Achimenes

Achimenes

Sono piante perenni con rizomi acquamosi, dalla ricca fioritura, imparentata con la violetta Usumbara e la gloxinia, sono disponibili in estate in bianco, giallo, rosa, viola e blu. Sono caratterizzate da rami molto flessibili che si incurvano dando un aspetto ricadente alla pianta. Le foglie, ricoperte di peluria, sono verdi nella pagina superiore e rossastre in quella inferiore. I fiori sono tubolari, imbutiformi, di colore vario a seconda della specie.

Classificazione botanica

L’achimenes fa parte della famiglia delle Gesneriaceae e del Genere Achimenes

Caratteristiche generali

Le loro origini sono  in America centrale, in particolare in  Messico, Colombia e Venezuela e Jamaica.

Si tratta di piante sempreverdi, dall’aspetto cespuglioso, hanno un portamento eretto o prostrato, e possiedono rizomi squamosi, di colore bianco o rosa, della lunghezza di 2,5 cm da ognuno dei rizomi si sviluppa un solo fusto.

I rami dell’ achimenes sono flessibili e si curvano parecchio, questo aspetto le rende piante interessanti per creare decorazioni in giardino

All’ascella delle foglie si sviluppano dei piccoli fiori, il cui colore, in base alla specie ed alla varietà, varia dal bianco, al giallo, al rosa, all’azzurro, al rosso. Sebbene i fiori non abbiamo una lunga durata, la fioritura avviene a scalare, quindi la pianta è fiorita per tutta l’estate e per una buona parte di autunno.

Principali specie

Il genere Achimenes include circa 25 specie tra queste troviamo:

ACHIMES CANDIDA

E’ caratterizzata da fusti rossi e da foglie verde intenso. Ha fiori bianchi e gialli

ACHIMENES GRANDIFLORA

Originaria del centro del Messico fino al Guatemala, la sua altezza arriva a 60 cm, si tratta di una pianta perfetta per essere coltivata in cesti sospesi per via dei suoi fusti ricadenti.

I suoi fiori sono di colore  lillà

ACHIMENES LONGIFLORA

I fusti di questa specie raggiungono una lunghezza di  30 cm e sono dunque perfetti per essere coltivati in cesti sospesi. Ha foglie piccole, ricoperte da una leggera peluria. I fiori sono di colore azzurro-violetto.

ACHIMENES ERECTA (A. COCCINEA o ACHIMENES PULCHELLA)

Produce fiori rossi o rosa a volte  bianchi. E’ originaria del Messico, del Guatemala e della Jamaica.

ACHIMENES MULTIFLORA

I suoi  fiori sono di colore blu o rosso.

ACHIMENES TUBIFLORA

Si tratta di una piccola pianta che produce fiori bianchi.

ACHIMENES HETEROPHYLLA

La Achimenes heterophylla produce fiori colore rosso vivo con la gola gialla. Arriva al massimo a  30 cm di altezza.

ACHIMENES ANTIRRHINA

Originaria del Messico e del Guatemala, ha un’altezza che raggiunge i 50 cm.

Achimenes

Consigli per la coltivazione dell’Achimenes

Si tratta di piante sempreverdi ma nonostante ciò hanno bisogno di riposare durante l’inverno. In questo periodo, a partire da settembre si devono ridurre le annaffiature. Quando iniziano ad appassire le foglie, occorre tagliare i fusti raso terra ed interrompere le annaffiature che saranno riprese in primavera

Nella stagione invernale si possono lasciare i rizomi nel vaso asciutto o si possono conservare in un composto asciutto di torba e sabbia.

Durante la primavera vanno trapiantati, singolarmente o in grippi di 5-6 per avere una pianta che somiglia più ad un cespuglio, a circa 2,5 cm di profondità in un terreno composto da una miscela di torba e sabbia grossolana che scongiura il rischio di ristagni dell’acqua delle annaffiature.

Inizialmente occorre scarseggiare con  le annaffiature che via via con lo sviluppo dei germogli aumenteranno.

La Achimenes ama la luce ma non il sole diretto. La temperatura ideale idi coltivazione, durante primavera estate è al massimo di  27°C .

 

Annaffiature

In primavera, va stimolata la germogliazione dei rizomi a germogliare, quindi si comincia annaffiare leggermente con acqua tiepida che via via aumenterà via via con la crescita della pianta.

Durante primavera estate le annaffiature devono avvenire tra una quasi asciugatura del terreno ed un’altra

Meglio tenere sempre un sottovaso con acqua e ghiaia per mantenere intorno alla pianta un ambiente umido

Concimazione

La concimazione va iniziata ogni 15 giorni, dalla comparsa dei boccioli fiorali con un concime molto ricco in Potassio. Durante gli altri periodi le concimazioni vanno sospese.

Fioritura

La Achimenes fiorisce  a partire dall’estate e fino all’inizio dell’autunno

Potatura

I germogli giovani vanno cimati per circa 2,5 cm per stimolarne la ramificazione

Moltiplicazione

La moltiplicazione può essere fatta per rizomi, per seme o per talea.

Moltiplicazione per rizomi

Al termine dell’estate da ogni rizoma della pianta si producono circa 3-6 nuovi rizomi che saranno trapiantati in primavera

Moltiplicazione per semi

La moltiplicazione per semi si effettua ad inizio primavera, nel mese di  marzo, sistemando i semi in modo uniforme sulla superficie di un vassoio o in un vaso che contiene della torba mischiata a della sabbia grossolana

Il vassoio od il vaso va posto  alla  temperatura di 21 – 27°C e va tenuto fino al momento della germinazione.

Un foglio di plastica trasparente evita  che il terreno si secca troppo. Quotidianamente  la plastica va rimossa per controllare l’umidità del e eliminare la condensa.

Al momento della germogliazione dei semi, si leva il foglio e si attende che le piante siano abbastanza grandi per poter essere trapiantate in quello che sarà il loro vaso definitivo.

Parassiti e malattie

Le achimene sono piante rustiche robuste. Le malattie generalmente dipendono d a cattive tecniche di coltivazione.

Se la pianta non fiorisce o è rovinata magari si è abbondato con le  annaffiature o si è esposta la pianta a temperature troppo alte.

Achimenes

Pianta originaria dell’America centrale. Il suo nome deriva dal greco chemaino, che significa “che soffre il freddo”. La sua caratteristica sono i rizomi squamosi simili alle coccole degli abeti.

 

Articoli correlati che possono interessarti

Cosa ne pensano i nostri lettori:
Ti è piaciuto l'articolo? Dagli un voto:
[Voti Totali: 2 Media: 4.5]
E ora Condividilo sui tuoi social preferiti:Share on Facebook2Share on Google+1Pin on Pinterest0Tweet about this on Twitter1Email this to someone
Vuoi ricevere tutti gli articoli come questo?
Iscriviti ora. E' gratis.

Non facciamo spam!
TI invieremo anche qualche offerta speciale

Riceverai al massimo due mail al mese
Autorizzo al trattamento dei dati personali D.L. 196/03

Rispondi