Le piante mese per mese: Febbraio e Marzo

Prendersi cura della piante a febbraio e marzo
Pronto per le prime “cure di primavera”? In casa, in giardino e sul terrazzo sono tante le cose da fare per prendersi cura delle piante nel miglior modo.

Come prendersi cura delle piante in appartamento? Cosa fare il giardino? Quali interventi sono necessari per le piante coltivate sul balcone?

Prendiamoci cura delle nostre piante mese per mese: ecco i consigli per febbraio e marzo.

Come prendersi cura delle piante a febbraio

Aspettando la primavera…

In casa

Non avere fretta! La primavera è vicina, ma non è ancora il momento di spostare all’esterno le tue bellissime piante coltivate in appartamento. Ecco cosa devi fare:

  • Controlla con maggiore frequenza il substrato delle piante coltivate in casa e procedi all’ annaffiatura quando troppo secco negli strati superficiali. Per le piante tropicali devi avere qualche accortezza in più: oltre che al normale intervento di annaffiatura, da fare sempre con criterio, evitando pericolosi ristagni sul fondo del vaso, puoi nebulizzare dell’acqua direttamente sulle foglie. Un’operazione da fare quando le punte delle foglie iniziano a cambiare colore, cioè quando iniziano a seccare leggermente. Un discreto livello di umidità è molto importante per evitare attacchi da parte del ragnetto rosso. Se ti accorgi di un aumento delle temperature puoi iniziare a bagnare leggermente anche le piante grasse, controllandole con attenzione per intervenire immediatamente in caso di attacco da parte della cocciniglia.
  • Concima le piante fiorite, come ad esempio le Orchidee, con un prodotto specifico da sciogliere nell’acqua che solitamente utilizzi per l’annaffiatura. Una somministrazione di concime alla settimana (anche ogni 10 giorni) può andar bene.
  • Eliminare le parti secche e danneggiate di tutte le piante che hanno colorato gli ambienti durante l’inverno (es. Cactus di Natale). È importante anche sospendere le concimazioni e limitare in modo drastico le annaffiature.
cura piante in casa febbraio: Orchidee

Prendersi cura delle Orchidee non è facile, ma con le giuste tecniche il risultato non potrà che essere meraviglioso.

Sul balcone

A febbraio il rischio gelate non è ancora del tutto scongiurato. Le temperature possono subire un repentino calo in poche ore. Ecco cosa fare:

  • Sposta in una zona più riparata le piante in fiore o coprile con un telo apposito per proteggerle dal freddo. Quello che devi fare, per prima cosa, è aggiornarti sulle previsioni meteo, così da essere pronto per evitare il peggio. Attenzione alla protezione anche alle piante del tuo orto verticale.
  • Annaffia le gli arbusti sempreverdi e i bulbi primaverili solo se non piove da diversi giorni. Le annaffiature dovranno essere moderate, evitando di inzuppare troppo il terreno.
  • Continua a concimare le piante fiorite.
  • Rinvasa le piantine acquistate sfruttando del terriccio fresco e ricco di sostanza organica. È impossibile resistere alla tentazione di rendere il proprio terrazzo più colorato con le più belle specie di Primule o Viole (piante che si acquistano proprio in questo periodo), ma è importante metterle subito a dimora in un nuovo vaso nel quale creare anche uno strato con del materiale drenante.

In giardino

Febbraio è un mese molto importante per quanto riguarda la cura del giardino. Il tuo piccolo angolo di paradiso deve essere pronto a mostrarsi in tutta la sua bellezza durante la stagione primaverile ormai alle porte. Le ore che trascorrerai in giardino durante la primavera e l’estate saranno tante, quindi meglio iniziare i lavori per essere sicuri ottenere risultati di un certo livello.

Ecco come curare le piante in giardino a febbraio:

