Panicum virgatum

Panicum Virgatum
Panicum Virgatum

Il Panicum virgatum è una graminacea ornamentale perenne originaria del Missouri.

Questa graminacea inizia il suo ciclo vegetativo in tarda primavera. Si tratta di una pianta che si auto-semina e, pertanto, non deve essere ri-seminata dopo il raccolto.

Ha un portamento a ciuffo ed arriva a misurare un’altezza 1,8-2,2 metri. Presenta foglie di colore verde che misurano fino a 90 centimetri di lunghezza caratterizzate da una venatura centrale in rilievo.

I fiori sono finemente strutturati e vantano un delicato colore rosa. Sono riuniti in una pannocchia che misura una lunghezza massima di 60 centimetri. I semi sono una fonte di cibo per gli uccelli in inverno e quando sono maturi virano al rosa o al viola e in autunno assumono una colorazione marrone dorato come le foglie.

È nota anche con i nomi comuni di erba Wobsqua, panìco alto, blackbent, erba di prateria alta, agrostis selvatico e erba paglia.

Classificazione botanica

Il Panicum virgatum è una specie del genere Panicum della famiglia delle  Poacee (o Graminacee), Sottofamiglia delle Panicoideae, Tribù Paniceae.

Principali varietà

Della specie esistono in sacco di varietà e cultivar, eccone alcune.

Panicum virgatum ‘Badlands’

Si tratta di una cultivar che si distingue per le punte viola su ogni foglia blu-verde. Cresce tipicamente in un denso ciuffo eretto a forma di vaso. È caratterizzata da un fogliame verde-blu che in inverno diventa di un bel colore marrone.

Panicum virgatum ‘Cheyenne Sky’

Questa varietà è caratterizzata daun fogliame alto ed eretto di colore verde-blu che diventa rosso vino intenso all’inizio dell’estate. Cresce tipicamente in un ciuffo denso, eretto e stretto.

Panicum virgatum ‘Cloud Nine’

Si tratta di una varietà molto alta, la più alta tra le graminacee: vanta un’altezza di 5-7 metri.

Panicum virgatum ‘Dallas Blues’

Una varietà che si distingue per il suo fogliame grigio-verde, più ampio rispetto a quello della maggior parte dei panicum che in inverno assume un bel colore marrone ruggine o marrone caldo.

Ha un portamento denso, le pannocchie di fiori insolitamente grandi, la fioritura tardiva ed il ricco colore invernale del fogliame grigio-verde.

Panicum virgatum ‘Dust Devil’

La varietà “Dust Devil” è nota per il suo fogliame verde-blu che in autunno assume tonalità rosso porpora.

Panicum virgatum ‘Heavy Metal’

Panicum virgatum ''Heavy Metal'
Panicum virgatum ”Heavy Metal’– foto di David J. StangCC BY-SA 4.0

Questa cultivar vanta un fogliame blu metallico che diventa gialo in autunno e sfuma nel beige-marrone in inverno. Ha un portamento colonnare. Misura un’altezza fino a 3 metri (fino a 5 metri quando è in fiore).

Panicum virgatum ‘Northwind’

Panicum virgatum 'Northwind'
Panicum virgatum ‘Northwind’– foto di David J. StangCC BY-SA 4.0

Questa varietà è caratterizzata da una delle migliori forme verticali tra le numerose cultivar di Panicum attualmente disponibili in commercio. Il fogliame, di colore verde oliva o verde-bluastro, forma un ciuffo compatto, stretto ed eretto, e diventa giallo-beige in autunno.

Panicum virgatum ‘Prairie Sky’

La varietà Prairie Sky è caratterizzata da foglie blu polvere che diventano gialle in autunno e infine marroni alla fine dell’autunno e per tutto l’inverno.

Si tratta di una varietà molto simile a Panicum virgatum ‘Heavy Metal’, ma più alta e con foglie più blu.

Panicum virgatum ‘Rehbraun’

‘Rehbraun’ forma un ciuffo stretto, eretto e compatto, con un fogliame che cresce in genere tra i 2,5 e i 4 metri.

Le foglie emergenti di colore verde medio (larghe fino a 5/8″) diventano bruno-rossastre a fine estate e persistono fino all’autunno. ‘Rehbraun’ in tedesco significa marrone cervo, in riferimento al colore bruno-rossastro dei fiori e del fogliame.

Panicum virgatum ‘Rotstrahlbusch’

Una varietà nota per il suo eccellente colore autunnale rosso bordeaux. Cresce in genere in un ciuffo verticale ed eretto alto fino a 3 metri (fino a 5 metri quando è in fiore).

