Delosperma

Il Delosperma è una pianta succulenta che fa parte della famiglia delle Aizoaceae come il Mesembriantemo e l’Aptenia. Ha un aspetto molto decorativo in quanto in poco tempo, riesce a tappezzare dei giardini rocciosi ed il vaso in cui viene allevata.

E’ originaria del Sudafrica ma è diffusa anche nella Namibia e lungo le coste orientali dell’Africa centro-meridionale. Il genere include specie perenni e specie biennali.

E’ caratterizzata da un portamento strisciante, rispetto al terreno restano ad un’altezza ridotta che nelle specie più alte arriva al massimo a 30-40 centimetri. Presenta foglie carnose con una forma triangolare e molto allungata che crescono lungo un fusto erboso che si sviluppa in modo molto ramificato.

Il Delosperma, come la maggior parte delle Aizoaceae, ha capsule igroscopiche, che si aprono e si chiudono quando si bagnano e si asciugano. I semi sono esposti e non sono coperti da una membrana protettiva, come quelle della maggior parte delle altre piante della famiglia. In alcuni casi la membrana è ridotta ad una semplice sporgenza.

Classificazione Botanica

Il Delosperma è un genere di piante succulente appartenente alla famiglia delle Aizoaceae.

Precedentemente le specie del genere erano incluse nel genere Mesembryanthemum, anch’esso appartenente alla famiglia delle Aizoaceae.

Principali Specie

Il genere Delosperma conta circa 100 specie di piante succulente, eccone alcune.

Delosperma cooperi

Delosperma cooperi
Delosperma cooperi – foto di Medium69CC BY-SA 4.0

Si tratta probabilmente della specie più diffusa e ne esistono diverse varietà.

E’ caratterizzata da foglie corte e molto spesse, da rametti che legnificano nel tempo.

Produce fiori color lilla. Vanta una buona resistenza anche a temperature sotto lo zero per brevi periodi, a condizione di avere un terreno molto ben drenato.

Produce fiori rosa carminio ed è ideale per essere coltivata nei giardini rocciosi assolati. Si tratta sicuramente di una delle succulente che danno maggiori soddisfazioni, in particolare quando coltivate in zone caratterizzate da inverni anche molto rigidi.

Nonostante negli ultimi anni si è assistito ad una vasta produzione di ibridi del genere Delosperma, la specie Cooperi viene ancora commercializzata quasi esclusivamente nella versione “pura”. Da segnalare i cultivar della serie “Jewel of Desert”, caratterizzati da fiori di cromie diverse da quella originaria.

Delosperma aberdeenense

Delosperma aberdeenense
Delosperma aberdeenense

Questa specie regala una bellissima fioritura, caratterizzata da piccole margherite di colore rosa, La fioritura inizia in primavera e termina in inverno. Si tratta della specie deale per la coltivazione in vaso. La sua altezza arriva 5 centimetri.

Delosperma obtusum

Delosperma obtusum
Delosperma obtusum

Si tratta di una specie caratterizzata da un aspetto molto compatto che la rende ideale per la copertura in giardino spazi di difficile manutenzione. Regala bellissimi fiori di un acceso colore fucsia. Il periodo di fioritura parte dalla primavera e arriva fino all’inizio dell’inverno.

Delosperma basuticum

Delosperma basuticum
Delosperma basuticum – foto di ghislain118 CC BY-SA 3.0

Una pianta che si copre di meravigliosi fiori bianchi nel periodo che va da maggio ad ottobre. La sua altezza varia da 5 centimentri a 10 centimetri.

Delosperma congestum

Delosperma congestum
Delosperma congestum – foto di ghislain118CC BY-SA 3.0


Questa specie produce fiori stellati gialli e foglie che virano dal verde al bruno durante la stagione invernale. La sua altezza arriva al massimo a 10 centimetri.

Delosperma floribundum

Delosperma floribundum
Delosperma floribundum – foto di David J. Stang CC BY-SA 4.0

Il Delosperma floribundum è una specie caratterizzata da fiori rosa-porpora con centro bianco. La sua altezza arriva ad un massimo di 20 centimetri.

Delosperma nubigenum

Delosperma nubigenum
Delosperma nubigenum – foto di Krzysztof Ziarnek, Kenraiz CC BY-SA 4.0

Si tratta di una specie che produce bellissimi fiori gialli che sbocciano in tarda primavera.  Durante l’autunno le foglie giovani diventano rosse. Arriva a misurare un’altezza di 5 centimetri.

