Magnolia obovata comunemente detta Magnolia Giapponese

Magnolia giapponese o obovata

Oltre alla classica Magnolia grandiflora, un albero sempreverde e fiorifero di grande pregio, sono interessanti, anche perché assai rustiche, Le Magnolie giapponesi e soprattutto la Magnolia obovata, inconfondibile per i fiori rosso-violacei all’esterno e quasi bianchi all’interno; le piante risaltano con magnifico effetto nei giardini, all’inizio della primavera, quando stanno per spuntare le foglie, appunto per i fiori grandi e vistosi, simili a tulipani.

FIORITURA: Avviene da aprile a maggio.

LUCE: Predilige un’esposizione soleggiata oppure a mezzo sole.

ACQUA: Annaffiare solo dopo lunghi periodi siccitosi o in presenza di esemplari giovani.

TEMPERATURA: Sopporta molto bene le alte temperature. Proteggere la pianta dal vento e dalle gelate invernali.

CONCIME: Intervenire alla fine dell’inverno con un concime stallatico ben maturo, oppure del concime granulare a lenta cessione.

CONSIGLI: Le magnolie si possono piantare in tutte le zone a clima temperato, preferibilmenteb su terreni argillosi o di medio impasto. Se il terreno è profondo, fresco e fertile, le piante crescono rigogliose e possono raggiungere in pochi anni un’altezza di 5-6 mt. La molttiplicazione si effettua per seme, ma più spesso per polloni, margotte o propaggini.

CURIOSITA’: Pianta originaria del Giappone, Asia e America del nord. Pianta che si adatta molto bene a parchi e giardini, emana un gradevole profumo che ricorda l’aroma del limone. Nel linguaggio dei fiori la Magnolia simboleggia la DIGNITA’ e la PERSEVERANZA.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 4 Media: 4.5]
oppure sentiti libero di Condividerlo
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email

4 pensieri su “Magnolia obovata comunemente detta Magnolia Giapponese

  1. ho una bella magnolia obovata nel girdino, da alcuni anni qundo arriva luglio le foglie ingialliscono e cadono contemporaneamente la pianta butta nuovi fiori e subito dopo nuove foglie, praticamente la pianta fiorisce e rinverdisce due volte ogni anno, è una cosa normale? vi è un rimedio a tutto ciò? grazie per il consiglio

    cordiali saluti

    • non sono un'esperta ma un'attenta osservatrice. Anche io ne ho una in giardino, da circa 12 anni. Posso raccontare la mia esperienza. La mia magnolia fiorisce in primavera, prima di tutti gli altri fiori, prima rimette le foglie, poi i boccioli e poi fiorisce. A volte fiorisce più volte all'anno. Lo attribuisco al tempo pazzerello che caratterizza gli ultimi anni. Spesso inizia la primavera ( prima fioritura ) poi torna il cattivo tempo. Dopo un paio di mesi, quando torna il bel tempo, credo l'albero lo interpreti come l'arrivo della primavera, quindi ho una seconda fioritura. A settembre il tempo è particolarmente bislacco. Se dopo un inizio di autunno si hanno di nuovo belle giornate (primaverili) la magnolia rimette i boccioli, se il bel tempo persiste abbastanza, sbocciano e danno di nuovo i fiori. Ciò che un tempo non era normale oggi lo è. Vivo in Belgio, le stagioni sono sfasate rispetto all'Italia, ma il concetto è quello. Come ci sono le condizioni metereologiche ottimali alla fioritura, la magnolia fiorisce. Il concetto di normalità è dunque relativo.

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.