Gli steli mantengono tipicamente la forma verticale, senza piegarsi, per tutta la stagione di crescita e fino all’inverno. Presenta foglie verde-argento che iniziano ad acquisire tonalità rossastre a metà estate, per poi passare gradualmente al rosso bordeaux in autunno.

Il fogliame sbiadisce fino a diventare beige-abbronzato in inverno.

Panicum virgatum ‘Shenandoah’

Panicum virgatum 'Shenandoah
Panicum virgatum ‘Shenandoah’– foto di peganumCC BY-SA 2.0

Questa cultivar presenta uno dei migliori fogliami rosso bordeaux tra le numerose cultivar di Panicum attualmente disponibili in commercio.

Il fogliame quando emerge è verde-bluastro, ma diventa rapidamente rosso bordeaux (entro la fine di giugno) per formare un ciuffo compatto, stretto, eretto, alto e sormontato in estate da pannocchie di fiori finemente strutturati, di colore rosa-rossastro.

Panicum virgatum ‘Squaw’

La varietà ‘Squaw’ è caratterizzata da grappoli di fiori rossi che fanno bella mostra alla fine dell’estate, sopra un ampio ciuffo di foglie arcuate di colore rosso scuro.

Fioritura

Panicum virgatum
Panicum virgatum– foto di Don McCulleyCC BY-SA 4.0


Il Panicum virgatum fiorisce copiosamente durante l’estate, generalmente da agosto a settembre, se il clima è mite la fioritura si protrae anche fino ad ottobre.

Consigli per la coltivazione del Panicum virgatum

Le piante di Panicum virgatum sono coltivate a scopo decorativo per realizzare aiuole, come schermo di zone di confine, si rivelano perfette come bordure di laghetti e anche come fiore reciso.

Questa bella graminacea si può coltivare facilmente in un’ampia gamma di terreni ma preferisce quelli umidi, sabbiosi o argillosi.

Può essere esposta in pieno sole o all’ombra anche se generalmente cresce meglio in pieno sole. In condizioni di crescita ottimali, le piante possono autoseminarsi ma le cultivar non si riproducono da seme.

Coltivazione in vaso

Panicum virgatum
Panicum virgatum – foto di Sten PorseCC BY-SA 3.0

Il Panicum virgatum può essere coltivato anche in vaso in particolare per la coltivazione in contenitore si rivelano adatte alcune varietà come la Panicum virgatum ‘Rehbraun’ che mantiene il suo portamento eretto e che non la tendenza ad afflosciarsi. Nella scelta del vaso si deve optare per vasi grandi , larghi e profondi che favoriscono il corretto sviluppo della radice ed una crescita del ciuffo armoniosa. Si deve riempire il contenitore con del terriccio universale miscelato a sabbia.

Le piante allevate in vaso devono essere irrigate con maggior frequenza rispetto a quelle coltivate in piena terra. Almeno una volta al mese si deve arricchire il terreno somministrando del concime liquido specifico per piante verdi adeguatamente diluito nell’acqua delle annaffiature.

Il rinvaso si esegue ogni 2-3 anni o comunque quando le radici fuoriescono dai fori di drenaggio dell’acqua delle annaffiature usando del terriccio nuovo, fresco e fertile.

Coltivazione in piena terra

Va piantata in primavera, nello stesso periodo in cui si pianta il mais.

In piena terra il Panicum virgatum può essere usato nelle aiuole, per dividere e schermare le zone di confine, vicino ai corsi d’acqua e per creare fitti tappeti erbosi. Si pianta in buche profonde e ben lavorate. La distanza tra le piante dipende dal risultato che si vuole ottenere, generalmente si mantiene tra i 50 ed i 60 centimetri.

Pianta da siepe

Il Panicum virgatum può essere usato anche come siepe divisoria.

Coltivazione in terrazzo

Gli esemplari allevati in vaso possono decorare terrazzi e balconi.

Temperatura

Il Panicum virgatum sopporta bene le alte temperature estive e resiste fino ai -15° C.

Non teme i venti salmastri né la salsedine, quindi può essere allevato anche nelle zone di mare.

Luce

Panicum virgatum
Panicum virgatum ‘– foto di David J. StangCC BY-SA 4.0

Questa graminacea va coltivata in pieno sole, anche se cresce anche in ombra parziale. L’ombra tuttavia fa perdere vigore alla pianta, fa afflosciare gli steli facendo quindi perdere il tipico portamento eretto.

