Cosmea

Cosmea
Cosmea

La Cosmea, nome scientifico Cosmos, è una pianta fiorifera annuale molto facile da coltivare e piuttosto rustica che si è ottimamente acclimatata nelle nostre regioni e che si può coltivare ovunque purché si rispettino alcune semplici regole.

É originaria dell’America centro meridionale, ma è diffusa anche in Europa ed in Italia. La si può incontrare in prati e giardini, in particolare nelle zone con clima temperato. E’ ribattezzata con il nome comune di astro del Messico.

Si tratta di una pianta molto elegante e apparentemente, ma solo apparentemente, fragile per via degli esili fusticini che la caratterizzano. E’ molto ornamentale per i graziosi capolini, semplici e di colori variabili che vanno dal bianco al rosso.

La sua altezza non supera mai i 120 cm, risulta quindi contenuta. Gli steli sono coperti da piccole foglie allungate e divise, il cui colore può essere, in base alla specie, verde chiaro o scuro.

I fiori, che ricordano quelli della margherita, possono essere semplici o doppi, e sono caratterizzati da una corolla composta da petali grandi, con un colore che varia dal bianco all’arancione, dal rosa al rosso più scuro. Il disco centrale è generalmente giallo.

Classificazione botanica

Il genere Cosmea, nome scientifico Cosmos, appartiene alla famiglia delle Asteraceae.

Alla stessa famiglia che è enorme, appartengono ad esempio i Girasoli, Echinops, Crisantemi, Aster, Pratolina, Calendula officinalis, Bidens, Dalie, Rudbeckia, Echinacea, Zinnie, Tagete.

Principali specie

Il genere conta circa 20 specie, la più diffusa è sicuramente la Cosmos bipinnatus.

Cosmos bipinnatus

La Cosmea bipinnatus è una pianta annuale ornamentale che si incontra frequentemente nei giardini a clima temperato.

La sua altezza varia tra 60 e 120 cm. E’ eretta, ramificata, si espande anche in orizzontale, fino a mezzo metro e compone massa verde importante adatta a bordure alte di sfondo. Ha foglie verde chiaro. A partire dalla fine dell’estate, e fino all’autunno inoltrato nelle zone più miti, sbocciano i fiori.

E’ una pianta da fiore molto facile da gestire, che si rivela adatta anche ai principianti ed a chi ha poca pazienza: la germogliazione avviene in pochi giorni e nel giro di un mese le piantine si possono mettere a dimora in aiuola. Questa specie ama un suolo alcalino con pH compreso tra 6.0 a 8.5, che rispecchia il suo habitat originario dell’America centrale.

Non tollera le intemperie e la siccità.

Le varietà coltivate presentano vari colori, che vanno dal viola al rosa al bianco. Presenta foglie molto fini.

Per la germinazione ci vogliono dai 7 ai 10 giorni alla temperatura ottimale di 24 Â°C. La fioritura inizia 60-90 giorni dopo la germinazione.

Ci sono diverse cultivar tra cui: Candy stripe con fiori bianchi screziati di rosso cremisi, Sea Shell con fiori rosa, bianchi o rossi e con i petali increspati,, la varietà ‘Choca Moca’ ha petali scuri con profumo di cioccolato al caffè.

Cosmos | Mirasol (Cosmos bipinnatus) di lezumbalaberenjena (CC BY-NC-ND 2.0)

Cosmos strosanguinesu

Questa specie si caratterizza per gli steli marrone rossiccio e le foglie verde scuro. Da metà estate sbocciano i fiori solitari a coppa poco profonda che paiono essere di velluto, di colore rosso bruno. Il loro profumo ricorda quello del cioccolato. Si tratta di una specie che continua a fiorire anche la stagione successiva.

Fioritura

Cosmea
Cosmea


La fioritura della Cosmea è lunga e persistente, inizia da fine primavera e perdura fino ad autunno inoltrato. Per prolungarla si possono rimuovere i capolini sfioriti. I fiori di Cosmos possono essere semplici o doppi e la loro corolla è composta da petali piuttosto grandi con varie tonalità di colore, mentre il disco centrale è composto da tantissimi semi gialli.

