Quali sono i fiori più profumati ?

Essere vinti dal profumo dei fiori è una forma deliziosa di sconfitta.
(Beverly Nichols)

Nel momento in cui odorate un fiore, vi siete mai chiesti quali sono i fiori più profumati? Il profumo di alcuni fiori può cambiare in toto l’aspetto, l’atmosfera di un giardino, di un terrazzo, di un ambiente.

É il potere dell’olfatto: evocare ricordi, toccare le corde dell’anima, rilassare, risvegliare sensazioni, cambiare l’umore. Ci sono fiori che, oltre alla bellezza della fioritura, oltre allo splendore dei colori, regalano una fragranza unica che offre un qualcosa in più.

Nella progettazione di un giardino o nel decorare un terrazzo, tenere presente anche la profumazione delle piante è fondamentale, lo si fa, ad esempio, quando si progetta un giardino sensoriale.

Non è un caso che la natura usi da sempre il profumo come mezzo per richiamare insetti impollinatori, per allontanare zanzare o per difendersi dai parassiti. Profumi mischiati oppure intensi e inebrianti come il profumo del tiglio, oppure profumi dolci e mielosi come quello della magnolia, o, ancora profumi freschi come quello del calicanto. C’è solo l’imbarazzo della scelta.

Ecco alcuni tra i fiori più profumati.

Agapanto

Agapanto
Agapanto

L’Agapanto è una tuberosa che raggiunge i 60-100 centimetri di altezza e riempie le aiuole con i suoi caratteristici fiori blu dal profumo freschissimo. Fiorisce in estate.

Amamelide

Amamelide
Amamelide

Tra i fiori più profumati non si può non nominare l’Amamelide. E’ un arbusto deciduo originario dell’America del nord che può raggiungere i 4-5 metri di altezza. Fiorisce in autunno producendo piccoli fiori gialli.

Arancio del Messico

Può essere un arbusto o un piccolo albero con portamento compatto e sempreverde. La fioritura avviene nei mesi di aprile e maggio e poi si ripete a settembre con la produzione di fiori stellati grandi e profumati.

Bella di notte

Un’erbacea perenne i cui fiori profumatissimi sbocciano nel periodo che va da luglio a settembre. I fiori si aprono la sera e perdurano fino al mattino. La pianta produce molti semi che si possono raccogliere l’anno successivo.

Bouvardia

fiori più profumati: Bouvardia
Bouvardia

Le bouvardie sono piccoli arbusti sempreverdi di origine centro-americana con fiori profumati il cui colore dipende dalla specie. Hanno fusti legnosi e foglie di colore verde brillante. Produce fiori lunghi circa 5 centimetri, tubolosi che fioriscono anche in autunno.

Brugmansia

 Brugmansia
Brugmansia

I suoi fiori emanano un gradevole profumo agrumato che alla sera è particolarmente pronunciato. Il fogliame è ricco e di colore verde ed i fiori sono grandi campanule pendule che sbocciano fino al tardo autunno. Anche la Brugmansia rientra a pieno titolo tra i fiori più profumati.

Calicanto

E’ un arbusto di medie dimensioni originario della Cina che fiorisce in primavera prima dell’emissione delle foglie. Produce  fiori piccoli e poco appariscenti ma intensamente profumati. Viene impiegata nei giardini come pianta ornamentale proprio per la sua profumazione e viene coltivata industrialmente per la produzione di rami fioriti recisi per decorare gli appartamenti.

Caprifoglio

fiori più profumati: Caprifoglio
Caprifoglio

E’ una pianta rampicante vigorosa e robusta che raggiunge 5 metri di altezza e che ha fiori intensamente profumati. Alcune specie fioriscono in primavera ma la maggior parte delle specie di questo genere fiorisce nella stagione più calda (estate o anche fine dell’estate).

Clematide

fiori più profumati: clematide
Clematide

Si tratta di una rampicante sempreverde che raggiunge anche i 5 metri di altezza e che nel periodo che va da marzo a maggio produce fiori grandi e profumati. E’ ideale per balconi e terrazzi. Negli ibridi la fioritura è più tardiva e va dall’ inizio dell’estate fino all’ autunno.

Clerodendron

Clerodendron
Clerodendron

Tra i fiori più profumati c’è anche il Clerodendron. E’ un arbusto originario del Giappone che non supera i 1,5 metri di altezza. In piena estate, fino all’inizio dell’autunno, produce numerosissimi fiorellini bianchi, riuniti in pannocchie e con un profumo caratteristico. Ai fiori seguono bacche molto decorative, di colore blu-nero, sostenute da un calice rosa intenso che possono rimanere sulla pianta per mesi.