Terriccio

È una pianta in grado di adattarsi molto bene a diversi tipi di terreno con pH  acido, neutro e alcalino.  Ma preferisce un terreno moderatamente fertile, ricco di sostanze organiche e ben drenato.

Annaffiatura

Il Panicum virgatum non soffre la siccità, tuttavia va irrigato, con moderazione, dalla primavera all’autunno in particolare durante il primo anno di impianto per stimolare la crescita in profondità delle radici.

Gli esemplari allevati in vaso necessitano di irrigazioni regolari, sopratutto durante i mesi estivi.

Moltiplicazione

Questa graminacea si propaga naturalmente per seme ma si può facilmente moltiplicare tramite divisione dei cespi.

La divisione dei cespi si esegue in primavera, smuovendo il terreno attorno alla pianta, scavando una buca.

Con le dovute attenzioni volte a non danneggiare le radici, si estrae la pianta dal terreno e si divide in più parti tutte dotate di radice, fusti e foglie. Le porzioni si interrano dunque in buche ben lavorate e profonde e si riempie con terreno ricco e fertile. Infine si irriga in modo abbondante.

Concimazione

Il Panicum virgatum coltivato in piena terra va concimato un paio di volte nel periodo compreso tra la primavera e l’autunno con del concime specifico a basso contenuto di azoto (N). 

Gli esemplari allevati in vaso necessitano di somministrazioni di concime liquido per piante verdi, da somministrare all’incirca ogni 3 settimane, da aprile a settembre.

Potatura

Con regolarità si devono eliminare i fiori appassiti, tranne nel caso in cui non si vogliano raccogliere i semi.

In autunno, quando termina il ciclo vegetativo, il Panicum virgatum va potato a livello del suolo in modo da favorire l’emissione dei nuovi germogli nella primavera seguente. Si può rinviare la potatura se il fogliame e o le infiorescenze appassite sono decorative.

Abbinamenti con altre piante

Questa graminacea si può associazione a piante di Achillee, Aster, Boltonia, Eupatorium, Echinacee, Sedum, Helenium, Monarde, Tanacetum, Veronica.

Altri consigli per la cura

Si tratta di una pianta a bassa manutenzione che non ha bisogno di cure particolari o  di trattamenti specifici.

Parassiti, malattie ed altre avversità

Il Panicum virgatum è una pianta rustica e quindi resistente agli attacchi parassitari.

Per quel che concerne le malattie fungine è sensibile al marciume delle radici e alla ruggine. Per scongiurare il rischio che insorga il marciume radicale è sufficiente garantire un terreno ben drenato.

Curiosità

Panicum virgatum
Panicum virgatum – foto di Sten PorseCC BY-SA 4.0

Il nome del genere deriva da un’antica parola latina che indica il miglio mentre l’epiteto specifico significa ramoso.

In passato veniva tagliata dal tronco della pianta potata una “verga” poi usata come una frusta per punizioni corporali.

Questa pianta è ricca di cellulosa, per questo è molto interessante come sorgente per l’etanolo da cellulosa. Si tratta del punto focale di una strategia per i carburanti alternativi annunciata dal governatore del Tennessee Phil Bredesen nel gennaio del 2007.

A tal scopo è usata per riscaldare piccoli edifici industriali e rurali in Germania e Cina attraverso un processo volto a ricavare un sostituto di bassa qualità del gas naturale. Può anche essere pressato in pellet che vengono bruciati in speciali fornaci sfruttate nel riscaldamento casalingo.

Uno dei benefici di questa pianta è il miglioramento e la conservazione del suolo grazie alle sue profonde e fibrose radici che lasciano uno strato profondo molto ricco di materia organica nei terreni.

Tossicità  e/o uso erboristico

Questa pianta non è tossica, viene brucata da alcuni animali, e, per questo, è anche coltivata come mangime per il bestiame.

Ma è altresì largamente impiegato tra i conservazionisti degli animali selvatici poiché è il cibo preferito per la selvaggina come i fagiani, le quaglie, i galli cedroni e altri animali selvatici.


Attenzione: Le applicazioni farmaceutiche sono indicate a solo scopo informativo. Devono essere consigliate e prescritte dal medico.”

Iscriviti alla newsletter

Compila il form per ricevere periodicamente novità dal nostro sito.

* Ho letto l’informativa completa ed accetto di ricevere la newsletter di Edendeifiori.it (Obbligatorio)
Voglio essere aggiornato su offerte speciali ed occasioni. (Facoltativo)
Leggi Informativa Completa Privacy

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 1 Media: 5]


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.