Delosperma sutherlandii

Delospermasutherlandii
Delospermasutherlandii – foto di Krzysztof Ziarnek, KenraizCC BY-SA 4.0

Questa specie produce fiori di colore rosa carico. Arriva a misurare un’altezza di 10 centimetri.

Fioritura

Tutte le specie di Delosperma fioriscono ininterrottamente nel periodo che va da maggio ad ottobre. Per stimolare la produzione di nuovi boccioli occorre avere cura di staccare i fiori appassiti. La lunga fioritura è proprio una delle peculiarità di questa pianta. Il colore dei fiori varia in base alla specie, si tratta sempre di colori molto vivaci e particolarmente apprezzati dalle farfalle, dalle api e da altri impollinatori. Una particolarità di questi fiori è che durante la notte si chiudono, per poi riaprirsi quando spunta il sole. Ci sono anche varietà multicolori: la specie Cooperi ha fiori lilla molto grandi mentre la Abeerden produce piccole margherite rosa ed è indicata per la coltivazione in vaso. Le fioriture oltre che lunghe sono anche particolarmente generose: da ogni pianta sbocciano infatti molti fiori solitari o a piccoli gruppi.

Consigli per la coltivazione dello Delosperma

Delosperma cooperi
Delosperma cooperi – foto di Alexander Klink CC BY 3.0

Le piante di Delosperma non sono difficili da coltivare. Tra le poche esigenze colturali c’è il fatto che queste succulente richiedono un’esposizione in pieno sole, necessaria per ottenere fiori dai colori brillanti.

Le innaffiature devono essere abbondanti ma non frequenti, mentre per le concimazioni è opportuno procedere una volta ogni 15 giorni.

Si tratta di piante che riescono ad adattarsi egregiamente a diversi tipi di substrato. Si tratta anche di piante molto tolleranti alle malattie. In giardino posso essere utilizzate nelle aiuole o come tappezzanti, si rivelano molto adatte ai giardini rocciosi, ma possono essere coltivate con successo anche in vaso, per conferire un tocco di colore a terrazzo e balconi.

Coltivazione in vaso

Le piante di Delosperma si prestano molto bene alla coltivazione in vaso, in particolare alcune specie sono puù adatte rispetto ad altre per crescere in contenutori. Per la coltivazione in vaso, è necessario utilizzate un terreno sabbioso e molto drenante. Queste piante sono caratterizzate da un rapido sviluppo. Per questo motivo ogni anno è opportuno procedere ad un rinvaso. Nella scelta del vaso occorre optare per contenitori larghi e poco profondi, considerando che la crescita della pianta sarà soprattutto in orizzontale.

Coltivazione in piena terra

Delosperma
Delosperma

Il Delosperma è una pianta succulenta nana tappezzante che si trova perfettamente a suo agio su terreni secchi o rocciosi e nelle zone di mare e che presenta una buona resistenza anche al freddo.

Per la sua rusticità, per il fatto che è una pianta poco esigente, per la facilità di coltivazione, si presta bene ad essere coltivata in piena terra.

Anche in zone caratterizzate da climi troppo rigidi, possono tranquillamente svernare purchè sian coltivata in posizioni riparate. Si tratta della pianta ideale per realizzare piccole bordure nei giardini rocciosi, ma può essere facilmente posizionata tra muri, ai bordi di scarpate ed anche in vaso per l’effetto ricadente che può assumere.

Deve essere adeguatamente esposta al pieno sole, deve essere coltivata in un substrato leggero e molto drenato. In piena terra, in assenza di ristagni, la pianta potrà espandersi liberamente creando dei cuscini colorati.

Coltivazione in terrazzo

Delosperma
Delosperma

Le specie del genere sono adatte per la coltivazione su balconi e terrazzi dove sfoggeranno il loro alto potere decorativo per l’aspetto ricadente. Per terrazzi e balconi sono da preferire i vasi profondi, per consentire lo sviluppo delle radici in profondità e mantenerle più fresche. Si tratta di una pianta molto adattabile, che dà ottimi risultati anche nelle classiche balconette.

Temperatura

Le piante di Delosperma resistono anche a brevi gelate con temperature sotto lo zero e per questo si possono coltivare anche all’aperto in molte aree dell’Italia. Quando la temperatura scende al di sotto dei -5°C è opportuno porle al riparo. Ci sono specie, come il Delosperma cooperi, che hanno una rusticità tale da tollerare senza danni anche a -10°C o sotto un abbondante strato di neve.