Corylopsis

Si tratta di un grazioso arbusto originario del Giappone che arriva a misurare due metri di altezza. Il genere comprende una trentina di specie. In Italia ne vengono coltivate a scopo ornamentale soprattutto due: la Corylopsis pauciflora e la Corylopsis spicata. La fioritura è abbondante e profumata. I fiori sono di colore giallo pallido e sbocciano nel tardo inverno.

Corylopsis spicata
Corylopsis spicata – foto di KENPEICC BY-SA 3.0

Daphne odorosa

E’ un bellissimo arbusto con foglie lucide di colore verde, ideale per zone più fresche. Dall’autunno all’inverno produce bellissimi fiori rossi-rosati che emano un gradevole profumo impiegato nei paesi di origine come essenza profumata di detergenti, saponi e profumi.
In molti paesi la Dafne viene chiamata comunemente Lavanda d’oriente.

Dafne odorosa
Dafne odorosa (Daphne cneorum) – foto di Stefan.lefnaerCC BY-SA 4.0

Filadelfo

Filadelfo
Filadelfo

E’ noto anche con il nome ‘finti fiori d’arancio’. Fiorisce d’estate ed emana un piacevole profumo d’arancia che rinfresca come la menta. Chi lo ha nel suo giardino sa quanto sia elegante la sua fragranza.

Frangipane

Frangipane
Frangipane

ll Frangipane è un arbusto aromatico che cresce nei Caraibi, nelle isole del pacifico, in Sudamerica e centro America. E’ il fiore nazionale del Nicaragua. La sua peculiarità è il profumo dei suoi fiori che è più intenso la sera. E’ una pianta che cresce in climi caldi, a temperature elevate, i suoi colori vanno dal giallo pallido al rosa brillante. Ha un alto potere rilassante e viene impiegato per calmare il sistema nervoso e gli stati d’ansia.

Gardenia

E’ una pianta originaria dell’estremo oriente, Cina e Giappone. Apprezzata e coltivata per i fiori, bianchi e assai profumati, e per il fogliame verde lucente. La gardenia fiorisce in diversi periodi a seconda della specie anche se generalmente i fiori appaiono nel periodo primaverile-estivo.

Gelsomino

Gelsomino
Gelsomino

Il gelsomino è un fiore delicato e dal dolce profumo. I suoi colori vanno dal bianco al giallo. E’ originario dei paesi tropicali ma è coltivato in tutto il mondo. Il periodo di fioritura è la primavera e l’estate, i suoi fiori si aprono di notte. Sono largamente impiegati in campo cosmetico, in profumeria e anche per preparare infusioni.

Giacinto

E’ una bulbosa con fiore tubolare, con un’estremità a forma di stella. I fiori del giacinto possono essere di diversi colori, il blu è il più comune, ma si trovano anche fiori rossi, rosa, bianchi, gialli ed arancioni. Il loro profumo è molto intenso .

Giglio

Magnolia
Giglio

Ci sono molte varietà di gigli, alcune hanno un intenso profumo speziato dolce, altre invece come il Giglio di Sant’Antonio, emanano delicate fragranze che inondano il giardino. Il colore dei fiori del giglio è vario: bianco, giallo, rosa rosa screziato ecc. Le piante che vengono generate da bulbi si coltivano in piena terra e in vaso.

Lavanda

i fiori più profumati: la lavanda
i fiori più profumati: la lavanda

La lavanda è un genere di piante perenni che può raggiungere un’altezza di uno o due metri, a seconda della specie. E’ caratterizzata da radici legnose e fusti eretti e ramificati che, dal secondo anno in poi, tendono a contorcersi. Le sue foglie sono disposte lungo il fusto in modo opposto ed hanno un colore tendente al verde cinereo. I suoi fiori sono scenografici e profumatissimi e sono utili anche una volta potati perchè si possono esiccare e mantenere il loro gradevole profumo per profumare ambienti e cassetti. Non si può non includere tra i fiori più profumati.

Lillà

l punto di forza dei Lillà è rappresentato dai fiori. Nel pieno della fioritura toccano le corde dei sensi. I Lillà fioriscono nel periodo aprile – maggio traboccando di vaporose fioriture dal profumo avvolgente che durano per quindici giorni circa ma che si fanno ricordare per sempre.

Magnolia

Magnolia
Magnolia

E’ un albero sempreverde dalle foglie verde intenso, lucide e cuoiose che produce grandi fiori bianchi intensamente profumati. I colori variano da una specie all’altra, ma sono tutti molto caratteristici e molto belli ed oltre che belli si fanno sentire nell’aria con il loro inconfondibile profumo.