Consigli per la coltivazione della Cosmea

La Cosmea si presta per essere coltivata in aiuole, per rinverdire ed abbellire scarpate e anche come fiore reciso. Può essere allevata in vaso o in piena terra.

La semina si esegue in primavera inoltrata, quando la temperatura inizia ad alzarsi.

Si tratta di una pianta ornamentale originaria delle Americhe, ma viene coltivata ormai in tutto il mondo. Vanta oltre 20 specie, spesso coltivate come annuali, caratterizzate da un portamento cespuglioso composto da piccole foglie verdi e da grandi fiori con il centro giallo e petali di diversi colori.

I fiori sono a forma di margherita, il loro colore vira dal bianco al giallo, passando per il rosa e il rosso acceso, a seconda della varietà.

La Cosmea rappresenta la scelta perfetta per i giardinieri che non hanno molto tempo da dedicare a questa coltivazione. Il vantaggio è la loro resistenza, la rusticità, le poche esigenze, la capacità di acclimatarsi positivamente nelle nostre regioni.

Coltivazione in vaso

La pianta può arrivare a misurare dimensioni piuttosto considerevoli per il vaso, per questo motivo, se si è orientati per questo tipo di coltivazione, è bene scegliere contenitori ampi e profondi. Il terriccio deve essere ben drenato, misto a sabbia. Il rinvaso si fa in primavera.

Coltivazione in piena terra

La semina si effettua nei mesi primaverili, assicurandosi che le temperature restino miti e non si abbassino all’improvviso. I semi vanno sparsi uniformemente o disposti in file distanti 50 cm l’una dall’altra.

Si può anche effettuare la semina in semenzai all’aperto. Quando le piantine raggiungono i 15 cm di altezza, potranno essere trasferite nella loro collocazione definitiva. Una volta messi a dimora, i semi possono essere ricoperti con uno strato di terriccio di circa 1 o 2 cm e poi bagnati a pioggia.

Per la messa a dimora è necessario scegliere delle zone soleggiate, evitando assolutamente le zone totalmente in ombra o quelle esposte a intemperie come le raffiche di vento.

Dopo circa 10 giorni dalla semina, inizia la germinazione, e dopo circa due mesi avviene la fioritura.

Pianta da siepe

Pur non essendo una pianta da siepe, la Cosmea ben si presta per creare cespugli fioriti.

Coltivazione in terrazzo

La pianta allevata in vaso può decorare terrazzi e balconi.

Temperatura

La Cosmea teme le basse temperature, nelle zone con clima particolarmente rigido viene infatti coltivata come annuale. La si può coltivare come perenne solo in zone temperate o proteggendola opportunamente in inverno, con uno strato di pacciamatura sul terreno e un cappuccio protettivo. Se viene coltivata in vaso, durante l’inverno si può spostare la pianta in una serra, in modo da farla fiorire anche l’anno successivo.

Luce

Questa pianta ama le esposizioni piuttosto soleggiate, ma si sviluppa bene anche in penombra. Senza luce non riesce a fiorire.

Terriccio

Il substrato ideale è quello composto da torba mista e sabbia.

Annaffiatura

La Cosmea necessita di annaffiature regolari. Durante l’estate è necessario annaffiare periodicamente se la stagione è siccitosa e se il terreno tende a inaridire. Le innaffiature devono essere regolari ma senza esagerare, evitando i ristagni idrici, che portano al marciume radicale.

Moltiplicazione

Le Cosmee si riproducono mediante semina. La semina dovrebbe essere effettuata a spaglio durante la primavera, ricoprendo i semi con un sottile strato di terriccio da semina, bagnando poi a pioggia.

Durante il mese di aprile o quello di maggio, quando le piantine avranno già raggiunto una dimensione significativa per questo scopo, è possibile procedere con il trampianto a terra o in un vaso.

Concimazione

Si può intervenire ogni 10-15 giorni somministrando un fertilizzante per piante da fiore diluito all’acqua di annaffiatura.

Potatura

La potatura non serve, è sufficiente eliminare le parti che via via disseccano.

Altri consigli per la cura

come substrato si può utilizzare qualsiasi terreno, purché sciolto e abbastanza fresco. Si propaga per semina direttamente a dimora nel periodo che va da aprile a maggio spargendo il seme uniformemente sul terreno oppure a file distanti 40-60 cm. Si può anche eseguire la semina in semenzaio all’aperto per trasferire le piantine a dimora definitiva, a radice nuda o con zolletta di terra, quando sono alte 15-20 cm.

