Espostoa

espostoa

Sono piante erette, semplici o ramificate, spesso rastremate verso il basso. Hanno coste numerose e poco evidenti, punteggiate di areole da cui spuntano numerose spine morbide e setose; sono ricoperti da lunghi peli bianchi e molli, che conferiscono loro un aspetto lanoso. I fiori spuntano lateralmente, sono a forma di campanule con il tubo molto allungato (circa 5 cm). Alla fioritura primaverile succedono frutti carnosi di forma tonteggiante

FIORITURA: Fioriscono solo gli esemplari di una certa età. La fioritura avviene durante l’estate.

LUCE: Crescono bene sia in pieno sole, sia riparate. Hanno bisogno, però, ogni giorno di molte ore di luce brillante.

ACQUA: Annaffiare con precauzione, solo durante la fase vegetativa. Interrompere le somministrazioni di acqua durante l’inverno.

TEMPERATURA: D’inverno la temperatura non deve scendere al di sotto dei 7° C di notte, e di giorno dovrebbe restare sui 15° C.

CONCIME: Utilizzare un fertilizzante per cactacee per arricchire il terreno di coltivazione.

CONSIGLI: Utilizzare un terriccio di torba e sabbia. Va rinvasata ogni anno, utilizzando un vaso solo leggermente più ampio del precedente. La moltiplicazione avviene per talea in primavera.

CURIOSITA’: Pianta originaria dei monti del Perù e della Bolivia. Nel loro habitat le Espostoa arrivano a 4 metri di altezza; coltivate raggiungono, da adulte, 90 cm circa. Nei paesi d’origine i frutti di queste piante sono consumati.

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 3 Media: 4]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.