Preferisce terreni freschi, ben drenati e necessita di  concimazioni costanti.

Echinacea

Si tratta di margherite estive caratterizzate da steli robusti e da  i fiori del disco sporgenti.
Proviene dal  Nordamerica ed è  caratterizzata da foglie verde scuro e da fiori grandi che possono essere rosa, rossi,  bianchi, gialli ed arancioni. Il terreno deve essere ricco di humus e con buon  drenaggio.

Le echinacee richiedono una buona pacciamatura invernale per scongiurare il pericolo di marciume dell’apparato ipogeo.

Fioriscono in estate e, con le dovute accortezze (rimuovendo i  capolini appassiti), anche a metà autunno.

Rudbeckia

Questa varietà è caratterizzata da fiori che hanno colori con sfumature calde, (gialle, arancioni, marroni, rosse) Facili da coltivare, preferiscono  terreni umidi e una location  ben soleggiata.

La loro altezza generalmente  oscilla  tra i 60 e i 100 cm.
Ci sono tantissime cultivar sul mercato.

Cosmos (o Cosmea)

Si tratta di annuali e perenni caratterizzate da lunghi steli esili e le foglie simili a felci. La loro coltivazione è piuttosto semplice.

Preferiscono  posizioni soleggiate e terreno  ben drenato.

La loro altezza oscilla trai 60 ed i 90 cm, il colore dei fiori varia  dal bianco al rosa al rosso, la fioritura avviene per tutta l’estate.

Dove acquistare la Margherita

Acquista Ora
  • Pianta VERA spedita come presente in foto
  • Per ogni pacco che riceverete, SEMPRE una pianta a sorpresa IN OMAGGIO
  • Per ogni pianta in più (oltre a quella acquistata) le spese di trasporto aggiuntive sono di SOLI 2 EURO
  • Se sei interessato ad altre nostre offerte digita: www.amazon.it/powerstoflowers
19,90 €
Acquista Ora
  • Bloom Stagione: giugno - settembre
  • Bloom Color: Bianco
  • Ambiente: pieno sole
  • Si prega di leggere la descrizione qui sotto prima del posto
  • Nave da Regno Unito
11,00 €
Acquista Ora
  • Di solito ci vuole circa 1-4 settimane di tempo per consegnare dopo che l'oggetto è stato spedito. Si prega di controllare il tempo di consegna prima di effettuare gli acquisti.
  • Leucanthemum vulgare | Margherita comune | Marguerite | 100_seeds
14,99 €
Acquista Ora
  • Di solito ci vuole circa 1-4 settimane di tempo per consegnare dopo che l'oggetto è stato spedito. Si prega di controllare il tempo di consegna prima di effettuare gli acquisti.
  • Leucanthemum Crazy Daisy DOPPIA Shasta Semi DAISY!
13,99 €
Acquista Ora
  • Di solito ci vuole circa 1-4 settimane di tempo per consegnare dopo che l'oggetto è stato spedito. Si prega di controllare il tempo di consegna prima di effettuare gli acquisti.
  • 10 Semi di Leucanthemum Crazy Daisy doppio Shasta Daisy
15,81 €
Acquista Ora
  • Ci vuole di solito circa 1-4 settimane di tempo per fornire Dopo il punto è stato spedito. Controlla prego il termine di consegna prima di fare l'acquisto (s).
  • Tipo dell'unità: lotto (100 parti / lotto) Peso del pacchetto: 0.050kg (. 0.11lb) _ x000D_ Formato del pacchetto: 10cm x 10cm x 5cm (3.94in x 3.94in x 1.97in)
  • Tipo di prodotto: Bonsai Classificazione: Felice Farm Use: Outdoor Plants
  • Numero di modello: Fiore Seeds Tipo: Blooming Plants
13,99 €
Acquista Ora
  • Ci vuole di solito circa 1-4 settimane di tempo per fornire Dopo il punto è stato spedito. Controlla prego il termine di consegna prima di fare l'acquisto (s).
  • Tipo dell'unità: lotto (100 parti / lotto) Peso del pacchetto: 0.050kg (. 0.11lb) _ x000D_ Formato del pacchetto: 10cm x 10cm x 5cm (3.94in x 3.94in x 1.97in)
  • Tipo di prodotto: Bonsai Classificazione: Felice Farm Use: Outdoor Plants
  • Numero di modello: Fiore Seeds Tipo: Blooming Plants
13,99 €
Acquista Ora
  • Ci vuole di solito circa 1-4 settimane di tempo per fornire Dopo il punto è stato spedito. Controlla prego il termine di consegna prima di fare l'acquisto (s).
  • Tipo dell'unità: lotto (100 parti / lotto) Peso del pacchetto: 0.050kg (. 0.11lb) _ x000D_ Formato del pacchetto: 10cm x 10cm x 5cm (3.94in x 3.94in x 1.97in)
  • Tipo di prodotto: Bonsai Classificazione: Felice Farm Use: Outdoor Plants
  • Numero di modello: Fiore Seeds Tipo: Blooming Plants
13,99 €
Acquista Ora
  • Di solito ci vuole circa 1-4 settimane di tempo per consegnare dopo che l'oggetto è stato spedito. Si prega di controllare il tempo di consegna prima di effettuare gli acquisti.
  • 10 semi di Leucanthemum superbum semi della margherita di Shasta perenni
13,99 €
Acquista Ora
  • Di solito ci vuole circa 1-4 settimane di tempo per consegnare dopo che l'oggetto è stato spedito. Si prega di controllare il tempo di consegna prima di effettuare gli acquisti.
  • Leucanthemum vulgare | Margherita comune | Marguerite | 100_seeds
14,99 €



Questo sito è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Amazon.it.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 90 Media: 4.4]

Se vuoi fare una domanda, falla pure sul gruppo FACEBOOK (clicca qui) 3 pensieri su “Margherita

  1. Mi piacciono molto le margherite, purtroppo quest'anno le ho comprate ma sono già appassite.

    Adesso provo a tagliarle e vedere se ad aprile ricrescono, non avendo il sole sul balcone è un problema.

    • ciao, ho delle bellissime margherite grose grosse che vengono dalla svizzera. i primi anni erano
      cresciute singole bellissime. poi in seguito ora crescono con tanti fiori sullo stesso stelo.
      Vorrei sapere se devo dividere le radici in autunno ? grazie per la risposta.

  2. ciao, all’inizio dell’estate ho acquistato delle piante di margherita. le ho piantate in un vaso di coccio. fino all’inizio di agosto era ben fiorita poi i fiori si sono appassite e lo ho tagliate da allora non è più cresciuta neanche una margherita è rimasto un cespuglio grosso verde senza un fiore. cosa devo fare? grazie per un Vs. riscontro

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.