Coltivazione Quercus rubra (Quercia rossa)

Quercia rossa (Quercus rubra)

Raggiunge i 25-30 metri di altezza, ha una chioma ricca e leggera, domina lo spazio circostante con eleganza infinita: questa è la Quercia rossa (Quercus rubra). Una specie che è stata introdotta nel nostro continente nel XVII secolo, ma che oggi è una delle più apprezzate per completare parchi e giardini di ogni tipo. Rigogliosa durante tutto l’anno, spettacolare in autunno, quando le sue foglie si colorano di un bel rosso acceso. Una pianta dominante, facile da coltivare e pronta a sorprendere.


mimosa

Mimosa (Acacia dealbata)

Simbolo della Festa della donna: la Mimosa è una pianta dalle copiose fioriture, forte ed elegante proprio come una donna. Riesce a crescere su qualsiasi terreno e in poco tempo sviluppa una folta chioma impreziosita da fiori del colore del sole. La Mimosa (Acacia dealbata) brilla, ammalia, rende incantevole qualsiasi luogo. Regalarla è cosa comune, coltivarla, in piena terra o in vaso, è cosa semplice.


Coltivazione Catalpa (Albero dei sigari)

Catalpa (Albero dei sigari)

La Catalpa, conosciuta anche come Albero dei sigari, è una pianta dalle straordinarie caratteristiche estetiche. Riesce ad adattarsi a qualsiasi ambiente, trasformando il giardino in un vero e proprio paradiso ombreggiato. La grande chioma elegante, fatta di grandi foglie cuoriformi, e i tantissimi fiorellini primaverili sono i tratti distintivi di questo albero facile da coltivare e dall’immenso valore ornamentale.


Amaryllis

Chi non ha mai sentito parlare di Amaryllis belladonna? La specie appartiene ad un genere di bulbose che spesso viene confuso con l’Hippeastrum. Coltivare l’Amaryllis non è difficile, ma un po’ più complicato è riuscir a far chiarezza dal punto di vista tassonomico. Differenze a parte, il genere di riferimento raggruppa poche specie in grado di incantare con i loro bellissimi fiori.


Heuchera

L’Heuchera è un genere che comprende circa 50 specie e nel quale rientrano tantissime varietà e ibridi dai colori spettacolari. Il punto di forza di queste piante è il fogliame decorativo che può assumere tonalità più scure o chiare e che sempre offre la possibilità di valorizzare in modo straordinario giardini rocciosi o aiuole di vario genere. Tutte le specie sono facili da coltivare (sia in piena terra, sia in vaso) e bastano pochissime accortezze per veder crescere, in breve tempo, piante forti e con una folta chioma.