Parassiti, malattie ed altre avversità

La Cosmea è una pianta rustica e ha una buona resistenza agli attacchi degli afidi. Tuttavia ci sono parassiti che possono minare la salute della pianta.

Gli acari sono una minaccia per la pianta e si manifestano con macchioline gialle, ragnatele, pelurie bianche

Anche la cocciniglia può colpire le piante di Cosmea. Si tratta di un parassita che si nutre della linfa vitale della pianta e se non viene eliminata e combattuta accuratamente può portare la pianta a una rapida more.

Anche le lumache possono attaccare la pianta in quanto potrebbero mangiare i germogli delle piante coltivate all’aperto.

Curiosità

La Cosmea è originaria del Messico, per questo viene anche chiamata “astro del Messico”. Il nome della pianta deriva dalla parola greca “cosmo”, che significa “ordinato e armonico” a sottolineare la grande compostezza dei petali del fiore, che sono, appunto, perfettamente ordinati.

Tossicità  e/o uso erboristico

La Cosmea è velenosa ed è tossica se ingerita, sia nell’uomo che negli animali domestici. Quindi, è bene evitare che i propri cani o altri animali possano entrarvi in contatto.


“Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a solo scopo informativo. Devono essere consigliate e prescritte dal medico.”

Linguaggio dei fiori

La Cosmea è considerata uno dei fiori simbolo dell’amore esattamente come la rosa e nel linguaggio dei fiori simboleggia la tranquillità, modestia e l’integrità. Per la loro eleganza e per la vivacità dei colori rappresenta la gioia di vivere e di amare.

Dove acquistare semi di Cosmea

Acquista Ora
  • La sensazione ha foglie simili a felce
  • Fiorisce in estate/autunno con le suggestive teste di fiori in rosa, rosso, viola e bianco
  • Attraente nel confine soleggiato, insieme a annuali e perenni
  • Rimuovere i fiori spesi di tanto in tanto per prolungare le fioriture in ottobre
  • Peso di riempimento: 1 g. Numero di semi: circa 150
3,99 €
Acquista Ora
  • Questa varietà si distingue per la sua fioritura precoce
  • I grandi e bei fiori recisi di vari colori fioriscono fino al primo gelo
  • Periodo di semina: Aprile - Maggio
  • Periodo di raccolta/fioritura: Giugno-Ottobre
  • Peso di riempimento: 1 g - Numero di semi: circa 150
3,95 € (3,95 € / unità)


Questo sito è un membro del Programma di affiliazione Amazon UE, un programma pubblicitario di affiliazione pensato per fornire ai siti un metodo per ottenere commissioni pubblicitarie mediante la creazione di pubblicità e link a Amazon.it.

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere periodicamente novità dal nostro sito.

* Ho letto l’informativa completa ed accetto di ricevere la newsletter di Edendeifiori.it (Obbligatorio)
Voglio essere aggiornato su offerte speciali ed occasioni. (Facoltativo)
Leggi Informativa Completa Privacy

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 62 Media: 4.4]

7 pensieri su “Cosmea

  1. mi piace è bella ma vorrei saperne di più

    esempio leggo annaffiatura regolare, ma ogni quanti giorni?

    tutti? uno si e uno no ?quanti giorni s'intende per regolare

    grazie

  2. Perché la cosmea che ho comprato è alta circa 30 cm e quelle che ho seminato sono alte un metro e piu? C’è un modo per tenerle basse? Si possono cimare?

    • ciao Daniela,
      mi viene da pensare che siano cultivar differenti. E che i semi che hai preso siano diversi dalla pianta che hai comprato.
      Se i semi li hai presi della pianta, può darsi che sia un ibrido, per cui i discendenti sono differenti dalla madre.

      • Quella che ho comprato in vaso gia fiorita ad una fiera agricola, è una cosmea, di piccole dimensioni, fiori e foglie uguali, i semi che ho comprato, sulla busta c,’e scritto cosmea sensation in misciglio e sono venute molto alte…forse è una varietà differente..🤔


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.