Centranthus ruber

Pianta erbacea perenne ma può essere anche annuale, a seconda della specie. Ha foglie grigio-blu lunghe circa dieci centimetri, opposte, ovato-lanceolate, lisce e acuminate all’ apice. Quelle basali sono sessili mentre le altre sono picciolate. I fiori sono piccoli e numerosi, tubolosi e riuniti in cime di colore rosso dalla diversa intensità.

FIORITURA: Avviene nel periodo estivo e autunnale.

LUCE: Preferiscono posizioni in pieno sole ma crescono bene anche in penombra.

ACQUA: Non ha bisogno di annaffiature regolari, salvo in caso di prolungata siccità.

TEMPERATURA: Prediligono un clima temperato, teme il gelo.

CONCIME: Non necessita di concimazioni particolari.

CONSIGLI: Non ha bisogno di potatura, è sufficente rimuovere le parti danneggiate e i fiori appassiti. La moltiplicazione avviene per seme in cassetta a fine inverno oppure per divisione dei cespi in primavera. Si adatta a qualsiasi tipo di terreno purchè ben drenato.

CURIOSITA’: Pianta originaria dell’ Europa meridionale. Il nome di questa pianta deriva dal termine greco kentro, sperone e anthos, fiore per la sua corolla speronata.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 5 Media: 4.2]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.