Mughetto

Mughetto
Mughetto

Il Mughetto, nome scientifico Convallaria majalis, è una piccola pianta erbacea perenne con foglie verdi e fiori bianchi campanulati profumatissimi largamente richiesti dalle spose per la realizzazione del loro bouquet poiché sono considerati simboli di felicità e fortuna. Il mughetto produce un fiore inconfondibile nella sua forma e colore. Nonostante la sua bassa crescita, diffonde il suo profumo inconfondibile in tutto l’ambiente che lo circonda.

Narciso

Narciso
Narciso

Il Narciso è tra i primi fiori da bulbo ad annunciare la primavera. Vanta una fioritura generosa che copre dieci settimane grazie alle tante varietà diverse anche per il periodo di fioritura. I suoi fiori hanno una profumazione inconfondibile.

Osmanto odoroso

L’Osmanto odoroso è un arbusto sempreverde dal profumo fragrante. Viene utilizzato soprattutto per formare delle siepi colorate, ma può essere anche coltivato in vaso. Originario della Cina, del Giappone e della Cambogia, i fiori di osmanto emanano odore di albicocca. E’ noto anche con il nome di Kinmokusei.

Ortensia

Ortensia
Ortensia

Fiorisce nel periodo che va da luglio ad ottobre ed i suoi fiori, prima bianchi e poi tendenti al rosa, sono delicatamente profumati: una delizia per occhi ed olfatto.

Perovskia

Si tratta di un’erbacea a portamento arbustivo che arriva a misurare fino a 120 centimentri. E caratterizzata da foglie argentate e fiori azzurro-lilla. Profuma di salvia.

Pittosporum (Pittosporo)

E’ un arbusto sempreverde caratterizzato da un fogliame molto ornamentale e da una fioritura particolarmente profumata.

Rincospermum

E’ noto anche come falso gelsomino, si tratta di una pianta rampicante sempreverde caratterizzata da lunghi rami cilindrici ricoperti da un bellissimo fogliame lucido e verde . Durante il periodo della fioritura produce tantissimi fiori stellati, bianchi dal profumo inebriante che si diffonde anche a metri di distanza. Il profumo dei fiori del rincospermo profumano tutto il giardino, il balcone e il terrazzo nel caso in cui si coltiva in vaso. L’essenza dei fiori viene utilizzata  in profumeria. La fioritura avviene da maggio a ottobre.

Rosa

Rosa ì: i fiori più profumati
Rosa

La rosa è a tra i fiori più profumati del mondo. A seconda della varietà vanta differenti forme, colori e profumi. Gli innamorati la regalano come dimostrazione del loro sentimento. Questo fiore contiene inoltre tantissima vitamina C e viene spesso usato sia come erba medicinale che in aromaterapia.

Sarcococca

E’ un arbusto sempreverde caratterizzato dal fogliame lucente che nel periodo che va da novembre a gennaio produce fiori bianchi che emanano un profumo avvolgente dolce e molto intenso, che spicca in una stagione così avara di fiori e profumi. I fiori non sono molto appariscenti ma il loro profumo si avverte anche da lontano.

Skimmia

Skimmia
Skimmia

E’ una sempreverde adatta alla coltivazione in vaso, apprezzata per la sua fioritura e per i suoi frutti colorati molto persistenti. L’epoca di fioritura è solitamente la primavera, in questo periodo oltre la bellezza dei fiori ad allietare la vista c’è il loro profumo ad allietare l’olfatto.

Tiglio

Tiglio
Tiglio

E’ un albero dalla fioritura caratteristica, molto profumata, di colore giallognolo. Fiorisce ai primi caldi nei mesi di giugno e luglio producendo tanti fiorellini. I fiori sono belli, profumati e preziosi: sono utilizzati per la preparazione di ottimi infusi e tisane dalle benefiche proprietà.

Viburnum

Quali sono i fiori più profumati ? Viburno
Viburno

E’ un arbusto sempreverde dal fogliame lucente caratterizzato da  infiorescenze tondeggianti o appiattite composte di fiori dalla caratteristica forma tubulosa bianchi o rosa, profumati. I fiori si aprono da marzo a maggio. Nel momento in cui la  fioritura “esplode” la pianta si ricopre di un manto bianco.

Questa la lista dei fiori più profumati, sicuramente ce ne saranno altri, d’altronde la natura è talmente vasta e sorprendente che è difficile tenerla pienamente sotto controllo.

Tu ne conosci altri? Scrivilo nei commenti

L'hai trovato interessante? Votalo, e dicci come migliorarlo nei commenti
[Voti Totali: 3 Media: 2.3]

Vuoi fare una domanda? Vuoi dire la tua? Ti serve aiuto o consigli?

Fai la tua domanda sul nostro gruppo FACEBOOK (clicca qui)


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.