Proiphys

Proiphys
Proiphys – foto di John E. HillCC BY 2.5

Se cerchi una bulbosa da ombra, ti puoi orientare per la Proiphys.

Il genere Proiphys è originario delle regioni tropicali del sud-est asiatico fino al Queensland in Australia. Al genere appartengono cinque specie di piante precedentemente classificate nel genere Eurycles.

Il Proiphys cresce da bulbi e seppur non si tratti di una pianta molto coltivata, possiede grandi foglie profondamente venate prodotte su lunghi piccioli che conferiscono un bel potere decorativo. Le foglie, molto decorative, ricordano un poco quelle delle Hosta.

La pianta produce fragranti fiori bianchi prodotti in grappoli simili a ombrelle su lunghi steli. I fiori si aprono in successione per un periodo prolungato.

I frutti che si sviluppano sui capolini spesso germinano sulla pianta (da questi si possono far crescere nuove piante). I frutti contengono da uno a diversi semi carnosi.

Nei mesi invernali la parte aerea muore ma restano i bulbi sotterranei che dovrebbero essere lasciati indisturbati. Rispunteranno la stagione successiva.


Classificazione botanica

Il genere Proiphys appartiene alla famiglia delle Amaryllidaceae.

Principali specie

Il genere Proiphys comprende cinque specie tra cui Proiphys alba, Proiphys amboinensis e Proiphys cunninghamii. Queste piante crescono in zone leggermente ombreggiate della foresta pluviale o nelle foreste aperte che confinano con regioni di foresta pluviale, estendendosi oltre l’Australia fino al sud-est asiatico.

Proiphys alba

E’ una specie originaria della Nuova Guinea fino all’Australia settentrionale dove cresce in grandi colonie nella foresta aperta nel Queensland, nel Territorio del Nord e nella regione settentrionale del Kimberley dell’Australia occidentale e in Papua Nuova Guinea.

È una pianta resistente e, nel periodo della fioritura, molto decorativa.

Fiorisce nel periodo compreso tra novembre e febbraio regalando numerosi fiori bianchi a forma di tromba che crescono su steli eretti lunghi 300-400 mm. Il frutto è globoso e piuttosto grande.

E’ caratterizzata da foglie verde chiaro, si tratta delle più piccole del genere, misurano una lunghezza di 70-150 mm ed una larghezza di 5-7 mm, affusolate alla base.


Proiphys amboinensis

Proiphys amboinensis
Proiphys amboinensis – foto di TauʻolungaCC BY-SA 3.0

Questa specie è diffusa dalla Thailandia all’Australia settentrionale. Prende il nome dall’isola di Ambiona, ora Ambon, in Indonesia.

Nel suo habitat fiorisce durante la stagione delle piogge.

I fiori bianchi puri sono larghi 5 cm ciascuno con fino a 18 fiori in un grappolo su steli lunghi oltre 50 cm.

Si può coltivare in un luogo ombreggiato o semi-soleggiato.

Durante il periodo vegetativo richiede di apporti idrici adeguati mentre durante l’ inverno le annaffiature devono essere sospese per provocare la senescenza delle foglie. Si tratta di un trattamento necessario perché la pianta produca fiori. Occasionalmente è bene somministrare un fertilizzante.


Proiphys cunninghamii

Proiphys cunninghamii
Proiphys cunninghamii – foto di 阿橋 HQCC BY-SA 2.0

Si tratta di un bulbo a fioritura estiva che produce fragranti fiori bianchi in grappoli simili a ombrelle su lunghi steli.

In natura cresce sulla costa nord del Nuovo Galles del Sud e nel Queensland sud-orientale in condizioni di leggera ombra nella foresta pluviale o nella foresta che confina con la foresta pluviale.

E’ caratterizzata da foglie verde scuro a forma di cuore portate su lunghi steli eretti lunghi 100-250 mm e larghi 80-130 mm.

Necessita di un terreno ricco di humus in una posizione ombreggiata senza gelo. Nel momento in cui la crescita è completata, le piante non dovrebbero essere annaffiate per un po’, cosi da dare modo ai bulbi di riposare e maturare.

Fioritura

Il Proiphys produce fiori bianchi in grappoli simili a ombrelle su lunghi steli.

Consigli per la coltivazione delle Proiphys

Le Proiphys sono ideali come piante da appartamento e per le zone ombrose del giardino, si possono coltivare in un giardino roccioso, accanto a una piscina o in vasi nelle regioni più fredde.

Sono resistenti e facili da coltivare anche se lo sviluppo fino alla fase di fioritura è piuttosto lento.

Coltivazione in vaso

La pianta può essere allevata in vaso di almeno 3 litri.

Coltivazione in piena terra

In piena terra si deve scegliere una posizione in ombra o semi ombra. Ma la coltivazione è possibile solo nelle zone senza gelate.

Coltivazione in terrazzo

Le piante allevate in vaso possono decorare terrazzi e balconi.

Temperatura

 Proiphys
Proiphys – foto di Ahmad Fuad Morad CC BY-NC-SA 2.0

Ama le temperature miti quindi nelle zone caratterizzate da clima rigido dovrebbe essere allevata in vaso e portata all’interno durante la stagione fredda.

Luce

Le Proiphys crescono bene in ombra o in semi ombra.

Terriccio

Queste piante danno il meglio in un terreno ben compostato

Annaffiatura

La pianta si annaffia abbondantemente durante il periodo vegetativo. Le irrigazioni vanno sospese durante l’inverno.

Moltiplicazione

Queste piante si possono propagare seminando i frutti in una miscela ben drenata alle quale è stato aggiunto un fertilizzante a lento rilascio.

Il contenitore dovrebbe essere profondo circa 100 mm per accogliere l’apparato radicale.

Le piante vanno lasciate sviluppare per diversi mesi prima di essere trapiantarle in un contenitore più grande o prima di metterle a dimora definitiva.

Concimazione

Occasionalmente si può somministrare un fertilizzante per lo sviluppo delle foglie.

Abbinamenti con altre piante

Le Proiphys possono essere abbinate ad altre piante che amano l’ombra.

Parassiti, malattie ed altre avversità

Sopratutto durante le prime fasi di sviluppo la pianta va protetta dagli attacchi delle lumache.

Curiosità

Il nome del genere si riferisce alla germinazione dei semi quando sono ancora sulla pianta. Questo genere è legato al genere Pancratium.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 1 Media: 5]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.