  • Controlla la pacciamatura che hai fatto per proteggere le piante meno rustiche. Come detto in precedenza la primavera è vicina, ma l’inverno è sempre dietro l’angolo che osserva minaccioso.
  • Annaffia gli arbusti e le piante sempreverdi solo se la siccità sembra non voler passare più. Ogni 3 settimane circa puoi procedere ad una leggera annaffiatura da fare durante le ore più calde di una bella giornata di sole.
  • Febbraio è il mese della potatura di molti alberi ornamentali da giardino e piccoli arbusti. Concentrati solo sulle piante che stanno attraversando il cosiddetto periodo di riposo, mentre non toccare le piante ancora in fiore (Berberis e Calicanto) o le piante che fioriscono ad aprile (es. Forsizia).
  • In questo mese è possibile anche provvedere alla moltiplicazione delle erbacee perenni e mettere a dimora nuovi alberi o arbusti se non c’è più il rischio di gelate.
  • Hai un giardino d’acqua? Inizia i lavori di pulizia.
  • Il tuo prato in che condizioni si trova? Non buone, vero? Non preoccuparti, perché puoi iniziare a preparare il terreno per la semina. A fine mese puoi iniziare ad arricchire il terreno con specifici fertilizzanti a lenta cessione. Leggi anche la guida con tutti i consigli per rigenerare il prato.
Cura delle piante in giardino Febbraio: Forsizia

La fioritura della Forsizia è vicina

Come prendersi cura delle piante a marzo

Primavera, ci sei?

In casa

Le temperature finalmente iniziano a salire, anche se marzo pazzerello può fare sempre degli scherzetti. Ecco cosa devi fare per quanto riguarda le piante da appartamento:

  • Continua ad annaffiare e concimare le Orchidee ancora in fiore o che stanno per fiorire, controllando sempre il livello di umidità della stanza in cui si trovano. Sospendi le concimazioni per le specie e le varietà che hanno già perso i loro meravigliosi fiori.
  • Molte piante coltivate in vaso stanno per entrare nel periodo di crescita attiva, quindi provvedi al rinvaso di tutti gli esemplari che soffrono nel vecchio contenitore. Fondamentale è il rinvaso di tutte le piante il cui apparato radicale ha occupato tutto lo spazio a disposizione. È facile capire quando è giunto il momento di intervenire, cioè quando le radici iniziano a fuoriuscire dai fori di drenaggio del vaso.
  • Utilizza un concime specifico per le piante da fiore o per quelle sempreverdi per assicurare loro tutto il nutrimento necessario per l’importante fase che si apprestano ad attraversare.
  • Pulisci al meglio le foglie di tutte le piante. Se non sai come fare leggi la guida su come pulire le foglie delle piante da appartamento. Evita prodotti dannosi e lucidanti fogliari, prediligendo metodi naturali.
cura delle piante da appartamento Marzo

Pulire le foglie delle piante da appartamento è un’attività da fare sempre e la cui utilità mai deve essere sottovalutata.

Sul balcone

Spostiamoci all’esterno. Ecco cosa devi fare a marzo per coltivare al meglio le piante sul balcone:

  • Inizia ad eliminare le protezioni utilizzate per proteggere le piante dal gelo.
  • Annaffia i bulbi e tutte le specie sempreverdi. Sfrutta le più calde ore del giorno per effettuare tale operazione, ogni 10/15 giorni.
  • Rinvasa tutte le piante da fiore appena acquistate. Mettile a dimora in un contenitore con del terriccio morbido e ricco di sostanza organica.
  • Elimina tutte le parti secche e danneggiate delle erbacee perenni, così da preparale per la primavera.

In giardino

La temperatura all’esterno inizia a salire e la voglia di trascorrere qualche ora in pieno relax in giardino è sempre più forte. Non è ancora tempo di sdraiarsi su di una comoda sdraio… è il momento di lavorare, sempre godendosi i raggi di un timido sole. Ecco cosa fare:

  • Inizia ad intensificare le annaffiature delle sempreverdi, intervenendo specialmente durante lunghi periodi di siccità.
  • Effettua la potatura degli alberi ancora non in fiore, cercando di modellare al meglio la chioma per ottenere la massima armonia di forme e colori in giardino. Non toccare gli arbusti e gli alberelli già in fiore.
  • Elimina le parti secche di tutte le piante e taglia le vecchie infiorescenze delle piante da fiore.
  • Inizia a ripulire con cura il giardino roccioso ed effettua la manutenzione dell’impianto del giardino d’acqua, specialmente delle pompe.
  • Concima tutte le piante che si apprestano a fiorire durante la primavera, somministrando un concime specifico per piante da fiore.
  • Prepara le buche per le nuove piante da mettere a dimora, lavorando bene il terreno per renderlo più morbido e, se necessario, aggiungendo sul fondo della buca uno strato di materiale drenante. A marzo puoi anche iniziare la risistemazione delle aiuole.
  • A partire dalla metà di marzo puoi procedere alla semina del manto erboso per ottenere un meraviglioso prato all’inglese, ma prima elimina tutte le erbe infestanti.
L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 24 Media: 4.4]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.