Luce

Questa succulenta richide un ’esposizione in piena luce, indipensabile per conferire vivacità al colore dei colori dei fiori.

Terriccio

Il Delosperma non richiede terreni particolarmente ricchi, ma è fondamentale che siano terreni ben drenati, poiché questa pianta non tollera i ristagni d’acqua.

Annaffiatura

Delosperma
Delosperma

E’ necessario irrigare abbondantemente durante l’ estate, ma in inverno è consigliabile diradare le irrigazioni, senza però sospenderle del tutto.

Il Delosperma è molto tollerante alla siccità ed è in grado di rimanere senza acqua anche per lunghi periodi. Esattamente come per come per la gran parte delle succulente, l’eccesso idrico è più dannoso della carenza idrica.

In assenza di piogge, è possibile irrigare il Delosperma due volte al mese, avendo cura di bagnare il terreno in profondità e di aspettare che sia perfettamente asciutto prima di procedere con una nuova irrigazione. Se il caldo estivo è intenso od in presenza di molto vento, è opportuno irrigare ogni sette giorni.

In caso di coltivazione in vaso, è necessario svuotare sempre il sottovaso dall’acqua in eccesso e bagnare il terreno in profondità, aspettando che il terreno sia ben asciutto prima di procedere con una nuova irrigazione.

Moltiplicazione

Delosperma
Delosperma

Le Desoderma si moltiplicano per talea durante la primavera. Si tratta di una tecnica molto efficace in quanto i ramoscelli attecchiscono con molta facilità. Talvolta è possibile anche che la pianta produca dei polloni.

Concimazione

Il delosperma va concimato ogni 15 giorni nel periodo primaverile ed estivo usando un prodotto specifico per cactacee.

Potatura

E’ sufficiente eliminare gli eventuali fiori appassiti, per favorire la nascita di nuovi.

Abbinamenti con altre piante

Le Delosperma si integrano molto bene con la Campanula, la Festuca glauca, con il Sempervivum e con il Sedum.

Altri consigli per la cura

Delosperma
Delosperma

Le esigenze in fatto di terreno e irrigazione di questa succulenta sono davvero limitate, la pianta può crescere anche nei piccoli anfratti che si creano nelle rocce o lungo i muretti a secco. Resiste bene al salmastro ed ha un’ottima resistenza al freddo. 

E’ indispensabile fare attenzione ad i ristagni d’acqua. Per questo è consigliabile soministrare innaffiature scarse anche in estate facendo attenzione a lasciar seccare il terreno fra un’irrigazione e l’altra. La singola annaffiatura deve essere abbondante. In autunno e inverno la frequenza delle bagnature va ridotta.

Parassiti, malattie ed altre avversità

Il Delosperma non è soggetto a parassiti e, se si presta la dovuta attenzione ai ristagni idrici, difficilmente si registreranno problemi di muffe o funghi. Nel suo habitat naturale questa succulenta può rappresentare una riserva di acqua per alcuni uccelli, come il turaco unicolore. In Italia le minacce maggiori possono essere rappresentate da lumache, in particolare quando la pianta è coltivata in piena terra e, occasionalmente, dai piccioni. Come per la maggior parte delle succulente, sono gli errori di coltivazione che possono portare la pianta ad ammalarsi.

Curiosità

Delosperma
Delosperma

A volte capita di sentire associare queste piante come mesembriantemi, si tratta però una dicitura errata o quantomeno superata. Il termine mesembriantemi si riferisce infatti ad un genere di una vecchia catalogazione che non faceva distinzioni tra delosperma ed i suoi parenti più prossimi, come drosanthemum e lampranthus (oggi considerati generi distinti appartenenti tutti alla famiglia delle aizoaceae).

Tossicità 

Le radici di questa pianta succulenta sono tossiche per la presenza di una sostanza alcaloide presente nei fusti e nelle foglie.

Linguaggio dei Fiori

Questa succulenta simboleggia l’amore, si tratta quindi del regalo perfetto per la persona amata o per qualcuno a cui si vuole bene.

Libri su questa pianta

Ecco qualche lettura sul Delosperma

Delosperma: Delosperma Cooperi, Delosperma Floribundum, Delosperma Nubigenum, Delosperma Napiforme, Delosperma Ashtonii, Delosperm di Livres Groupe

Dove acquistare online

Su eBay trovi molte proposte interessanti, e varie specie

Articoli correlati che possono interessarti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 14 Media: 4.3]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.